CARIOCA | Affari, rapporti e complicità 3 - I legami del Fameli - 3.5 L'avvocato Ricco

Pubblicato in CARIOCA | Affari, rapporti e complicità.

Dall'informativa "PAFIMO" della Squadra Mobile di Savona 

[segue] LEGAMI TRA ANTONIO FAMELI AD OGNUNA DELLE PERSONE COINVOLTE [al 2011, ndr]

CAPITOLO 7

FAMELI ANTONIO - RICCO GIOVANNI

 Dalla stessa attività d’intercettazione telefonica si è appurato il coinvolgimento dell’avvocato Giovanni Ricco. Infatti, fin dai primi tempi (settembre 2010), Antonio Fameli, propone investimenti al legale che sottolinea l’esigenza di guadagni ed in qualche caso, conferma la bontà degli “affari” fatti e da fare, con Fino in Brasile.

 

PROG. 62                                DATA 11/09/2010                 ORA 19.34.01      

SINTESI Antonio Fameli, mentre si trova a Saturnia chiama l'avvocato Giovanni Ricco di Genova e dopo alcuni discorsi di circostanza, i due parlano di una multa (22 mila) da pagare riguradante un immobiliare. Il legale dice che è una multa data a Fameli ed altri ma deve ancora informarsi nei dettagli per capire se si tratta di materia penale. Fameli manifesta preoccupazione temendo di essere arrestato, chiede se è arrivata la stessa multa a Bianchini, Bassi...  Antonio chiede di Scolastico ma l'Avv. dice che è in ferie. Poi Ricco dice di aver sentito Fino (figlio di Fameli residente in Brasile) che si trova a Bueno Aires, poi sorridendo dice che non avrebbe dovuto dirglielo. I due poi discorrono di alcune ragazze straniere da sistemare in Italia. Fameli propone di metterle al Casinò ma, l'avvocato dice che è illegale. Concludono dicendo che poi ne parleranno di persona.


Il giorno 13 settembre 2010 Antonio Fameli chiama l’avvocato Giovanni Ricco di Genova e gli parla del Casinò Royale, luogo ove ha installato le cosiddette “macchinette” per il gioco d’azzardo e che la gestione del locale era in mano al convivente di sua figlia, CHIOTTI Dario. Nell’occasione Antonio Fameli propone al legale di entrare nell’affare.

 
PROG. 144                              DATA 13/09/2010                 ORA 20.57.48     

SINTESI Antonio con Avvocato Ricco, gli dice che il casinò va benissimo, gli chiede un appuntamento con un esperto che sta a Roma per incrementare gli incassi, parla di nuove macchinette della Lottomatica che incassano direttamente banconote da 50 100  euro,  dice che ha il permesso della Questura, dice che questo mese le macchinette hanno prodotto 400.000 euro ed il casinò ne ha incassato il 6%. Adesso il casinò è seguito dal genero, dalla figlia, una impiegata ed un altro ragazzo. Antonio puntualizza che le nuove macchinette non si possono raggirare. Chiede chi è il romano e Antonio risponde il CETRIOLO forse Romano di nome. L'Avv dice che fisserà un appuntamento con CETRIOLO. L'avvocato sarebbe socio al 30%. Antonio chiede di Scolastico e l'Avv dice che stamattina non era in Ufficio.

 

Viene fissato un appuntamento tra Antonio Fameli, l’avvocato Giovanni Ricco e Cetriolo, indicato quale “consigliere” per “l’affare” delle macchinette. Il giorno in cui dovevano vedersi, l’avvocato Giovanni Ricco fa chiamare la sua segretaria dicendo che lui ha la febbre e non potrà partecipare all’incontro e di riferire a Fameli di sentire lui la persona.

 

Progressivo: 507         Data: 22/09/2010     Ora: 21.44.09     Durata: 00.00.29 

Telefono Intercettato:     ...                         in uso a: Antonio fameli
Telefono Interlocutore: ...               in uso a: Giovanni RICCO

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio : pronto?
Giovanni RICCO : signor FAMELI .. Giovanni RICCO
Antonio : avvocato mi dica ..
Giovanni RICCO : eeh scusi la chiamo adesso perchè ho parlato adesso con CETRIOLO perchè ho il telefono staccato ...
Antonio : si ..
Giovanni RICCO : va bene quattro e mezzo cinque meno un quarto allora
Antonio : molto bene! .. ci vediamo
Giovanni RICCO : ci vediamo lì eh? arrivederci salve

 


PROG. 516                              DATA 23/09/2010                 ORA 12.46.14     

SINTESI Antonio con la segretaria dell'Avv. Ricco che sta male e non ce la farà oggi alle 4 a Loano per vedere la persona che devono vedere insieme.

 

PROG. 633                              DATA 29/09/2010                 ORA 18.46.00       

SINTESI L'avvocato Giovanni Ricco chiama Antonio Famelii e gli dice che voleva passare a salutarlo. Fameli gli dice che sta facendo il vino. L'avvocato poi chiede di Fino e parlano di un possibile viaggio per andare a trovare Fino (Fameli Serafino che si trova in Brasile). I due poi parlano di sentenze e Procuratori. Poi Fameli chiede all'avvocato di SCOLASTICO  e l'avvocato risponde che lo vedrà l'indomani. A quel punto il legale cambia discorso parlando di lavoro.

 

Progressivo: 664      Data: 01/10/2010     Ora: 17.37.45     Durata: 00.01.42

Telefono Intercettato: ...                    in uso a: Antonio FAMELI
Telefono Interlocutore: ...           in uso a: Serafino FAMELI

TRASCRIZIONE INTEGRALE 

Antonio : pronto
Serafino : papa, son Fino si ...
Antonio : si aspetta ...
Serafino : ... allora ha detto
Antonio : allora riposati ...
Serafino : ... allora, allora per quanto riguarda la ... eh, adesso perchè non sono, perchè adesso lì è tardi e ne, e non rispondevano più, ma però allora non, li devo chiamare allora lunedì mattina... mentre invece  ho risolto quel fatto della, dei, dei ventiremila e cinquecento, perchè io prendo adesso i soldi dal conto di, dell'Avvocato RICCO qua...
Antonio : eh ...
Serafino :  e poi quando tu porti, ma lui non li vuole lì in Italia, perchè dice che non gli servono in Italia, però quando lui, tu li porti qua, io glieli metto  sul conto ...
Antonio :  va bene, va bene , si, si ,... si si
Serafino : fatto ...  anche io per me e per quello
Antonio : tu,  mi devo portare  ventitremila euro...
Serafino : eh, ventitremila euro, si ....
Antonio : eh, eh ....
Serafino : (inc) ... portare ... (inc.) ...
Antonio : va bene amore ....
Serafino : ... ce la fai no?  ...  si (inc) no? ....
Antonio : no, no, no, mi raccomando quelli delle Canarie che voglio toglierli ...
Serafino : quelli lì adesso ne parlo, parlo io e vedo di fare, di fare il coso, l'unica cosa è che .... è ... è il fatto qua di .... io , al massimo possiamo mandare ...  forse Lorca ,  mandiamo forse Lorca che li ritira in contanti... e poi una (inc)...
Antonio : ma no, dimmi quello che devo fare, me li porto in Italia, faccio fare un assegno circolare ...
Serafino : ah, anche..... anche ....
Antonio : ... vedi un po se devo, che cosa debbo fare per avere sti soldi va ....... va bene, va bene dai .... perfetto, perfetto .... 
Serafino : eh no, ma appunto, io ti faccio fare un assegno circolare a lui, te lo faccio mandare con DHL ...
Antonio : si, si, si, si, si, si,
Serafino : eh (inc) .... poi te lo faccio sapere allora va ....
Antonio : e io le faccio una lettera alla banca e ci da le cosa a LORCA, si, si si, ...
Serafino :  perfetto, perfetto...
Antonio : va bene , ciao
Serafino :  va bene, va bene ... ok ciao
 

 PROG. 762                              DATA 06/10/2010                ORA 20.06.46      

SINTESI L'avvocato Giovanni Ricco con studio a Genova chiama Antonio Fameli e gli dice che ha appuntamento venerdì con il Dott. SCOLASTICO per parlare di quello che ha scritto su di lui, la CASA della LEGALITA', e poi gli parla anche della sua questione. Poi Ricco gli chiede quando va in BRASILE  e Antonio risponde che va giù a Novembre, ma di non conoscere la data avendo acquistato un biglietto aperto. L'avvocato gli dice che aspetta di sapere da FINO "quando" perchè gli piacerebbe esserci anche lui.
 

PROG. 786                              DATA 07/10/2010                 ORA 16.18.04       

SINTESI RICCO Giovanni con Antonio, gli dice d'aver ricevuto da Enzo RAGO di Copacabana un  e-mail inerente la vendita di un appartamento nella e-mail parlano del prezzo e delle modalità di pagamento. Antonio dice di venderlo subito e di contattare subito Fino e concludere l'affare in modo da poter comprare eventualmente un attività a Fortalesa.


PROG. 808                              DATA 08/10/2010                 ORA 15.56.46     

SINTESI Avvocato Giovanni Ricco con Antonio, quest'ultimo gli dice di aver incontrato l'avvocato SELLINI e l'avvocato  del Comune di Boissano, i quali gli hanno detto che vale la sentenza e non l'ordinanza del Comune. Proseguono la telefonata parlando della possibilità di eseguire dei lavori. L'uomo gli dice di considerarlo completamente a sua disposizione. In Ultimo il legale dice ad  Antonio di sapere che Fino ha contattato quella persona per la sua vendita (riferito alla  casa in Brasile) Antonio dice che spera che concluda  l'affare.

 
Il 1 novembre 2011, sia Antonio Fameli che l’avvocato Giovanni Ricco si trovano in Brasile per “curare i loro affari”.


PROG. 1332                           DATA 01/11/2010                 ORA 13.49.52    

SINTESI Avv.Giovanni Ricco chiama Antonio Fameli che in prima battuta non riesce a sentire. Poi l'avvocato dice che ieri sera non lo ha disturbato perchè "il geometra" gli aveva detto che lui era andato a dormire. Dopo il legale invita Antonio Fameli a cenare da lui.

           

PROG. 180                              DATA 24/11/2010                 ORA 17.03.49   

SINTESI
Serafino chiama avvocato Ricco, convenevoli. Parlano del matrimonio e della sua situazione per la residenza. Poi Serafino gli dice che gli fa una relazione com'è la clinica, e che gli farebbe piacere se entrasse come socio. Ricco gli risponde che gli farebbe assolutamente piacere. Poi Serafino dice che ha organizzato una cena e gli chiede se deve invitare una persona (non si capisce il nome), e Ricco dice che lui non ha più avuto contatti e che veda lui. In ultimo Ricco gli dice che entro la fine dell'anno ci dovrebbero essere 150/160/170 e che se ce n'è bisogno di altri ce li mettono e di gestirli lui come meglio crede.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Inizialmente discorsi inerenti la situazione familiare di Serafino.

Fino : senti una cosa.. come avevamo accennato, mio padre m'ha detto che avete parlato soprattutto della clinica, no?.. io pensavo una cosa.. io ti mando adesso, ti faccio una una.. eh... una relazione su com'é la clinica no?.. perché se tu entrassi come socio a me farebbe piacere (inc)
Giovanni RICCO : figurati anche a me farebbe molto piacere se..
Fino : stiamo facendo una clinica... bella!.. poi tu hai visto vedrai quando terminata perché per fare una clinica mediocre o discreta, sì.. lavori anche per l' amor di dio perché c'é la Patrizia poi sai abbiamo preso delle belle.. però stiamo facendo una clinica effettivamente.. abbiamo speso tanti soldi
Giovanni RICCO : sono assolutamente d' accordo Fino, sono assolutamente d' accordo è meglio far be..(inc)...
Fino : ..(inc)... é una delle migliori che (inc) però abbiamo poi una clientela... assicurata.. io ti faccio una relazione?
Giovanni RICCO : si certo.. certo.
Fino : con le spese che abbiamo avuto e con i guadagni che si il... si pensa di...di...di avere.. di ricevere, di...
Giovanni RICCO : ti ringrazio, si si, se mi fai un piccolo schemino e se poi a te va bene io..
Fino : eh!
Giovanni RICCO : sarei felicissimo,.. figurato con te
Fino : perfetto, perfetto
Giovanni RICCO : poi mi devi dire come posso rendermi utile in qualche modo lo faccio volentieri
Fino : a beh quello si.. ci mancherebbe.. allora va bene, io te lo preparo così poi ti mando tramite email
Giovanni RICCO : ok!
Fino : una cosa volevo chiederti.. io...
Giovanni RICCO : dimmi
Fino : ...visto che ho organi  venerdi sera avevo organizzato una cena, ci doveva essere mio padre che partiva domenica, lui é partito prima, però la cena ormai l'ho già organizzata, ci verrà l'avvocatessa, ci vengono tutte le persone conosciute di qua..
Giovanni RICCO : si
Fino :  cosa devo fare invitare la la la (inc) quella lì?
Giovanni RICCO : Fino guarda io.. ti devo dire sinceramente, io dall' 8 di novembre non l' ho mai più sentita
Fino : (inc) 

 ...OMISSIS....(la conversazione continua su argomenti non inerenti)

Fino : ....mentre invece, a parte quello, quel fatto della clinica, sempre visto che sei un po di..di fondo, per versarli in banca è sempre meno...se..se. puoi avere più interessi...migliori
Giovanni RICCO : si!
Fino : è sempre meglio! ...(inc)...
Giovanni RICCO : no! ma cioè, ma poi....
Fino : no, se ti servono....se questi soldi ti servono in Italia..allora è..
Giovanni RICCO : no, no, no, no,
Fino : però se li lasci qua, per lasciarli in banca, è meglio farli girare, no? è meglio farli girare!
Giovanni RICCO : io...io vorrei...vorrei fare e....affidare tutto a te, e...quello che fai tu per me va benissimo...e...se poi tu trovi qualche cosa, tipo quel... del...e...quello .(inc)...per me va benissimo, assolutamente!
Fino : perfetto!
Giovanni RICCO : okay?
Fino : perfetto, io ti preparo tutto allora! te lo preparo poi ci sentiamo più avanti, allora eh?
Giovanni RICCO : guarda tra l'altro, entro...e....fine anno, quindi entro...fra un mese, e...dovrebbero esserci più o meno cent...150-160- 170, poi se ce ne bisogno di altri ce li mettiamo, e...
Fino : no! no!.no!...(inc)...
Giovanni RICCO : tu gestisci....no, no! dico tu gestiscili  come...come...come credi
Fino : eh...perfetto!
Giovanni RICCO : se li fai rendere meglio....(ride)...
Fino : perfetto! perfetto!
Giovanni RICCO : okay?
Fino : va benissimo! va benissimo! allora dai.
Giovanni RICCO : un bacione, ciao grazie.
Fino : rimaniamo così. okay un bacione, grazie, grazie.
Giovanni RICCO : grazie a te. ciao.ciao.ciao.
 

Progressivo: 1597       Data: 28/11/2010     Ora: 11.31.14    

Telefono Intercettato: ....                    in uso a: Antonio FAMELI
Telefono Interlocutore: ...                  in uso a: Avv. Giovanni RICCO        

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio  : pronto!
Avv.Ricco : signor FAMELI buongiorno, Giovanni RICCO.
Antonio  : Avvocato, come va?
Avv.Ricco : bene, lei come sta?
Antonio  : ....(incomprensibile)...sto braccio mi fa male
Avv.Ricco : ah! mannaggia mi dispiace
Antonio  : ...l'artrosi...
Avv.Ricco : perchè io....volevo venirla a trovare....volevo sapere una cosa: ma lei c'ha....un conto corrente a Montecarlo in Francia....
Antonio  : no, no, a Montecarlo no!
Avv.Ricco : uhm!
Antonio  : eh...me l'hanno tolto allora!
Avv.Ricco : eh me lo ricordo.No perchè ho sentito delle strane voci su indagini che riguarderebbero degli assegni suoi....
Antonio  : miei?
Avv.Ricco : uhm! uhm!
Antonio  : miei?
Avv.Ricco :  no, saran cretinate, saranno cretinate, si, si, si.
Antonio  : ah, io non ho mai versato assegni a Montecarlo.
Avv.Ricco : no. no. non so su un conto che è un conto pro...europeo...ecco....indagini che riguarderebbe questi fatti, lei non ne sa nulla?
Antonio  : quanti mesi fa, adesso?
Avv.Ricco : adesso me....me l'hanno riferito, qualche giorno fa.
Antonio  : ma io assegni....no....europei?
Avv.Ricco : no, allora niente...non si preoccupi.
Antonio  : Gran Canarie! forse Gran Canarie!
Avv.Ricco : può essere! può essere! può essere! Europei, insomma....uhm! io ho detto Montecarlo, muh....perchè pensavo che Gran Canarie non avesse più niente a che......... vederci.
Antonio  : e.....che cos'è? non ho capito, che problemi ci sono?
Avv.Ricco : ma degli....è un' indagine che riguarda lei per l' utilizzo di questi assegni, non so se sono falsi o....comunque vuoto...e... non ho capito...e.....sono voci...che ho raccolto.
Antonio  : ma io onestamente, ultimamente ho fatto qualche assegno  a Gran Canarie che non c'erano i soldi sopra e me lo hanno mandato indietro, tutto lì ...
Avv.Ricco : mh, mh, e gli serviva per che cosa?
Antonio  : eh?
Avv.Ricco : serviva per che cosa questo assegno
Antonio  : no ne ho fatto uno da undicimila euro, un altro da  sette e uno da tre a ... per , per pagare qui la ...come si dice più ... i fornitori qui del Casinò ...  e io non mi ricordavo su quel conto li che se c'erano dei soldi, ma (in) li ha mandati indietro ...
Avv. Ricco : ma poi glieli ha ridati sti soldi?
Antonio  : si ... no, ce li ho dati io si i soldi perbacco!
Avv. Ricco : mh, perchè credo...
Antonio  : (inc)
Avv. Ricco : ... allora perchè credo che ci sia un procedimento che riguarda queste cose ...
Antonio  : e io, quando è arrivato sto assegno indietro, son venuti da me e io ce li ho pagati in contanti.... e uno è stato quello che ha fatto il bar e uno quello che si è fatto la .. l'aria condizionata, e io ce li ho pagati in contanti ...
Avv. Ricco :  mh, allora sarà questa cosa sicuramente ... allora sicuramente avrà avuto una conseguenza....
Antonio  :  e chi poteva fare, ... se quelle persone che hanno avuto l'assegno, ce l'ho pagato in contanti cosa eh ma, cosa potevano, non è non hanno mica fatto niente loro? ! ...
Avv. Ricco : no, va beh ma il fatto è comunque di pagare eh con un  conto ormai estino, con la, anche se poi il pagamento successivo è un risarcimento del danno, ma il reato si sarebbe verificato nel momento in cui io do il ... in pagamento un ... titolo di credito fasullo ...
Antonio  :   (inc) ...
Avv. Ricco :  ... mh ...
Antonio  : .... e allora ... cosa ...
Avv. Ricco : ... eh no, ma non lo so, io l'ho sentito che mi dicevano ah, c'è un problema .. eh ... un ,... assegno ... poi tra l'altro da quello che ho sentito era un po un giro più ampio anche , però! ... sa le voci come sono ...
Antonio  : no, no, uno da undicimila euro e uno ... da sette ...
Avv. Ricco : ... le sa le voci come sono, poi  si , si gonfiano senza motivo ...  va beh, niente era da, poi lo vediamo con calma se c'è qualche problema ...
Antonio  : eh, ma, ma , ma  mi mandano a chiamare se c'è qualche cosa no'
Avv. Ricco : ..è certamente si! ...
Antonio  : ... eh, non è che vengono a fare qualcosa di brutto! ...
Avv. Ricco : ... ma per carità, per una cosa così, sicuramente no, lo escludo ...
Antonio  : ... e gli assegni ce li ho io dopo, quegli assegni li che, gli assegni che sono indietro, ce li ho io in mano! ...
Avv. Ricco : ... mh, si, si, ma probabilmente magari nel frattempo se  deve , è stata fatta qualche denuncia probabilmente....
Antonio  : no, no, no, nessuno ha fatto la denuncia ...
Avv. Ricco :  eh, eh, e come fa la Procura a saperlo scusi ...
Antonio  :  ... e quello dico io, nessuno ha fatto la denuncia, per il semplice motivo che gli assegni come tornavano indietro, io ce li pagavo eh ...
Avv. Ricco : ... si, però magari, non so, e io sto facendo delle ipotesi ... magari il soggetto, una volta ... appreso che il titolo era ... non so se chiuso, estinto, senza copertura, ... quello che è, può essere andato a fare una segnalazione, non lo so, ecco però, certo se ne parla in ambiente giudiziario....
Antonio  : .. ma a Savona o a Genova? ...
Avv. Ricco : no, a Savona! ...
Antonio  : beh, ma io non penso, o, o puramente  o puramente, quando torna un assegno indietro  europeo, viene segnalato  qui in Italia, ma io l'assegno l'ho pagato! ..
Avv. Ricco : .. e quello è un post fatto, va beh, ma non se ne preoccupi, non mi sembra una cosa particolarmente preoccupante, stia tranquillo ... e .. vediamo di che si tratta con calma .... s ec'è qualche problema ...
Antonio  : va bene
Avv. Ricco : .. io lo sen,  ne ho sentito parlare e gli ho ri, glielo ho voluto riferire anche perchè credevo che fosse una cosa ... completamente inventata....
Antonio  : no, no ...
Avv. Ricco : ... e però ...
Antonio  :  ma io non penso che questo qui, perchè, dico che non, se è un operazione grossa, assegni grossi,  e l'ultimo,  e il più grosso è undicimila euro ...
Avv. Ricco : e non, non grossi, no, però ho sentito parlare di assegni .. non italiani ... che son da .... su cui si sta concentrando l'attenzione ....  investigativa ... va beh, però ripeto, le chiacchiere sono, fanno presto a ...
Antonio  : ... va beh, ci stiamo dietro però eh! ...
Avv. Ricco : ... e vediamo naturalmente .... ok, ci sentiamo.
Antonio  :  grazie, grazie Avvocato
Avv. Ricco : grazie a lei, arrivederci

Progressivo: 1598      Data: 28/11/2010     Ora: 11.38.00   

Telefono Intercettato: ...                     in uso a: Antonio FAMELI
Telefono Interlocutore: ...                  in uso a: Avv. Giovanni RICCO

TRASCRIZIONE INTEGRALE 

Avv. Ricco : pronto?
Antonio  : dicevo Avvocato, non è mica per caso che Gran Canarie  che deve segnalare quando gli assegni sono a vuoto? ...
Avv. Ricco : ... no, no guardi, i ... è difficile immaginare che sia nata una cosa ... per via diplomatica ... no, ... e po chi se ne frega, non hanno subito nessun danno... ne niente ... e ....
Antonio  :  i miei clienti, nessuno ha fatto denuncia, questo lo posso assicurare io ... nessuno ha fatto denuncia, perchè ogni volta che portavano gli assegni, ce li pagavo in contanti ...
Avv. Ricco :  ma senta, questi assegni, sono stati protestati? .....
Antonio  : ... tornati indietro, non so li in Canarie ...
Avv. Ricco :  ... sono tornati indietro, e allora la segnalazione può averla fatta la Banca! ..
Antonio  : ... ah .. la banca di laggiù ...
Avv. Ricco : no, anche questi che se li hanno presentati in una banca, ...
Antonio  :  eh ..
Avv. Ricco :  ... in .. la banca ha chiesto  alla banca delle Canarie di  pagarli! ...
Antonio  : si ...
Avv. Ricco :  ... eh,  e le Canarie le avranno risposto, non so che cosa  le avranno risposto che avevano che non ci sono i fondi o non so che cosa ...
Antonio  : eh, che non ci sono i fondi ... si ...
Avv. Ricco :  perfetto, allora la, la magis, la banca italiana, può aver fatto una segnalazione! ...
Antonio  : .. ah va beh, però io l'assegno l'ho pagato  e sono a posto! ... 
Avv. Ricco : ... ripeto, il fatto di aver pagato gli assegni, è un post-factum, un .... potrebbe  comunque essere considerato illecito, comunque suscettibile di approfondimento il fatto che una persona utilizza .... degli assegni ... che .. bisogna vedere esattamente ...cioè, il conto era ancora aperto o era chiuso? ...
Antonio  : eh, non so, io ho due o tre conti, sia che, c'è che quello era aperto, non mi ricordo se il mio era chiuso ....
Avv. Ricco : mh, faccio un esempio, e ... metta che lei lo ha chiuso tre anni fa, ok? ...
Antonio  : si ...
Avv. Ricco : ... faccio solo un esempio ... e metta che lei oggi, usa degli assegni per pagare  le forniture ... e allora può sembrare  una truffa aggravata ... dal, dal ... dall'importo,  e ... perchè dice che lei non poteva non sapere che il conto era chiuso ... poi che abbia pagato  è un altro discorso .... che si pone successivamente ... 
Antonio  : ma la truffa a chi l'ha fatta la truffa, che io ho pagato il cliente! ...
Avv. Ricco : ma lei li ha pagati dopo! ...
Antonio  : ah, ho capito ..
Avv. Ricco :  ... lei in prima battuta ha dato un assegno, ora uno può  dare un assegno per errore, .... no? ... se non lo da per errore lo d, e invece lo da nella consapevolezza ... anche soltanto per guadagnare tempo, faccio un esempio ...
Antonio  : ... si, si, si ...
Avv. Ricco :  ... allora il problema si atteggia un po diversamente ... però è sempre una cosa molto modesta....
Antonio  : ho capito ...
Avv. Ricco :  sopratutto alla luce del fatto che lei poi ha provveduto immediatamente ..
Antonio  :  a pagare... si si ...
Avv. Ricco :  mh ...
Antonio  : allora serebbe, sarebbero le banche italiane che hanno comunicato allora ....
Avv. Ricco : ...eh penso di si, se non sono stati gli interessati, è stata la banca ...
Antonio  :  gli interessati no,  gli interessato non è possibile perchè l'ho pagato ....
Avv. Ricco : sa, quando ci sono poi dei problemi di assegni internazionali e (inc) , c'è sempre un attenzione particolare, si teme ...
Antonio  : eh beh, andiamo in fondo allora adesso! ... mi dovrebbero chiamare no? ...
Avv. Ricco : beh  non c'è dubbio, certo .... poi ... lei ci avrà le ricevute di quelli che hanno, sono stati saldati ...
Antonio  : si, si, ce le ho, ce le ho io ...
Avv. Ricco : mh  e allora?! niente dai
Antonio  : grazie a dopo Avvocato
Avv. Ricco : arrivederci (inc).

 
Antonio Fameli viene colpito dalle manifestazioni organizzate dalla “Casa della Legalità” ed a sua difesa cerca di incontrare il Procuratore della Repubblica Dott. Vincenzo Scolastico di Genova.

PROG. 1147                           DATA 22/10/2010                 ORA 10.40.44        

SINTESI Antonio cerca del'Avvocato RICCO, la segretaria passa la telefonata al legale. Antonio dice all'avvocato d'aver letto  un articolo riguardante la Casa della Legalità dove è apparsa la notizia che lui è un informatore del Dott. SCOLASTICO, attualmente trasferito dalla D.D.A  ad altro incarico  nel quale sarebbe riportato che lui andava da SCOLASTICO a fornire delle informazioni  e LANDOLFI e SCOLASTICO hanno fatto in modo che le cause di GULLACE venissero prescritte. il legale dice che dopo lo scarica da internet e verifica. Il Legale consiglia Antonio di formalizzare una denuncia a riguardo.

PROG. 769                              DATA 06/12/2010                 ORA 14.27.40                                                                                                                                              

SINTESI
FINO con avv. Giovanni RICCO, gli dice che come volontà di suo padre vuole che l'avvocato sia in società con lui e quindi gli manderà alcuni atti relativi alla relazione per una società con loro. Fino insiste sul giorno che ha visto suo padre e su quando hanno parlato della società. L'avvocato dice di aver incontrato Antonio mentre era in compagnia della sua segretaria e una giovane donna, per cui non si ricorda di aver parlato di questa società, ma si dimostra interesato a farla anche se dice che non ha più tanti motivi di andare in Brasile, poichè non sente più una donna(Leanda) dall'inizio di novembre, per cui non sa se trasferire subito il capitale che ha in brasile o tenerlo impegnato nella società dellla clinica. FINO dice che se gli interessa gli invia tutti i conti delle spese che ammonterebbero a 700.OOO, mentre se lui vuole entrare, Fino gli chiede un impegno per circa 100.000reails poi continuano la converasazione con FINO che continua a dirgli che gli farebbe molto piacere che lui entri nella società e faccia fruttare i suooi contanti poi si accordano per inviare la documentazionme  e l'avvocato gli da l'indirizzo e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. L'avvocato gli chiede di indicargli soltanto l'importo, la quota e quanto potrebbe rendere. Poi l'avvocato gli dice che ha pensato di fare un salto in Brasile, ma ha trovato solo dei voli molto cari

 

---TRASCRIZIONE INTEGRALE---

                  --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

                  Avv.Ricco : Avvocato Giovanni RICCO                   Fino : Serafino FAMELI

                  --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Avv.Ricco : Pronto?
Fino : signor GIOVANNI RICCO! buongiorno dottore!
Avv.Ricco : Ciao Fino, come stai, bello?
Fino : puoi parlare? sei occupato?
Avv.Ricco : non ti preoccupare, per te non sono mai occupato.
Fino : ah! grazie,grazie.grazie.
Avv.Ricco : ma che scherzi?...(incomprensibile)...
Fino : no perchè, ti..ti stavo preparando tutto...la cosa perchè era abbastanza lunga, te la sto preparando nell'azione, solo che mi ha chiamato in... settimana scorsa mio papà, mi dice: Fino ma non avete ancora fatto la cosa, io voglio che l'avvocato sia in società con te a...a....a...a Rio, sai come fa mio papà, no?chiama....
Avv.Ricco : ah si!....lo so!lo so!
Fino : ....chiama per domani digli che manda già i coso che voglio, che fate già....i...i....,io sai che quando fa così!...perchè io gli ho parlato....m' ha detto: gli ho parlato io! gli ho parlato io!...tu devi fare...ma gli ho detto: ma papà, dobbiamo vedere i..i...la quantità della ....
Avv.Ricco : eh!
Fino : ...delle percentuali delle quote.
Avv.Ricco : certo! certo,si.
Fino : ....e ma tu...sai come lui fa! chiama già...se no chiamo io, già PIERGIOVANNI, papà! papa! e allora io ho chiamato Piergiovanni, mandami almeno qualche cosina in maniera che così mio papà....eh.....tanto per....io penso che già oggi pomeriggio o massimo domani ti mando la relazione, no?
Avv.Ricco : ah...va bene d'accordo! ma perchè io non ho saputo più niente, allora pensavo così....che la cosa fosse un po....tramontata, ma comunque!
Fino : noo....! io ho chiamato la settimana scorsa PIERGIOVANNI, mi son permesso di dire: mandami qualche cosina, perchè così mio papà è contento,........... perchè visto che lui mi ha chiamato, perchè lui vuole...ehhh...che....m'ha detto chiama......m'ha chiamato venerdì, io poi non t'ho....non t'ho richiamato, però m'ha chiamato dicendo:FINO voglio che ... l'avvocato, ....perchè.....m'ha detto che avete avuto un colloquio?
Avv.Ricco : si ci siamo visti, ci siamo visti...ma no abbiamo parlato di quello....ehhh!
Fino : ah! come?
Avv.Ricco :  no dicevo, non abbiamo parlato di quello!
Fino :  ah, non avete parlato di questo?
Avv.Ricco : no, no, di quello non abbiamo proprio parlato, ci siamo ...
Fino : e allora perchè mi ha chiamato?..lui mi ha chiamato venerdì!...dicendo che aveva parlato, invece.
Avv.Ricco : no, no di quello non abbiamo parlato assolutamente!  però non...eee....
Fino : allora è BABBO mio papà! lui....che cavolo?
Avv.Ricco : però un pò di tempo fa mi aveva parlato del fatto che voleva mettere una piscina ...adesso non vorrei confondermi, mi sembra me n'avesse parlato...
Fino : no, no, è vero, è vero! lui....
Avv.Ricco : ...(incomprensibile)...
Fino : ...una piscina da idromassaggio!
Avv.Ricco : sì, mi  ha parlato....(incomprensibile)...
Fino : ma allora è scemo, allora mio babbo!
Avv.Ricco : ma non c'è nessun problema!... me n' ha parlato in un' occasione precedente.
Fino : e allora, perchè m' ha chiamato a me, allora scusa?
Avv.Ricco : ah! va beh...no!ma magari lui... ci tiene che me n' aveva...accennato anche a me...e...così l'idea di...di...
Fino : ma scusa un..., no? ma adesso mi interessa, ma quando vi siete visti voi?
Avv.Ricco : dunque io sono andato da lui e...due giorni di seguito, sono andato credo mercoledì e venerdì.
Fino : e lui m' ha chiamato venerdì, m'ha chiamato!
Avv.Ricco : uhm!
Fino : venerdì sera, cioè qui era sera, m'ha detto mi son visto con l'avvocato... ho parlato....almeno lui mi sembra m'ha detto ho parlato di questa cosa, che lui vuole a tutti i costi vuole...
Avv.Ricco : guarda ti spiego...venerdì dovevamo andare a cena fuori. Io sono arrivato e lui era lì da...quel Casinò Royal, ee....
Fino :
Avv.Ricco : ...io...sono sceso, c'era lì una ragazza e la sua...collaboratrice...
Fino :
Avv.Ricco : mi ha parlato, me lo ricordo bene, mi ha parlato soltanto del fatto che questa ragazza c'aveva un ristorante...una casa...che voleva vendere, m'ha detto se comprare fare questo e quest'altro, dopodichè eee...lui non è venuto a cena e l'ho lasciato lì,per cui...è ovvio che non potevamo parlare di altro davanti a queste....
Fino : e beh!si,si.
Avv.Ricco : e quindi sicuramente quel giorno no. Può darsi che il giorno...due giorni precedenti mi avesse accennato al fatto che voleva mettere una piscina, una cosa così..
Fino : si quello sì, si lui vuole mettere...viene adesso... sta per mettere la piscina...però m'ha detto: FINO...e...allora....lui m'ha detto che vi siete incontrati! m'ha detto:FINO!....
Avv.Ricco : si questo...vero! vero! Assolutamente vero!
Fino : ci siamo visti con coso...e no! però m'ha fatto capire che vi siete....perchè vedi... io voglio che lui entri, così m'ha detto, .... si però...io voglio che lui entri nel coso!... guarda che siamo in contatto che io gli sto preparando la.... la...(Inc)...
Avv.Ricco : Fino, l'unica...l 'unica mia perplessità e che io....
Fino : si!
Avv.Ricco : è che io ho interrotto totalmente i rapporti, mi sento un po lì ogni tanto per sapere come va, però...
Fino : si!
Avv.Ricco : ...non ho mai più sentito LEANDA dall' otto di novembre.
Fino : si
Avv.Ricco : per cui...in effetti...considerato che fare poi i trasferimenti di denaro da li a qui è problematico, non ho tante ragioni più per venire lì, perchè ci venivo... per fondamentalmente perchè c'avevo....(incomprensibile)...
Fino : ah! ee...giusto!
Avv.Ricco : io c'ho qualche dubbio sul...sull'utilità! ecco!...
Fino : ah,ecco!
Avv.Ricco : per quello voglio vedere...
Fino : si
Avv.Ricco : ...che...che impegno c'era? anche da....da affrontare per avere un quadro, un pò...va beh...tu manda....(incomprensibile)...poi ne parliamo
Fino : giusto! allora, facciamo una cosa! io penso che già oggi te li posso mandare, si!
Avv.Ricco : perfetto!
Fino : io...io pensavo che in totale di fare....perchè anch'io...poi non è che posso dare molte quote...per esem... su...un investimento sui 100.000 reails in maniera che e....si perchè io adesso qui, più o meno siamo sul, ne avevo parlato anche con mio papà...questa cosa siamo sui 700.000, 700 tra l'attrezzatura le cose e...e...tutto...tutto una cosa..tutta...le....e...il...il....la riforma, le cose che abbiamo fatto,no?
Avv.Ricco : certo.certo.certo,certo.
Fino : visto che mio padre è anche dentro, anche lui rimane dentro perchè...lui vuole fare...adesso fa la piscina....ha detto con la idroteratia e la talassoterapia....
Avv.Ricco : uhm!
Fino : ...e io ti dico la verità, non ho fatto entrare nessuno, e allora mio papà,...ma no con te ci mancherebbe, a me farebbe piacere, che...dopo...dopo se...se un domani, anche se giustamente, poi vedi te! perchè se tu vuoi portare i...i liquidi che hai qua...lì... è un conto, allora ...però se vuoi tenerli qua in maniera che...che ti rendano anche bene, perchè logicamente lì poi la resa...
Avv.Ricco : uhm!
Fino : ...è una buona resa, perchè almeno io spero, che funzioni bene
Avv.Ricco : ...(incomprensibile)...
Fino : io ho messo....io ho...ho messo quasi tutto quello che avevo...cioè?
Avv.Ricco : si!
Fino : ..quello che ho venduto lì..in...si ho comprato un pò di appartamenti, però quello che ho venduto a Rio de Janeiro ...l'ho messo tutto in questa clinica, perche è una clinica che sta diventando una clinica megagalattica
Avv.Ricco : ah...l'immagino, l'immagino, certo,certo.
Fino : e beh! perchè o fai una cosa ben fatta o....
Avv.Ricco :  no c'è dubbio!
Fino : o fai la cosa più ben fatta, sì...abbiamo preso le migliori mani, le migliori attrezzature, le migliori cose...
Avv.Ricco : non c'è dubbio!
Fino : comunque io penso...io già oggi ti posso...che poi giustamente poi...ti faccio dettagliatamente ti scrivo...e...tutte... anche le nostre spese che abbiamo avuto, cioè...comprando tutta l'attrezzatura...
Avv.Ricco : ma no! figurati se mi devi scrivere....FINO! figurati se mi devi scrivere questa cosa, non ci pensare neppure!...(incomprensibile)...
Fino : va beh! io...io ti stavo preparando l'elenco, proprio...giustamente per sapere anche come...sono stati investiti questi soldi, sai in questa clinica, però adesso faccio una cosa....
Avv.Ricco : però Fino!
Fino : ...faccio una cosa eee....ti faccio una cosa e....e....poi l'elenco te lo mando allora più...te lo mando dopo...e a disposizione...(inc)...
Avv.Ricco : io non voglio...non voglio nessuno elenco,no, no assolutamente, volevo sapere e....che quota, quanto, e più o meno come prevedi che possa a....
Fino : rendere! ho capito.
Avv.Ricco : rendere ecco, solo quello!
Fino : te lo mando subito! te lo mando subito!
Avv.Ricco : perchè tra l'altro...
Fino : te lo mando subito...
Avv.Ricco : io pensavo anche di fare un passo a...adesso a dicembre, eee..
Fino : si
Avv.Ricco : solo che....bho...il volo più basso che ho trovato 2.800 euro, solo il volo!
Fino : minchia, papà!
Avv.Ricco : eh...sì! è il periodo un pò strano
Fino : porca eva!
Avv.Ricco : eh...infatti! Okay, niente ci risentiamo!
Fino : okay! io te lo ...allora così...te lo mando subitissimo!
Avv.Ricco : uhm! un abbraccio! si, si così è ....abbastanza!
Fino :  ....(incomprensibile)...perfetto! okay!
Avv.Ricco :  un abbraccio!ciao ciao!
Fino : ciao!...ahh...scusa? pronto! pronto! scusa solo una cosa?
Avv.Ricco : dimmi?dimmi.
Fino : il tuo e-mail? il tuo e-mail dove mandartelo.
Avv.Ricco : giovanni!
Fino : allora, giovanni!
Avv.Ricco :  trattino basso(_)
Fino : giovanni, con due enne, giovanni si, ...si giovanni
Avv.Ricco : poi trattino basso(_)
Fino : si
Avv.Ricco : trattino basso
Fino : si
Avv.Ricco : quello non a metà del coso....quello basso, ricco!
Fino : si, come si chiama, l'ander...wel..? lì come si.....
Avv.Ricco : andercor ! andercor!
Fino :   andercor, andercor, si; poi? ricco?
Avv.Ricco : ricco, si,con due c, poi e..e....arouba
Fino : aroba!
Avv.Ricco : e....tin.it
Fino : tim?
Avv.Ricco : no tin, come Napoli, Torino,Italia; Napoli. 

....(Omissis...la conversazione prosegue tra i due con la giusta denominazione dell' indirizzo di posta elettronica)....

 

PROG. 1904                           DATA 06/12/2010                 ORA 17.43.03     

SINTESI L'avvocato Giovanni Ricco chiama Antonio Fameli per parlargli di un investimento che stanno realizzando in Brasile con Fino. Dalla conversazione si evince che il legale ha parlato con Fino (la faccenda della clinica) e sembra titubante sull'investimento. L'avvocato si lascia convincere da Antonio Fameli che afferma che se qualcosa non va ci pensa lui dall'Italia. A questo punto i due sembrano d'accordo sull'investimento da parte dell'avvocato Ricco nella Clinica che Fino sta realizzando in Brasile.

 

PROG. 783                              DATA 06/12/2010                 ORA 18.35.08      

SINTESI
Fino con Antonio, quest' ultimo gli chiede se l'avvocato RICCO l' ha chiamato , Fino gli dice che l'ha chiamato e si è chiarito. Antonio gli dice che quando ha parlato con l'avvocato, questi gli aveva detto che è un piacere fare affari con FINO e per cui lui non ha tergiversato sulla cosa più di tanto. Poi Antonio insiste sul fatto che FINO deve prendere i soldi messi a disposizione da RICCO con la pretesa che li prenda tutti.FINO gli dice che ne prenderà solo una parte,  circa 105.000 reails, come da accordi. Sempre FINO gli dice di chiamarlo lui, così ci manderà un assegno lui (antonio) che in Italia lo rappresenta lui. Antonio dice che a  RICCO gli è stata presentata una ragazza e quella notte dell' incontro hanno dormito insieme.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio : Pronto'
Fino : pronto pa, si...sempre io Fino, si! pronto!...pronto?
Antonio : t' ha chiamato l'avvocato Ricco? t'ha chiamato....
Fino : sì...adesso mi ha chiamato! no adesso mi ha chiamato, ma perchè stamattina...io ho parlato con...e....con...per quello ero anche...arr.....perchè ho parlato con....con..con...come si chiama PIERGIOVANNI, PIERGIOVANNI mi ha detto di si, però sai lui mi ha detto che sta aspettando una relazione, una cosa...e li allora ....son rimasto  un po con lui.
Antonio : è bugiardo! è bugiardo! allora scolti!  domenica...io domenica quando è stato...quando è venuto qui da me?..c'ho...preso...una ragazza, te l' avevo detto a te, no?
Fino : sì, me l' avevi detto, si!
Antonio : e allora?
Fino : però tu mi avevi detto...c' ho parlato!
Antonio : m'ha detto c' ho...c' ho,  ma detto così: quello che fa lei va tutto bene! io con SERAFINO, mi piace far degli affari, cazzo mi dov...mi dov....disse a posto così a posto così! è bugiardo! eh?
Fino : eh...allora è bugiardo lui, perchè io l' ho solo chiamato stamattina mi dice: no, no, ma noi non abbiamo parlato di niente,...ma va affanculo...(inc)
Antonio : no, no...quella sera erimi insieme con il ma...con la ragazza, al casino', no?
Fino : eh?
Antonio : e io ci dissi così, allora ...(inc)...e la clinica...(inc).... va avanti...una cosa e l'altra... allora dissi io, entra lei? e lui mi ha detto: a fare affari con SERAFINO, dice, va tutto bene! eh?
Fino : uhm!
Antonio : poi mi ha chiamato...dissi, ma avvocato ma cosa mi combina? no, no, chiamo a SERAFINO chiamo a SERAFINO, chiamo a SERAFINO!
Fino : eh...eppure io son rimast... ma ho detto che ca...ma senti una cosa, hai detto...mio padre m'ha detto questo! dice no, no, non abbiamo parlato di questo, e allora che è?
Antonio : va beh, ma...non...non è vero FINO, tu me devi credere pure a me qualche volta!
Fino : no, no, no, ma io ti credo, no, no, ma io ti credo ci mancherebbe! no però sai, ero rimasto un po così....
Antonio : ...è lui il bugiardo a detto lui che non ho parlato...
Fino : eh! no, ma io ci mancherebbe! no, no, l' importante, no l' importante...no perchè se no...ieri pensavo...se no erano quelle lì che...erano di nuovo rientrate dentro..che stavano facendo...volevano mettere i bastoni tra le ruote, diciamo....(inc)...
Antonio : no, no tu prendi...prendi sti soldi..stai tranquillo, ci penso io...di...(inc)...
Fino : no, no, ma solo....ma no, no, prendo solamente una parte, solamente una parte che è il...gli ho detto che così en...e no....una....così lui c' ha...quelli che prende a dicembre se glieli vuole dare glieli da, poi...alla fine di dicembre...io non prendo tutto, ho detto solamente 105.000 in tutto 105.000 reails, in tutto, si!
Antonio : ah, beh son...(inc)...prendi tranquillo! prendi tranquillo!
Fino : eh...no mentre invece dell'altra questione m' ha telefo.....mi ha telefonato....io gli ho detto che...visto che devo venire in Italia, dico però guardi c'è mio papà che mi rappresenta giù...diciamo che  posso parlare con lu ...(inc)...posso parlare con lui...
Antonio : eh...fammi chiamare a me che ci parlo io! ci mando l' assegno io...se!
Fino : a così gli parli tu, gli parli tu, dai! 

...OMISSIS....( la conversazione continua su discorsi non inerenti)

Antonio : ...e lì..come va la..la clinica?
Fino : la clinica va bene! stiamo...ormai siamo... è finita, stiamo facendo l' ultime cose, oramai... c'è poco da fare, ancora si, si...(inc)...
Antonio : ma....l' ha....l' ha lasciata allora, m' ha detto anche stasera che non... che  l'ha lasciata la ragazza RICCO?
Fino : anche lui me l' ha detto, che l' ha lasciata, però... vediamo?
Antonio : eh...va bene!..(inc)...
Fino : eh..ma se vuo..ee.....però lui era preoccupato per avere un po di soldi qua, se vuole i soldi qua, eee... cosa gli servono a lui e...e...li deve mandare a qualche d' uno, eh?
Antonio : oh FINO, c' ho fatto conoscere una ragazza...che è la fine del mondo!
Fino : e...lui com'è che non me ne ha parlato? e lui non me ne parla di queste cose.
Antonio : e...e...va beh!...(inc)...
Fino : eh?...ma, ma si vedono? si vedono?
Antonio : e ma...s...(inc).....quella la ha dormito insieme quella notte!
Fino : ah, eh allora...cazzo vuole?
Antonio : ah beh...non t'ho...(inc)
Fino : eh... poi se no...si, si, ma quella è una cosa privata, quindi è una cosa, che...eh..va boh! 

....OMISSIS...(la conversazione tra i due termina con i saluti)....


Ricco si occupa delle vicende legate agli investimenti immobiliari di Antonio Fameli.


PROG. 2358                           DATA 20/12/2010                 ORA 19.09.54      

SINTESI Antonio con Ricco, quest'ultimo gli dice che ha parlato con l'avvocato Selliini e gli ha detto che domani ha l'incontro con Vallerga e vedono se riescono a trovare una soluzione, nello specifico gli ha detto che vuole fare una richiesta alla dottoressa Russo di applicare il suo provvedimento e Ricco lo avrebbe sconsigliato perchè si accorgerebbe che gli han detto una cosa non conforme e gli avrebbe suggerito di trovare una soluzioone diversa anche perchè il Comune è ina posizione debole in quanto non hanno restituito i soldi e non possono rifiutare il condono e tenersi anche i soldi. Antonio dice che il Comune gli deve restituire 50 mila Euro quasi. Ricco però si lamenta che Antonio non gli avrebbe detto una cosa e cioè dopo l'incontro con la Parenti Piccolo e gli altri da quello che gli aveva annullato l'ordinanza di demolizione successivamente ne avrebbe fatta un'altra e Antonio non l'avrebbe impugnata solo per lo scopo di  riprendere i soldi indietro e quindi è un problema perchè diranno che è già un bene acquisito dallo Stato. Antonio dice che è vero che ne aveva fatta un'altra e gli aveva detto a Dell'Isola che se c'era la demolizione da fare in modo che almeno recuperava i soldi, quindi ora devono parlare con Vallerga. Ricco ribadisce che domani c'è questo incontro e dopo sente Sellini subito dopodichè vedono un pò. Si risentono domani. Antonio chiede se il Procuratore Scolastico è passato capo o no, Ricco dice che è il Procuratore Capo, Antonio dice che quindi hanno accettato lui e Ricco dice che Lalla è andato via e al momento è lui alla faccia di quei mascalzoni che ne hanno parlato male.

TRASCRIZIONE

Antonio  : FAMELI Antonio                               Giovanni : RICCO Giovanni 

Antonio  : pronto
Giovanni : dottor Fameli.. Giovanni Ricco
Antonio  : avvocato si..
Giovanni : senta ho parlato lungamente con l'avvocato Sellini.. mi ha detto che domani ha questo incontro con Vallerga.. eee.. e vede se riesce.. così.. a trovare una .. una soluzione, lui voleva fare una cosa che gli ho vivamente sconsigliato..
Antonio  : eh mi dica mi dica
Giovanni : lui voleva.. ee.. fare una richiesta alla dottoressa Russo
Antonio  : si
Giovanni : di applicare il suo provvedimento.. e gli ho detto è una follia perchè la Russo è una donna intelligente se gli facciamo questa richiesta si accorge subito che gli abbiamo detto una cosa.. non propriamente conforme.. nel senso che .. è tutto vero per carità.. e però non gli abbiamo specificato come era la situazione precedente..
Antonio  : eh
Giovanni : lei non si mette mai più in una vicenda di questo genere.. nella migliore delle ipotesi lì c'è una questione amministrativa vedetevela dal.. cosa vuole che decida lei.. farebbe proprio una idiozia.. perchè ci andiamo a perdere  tutto il significato della sentenza.. mentre invece gli ho suggerito di vedere di trovare una soluzione dato che anche il Comune.. uhmm.. è in una posizione debole.. perchè non gli ha restituito i soldi.. ee.. non è che possono.. uhm.. rifiutare il condono e poi tenersi anche i soldi insomma è una cosa ridicola
Antonio  : eh mi devono dare 50 mila Euro quasi!
Giovanni : eh appunto eee.. per quello è una follia.. adesso eee il problema .. e chè.. secondo quello che m'ha detto Sellini eh.. lei non mi aveva detto una cosa
Antonio  : cosa?
Giovanni : che dopo l'incontro con... la Parenti.. Piccolo.. eccetera eccetera .. da.. da.. da quel signore come si chiama lui.. che aveva.. aveva annullato l'ordinanza di demolizione..
Antonio  : si
Giovanni : dice che poi.. successivamente ne ha fatta un'altra.. gliel'hanno trincata e lei non l'ha voluta impugnare perchè in quel momento voleva prendersi i soldi indietro..
Antonio  : si ha fatto un'altra si si ha fatto un'altra
Giovanni : e io questo non.. e io questo non lo sapevo..
Antonio  : si si ha ragione si si..
Giovanni : ma il problema deriva da questo.. perchè se c'è un'ordinanza di demolizione non impugnata.. è facile che diranno che .. ormai quel bene è acquisito al patrimonio dello Stato..
Antonio  : porco Giuda!
Giovanni : eh si.. perchè.. ma è strano che non gliel'abbia detto a suo tempo quando..
Antonio  : ma io ce l'ho detto a Selini di fargli.. quell.. di fare opposizione o qualcosa..
Giovanni : ma lui dice che.. lui dice che lei gli ha detto di non fare opposizione perchè in quel momento aveva interesse a farsi restituire i soldi.. e quindi non è stata fatta l'opposizione
Antonio  : si ma io sono andato da Dell'Isola.. ci ho detto se tu mi fai la demolizione dammi i soldi indietro
Giovanni : no no a parte questo a parte questo.. dicevo.. eee.. il problema è tecnico.. si poteva fare una opposizione.. l'opposizione dice Selini non è stata fatta perchè lei non l'ha voluta fare indipendentemente dal fatto che poi i soldi glieli abbiano dati o non glieli avevano dati..questo è un diritto di credito che lei ha nei confronti del Comune.. però se.. eee c'è stata un'ordinanza di demolizione.. di cui io francamente ero all'oscuro.. che non è stata impugnata.. quella lì diventa definitiva con tutte le conseguenze di legge.. per cui gli ho detto.. guarda facciamo una cosa se hai bisogno chiama anche me.. eee.. parliamo con questo signore..
Antonio  : Vallerga vallerga.. bisogna parlare con lui avvocato..
Giovanni : e lo sò.. lo sò lo sò.. ho detto vediamo se riusciamo a .. a trovare una soluzione che non scontenti tutti perchè c'è il problema che anche il Comune non è che può giocare sul fatto che non c'ha restituito i soldi che ci doveva dare.. non e che ci dice prima la demoliamo e poi te li diamo.. i soldi li doveva darteli..
Antonio  : eh
Giovanni : per cui.. eee.. adesso vediamo..uhmm.. domani c'è questo incontro.. io sento poi Selini subito dopo e gli chiediamo poi (inc.le)
Antonio  : eh perchè Dell'Isola a mè m'ha detto.. se a vallerga dice che và bene io per mè stò bene quà..
Giovanni : ma guardi Dell'Isola ha sempre fatto il doppio gioco onestamente..eee.. lui dice una cosa ragionevole e poi fà sistematicamente un'altra..
Antonio  : vediamo Vallerga cosa dice.. de Delverga come si chiama stà cosa (inc.le)
Giovanni : uhm si ok daccordo  ci sentiamo domani allora.. tutto bene lei?
Antonio  : ah l'avvocato.. il Procuratore Scolastico.. l'ha passato di capo o no?
Giovanni : si certo il capo è lui
Antonio  : ma procuratore Generale ..è Procuratore Capo?
Giovanni : procuratore capo si.. l'ho visto..
Antonio  : l'ha l'han lasciato da lui..?
Giovanni : l'ho visto ieri mattina.. lui è il Procuratore Capo in questo momento perchè il dottore Lalla è andato via.. adesso poi.. ee.. se verrà nominato lui dal consiglio superiore della magistratura o qualchedun'altro.. al momento è lui... uhmm.. alla faccia alla faccia di quei mascalzoni che ne han sempre parlato male
Antonio  : quei mascalzoni maledetti si si..va bene grazie avvocato
Giovanni : grazie a lei arrivederci salve


PROG. 1484                           DATA 08/01/2011                 ORA 16.05.09       DURATA 00.12.39

SINTESI
Ricco con FINO,(continuano una discussione di prima?) l' avvocato gli dice che il padre non gli racconta più niente poichè non ha più pendenti in corso. Fino si lamenta del padre poichè questi pensa solo a Rita e ai figli di questa. Si lamenta che lui ha dovuto affrontare delle spese, ma non ha avuto niente dal padre anche se risulta essere al 25% nella società della clinica. Sempre FINO parla del Casinò e altri problemi che ha saputo avere suo padre e sua sorella e RICCO gli dice che son tutte parole che fanno e non cose concrete, ma è stupito che le cose che ha sempre fatto suo padre ora le fa anche con lui.Fino dice che probabilmente non farà più entrare suo padre e nella società rimaranno solo FINO-RICCO e PATRIZIA, quindi farà una cessione di quota. RICCO continua a parlare di Antonio e di Rita che a suo parere a messo le cose a suo favore. -Fino dice che gli farà cambiare idea, ma sua maniera quindi invita RICCO di dire al  "nostro amico" se ha bisogno di qualsiasi cosa, investimenti o altro, lui è a sua disposizione e che gli altri facciano per conto loro (16.15.2037). RICCO gli chiede la data dell' inaugurazione, e FINO gli dice che gli manda un' assegno di 2.000 euro come acconto a nome di ANNA, ma l'avvocato gli dice che è meglio che lo faccia Anna e poi lui dovrà mandare l'assegno a ANNA. FINO gli dice nuovamente di "PARLARE CON IL NOSTRO AMICO", chiedergli scusa poichè gli era stato proibito di chiamarlo o contattrlo e RICCO dice che glielo spiegarà e di stare tranquillo, gli dice anche che questa persona(?) non dovrebbe stare molto bene. Fino lo ringrazia per quello che farà dicendogli che per lui è come un fratello, ma lo informa che se ci saranno delle discussioni tra la famiglia lui sa per cosa sono.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

...OMISSIS....

Fino : ....Omissis...adesso lui è venuto qua, c' aveva un appartamento, ehm...lui sa della mia situazione, io ho venduto...per tutta....a RIO de Janeiro, per investire qui a FORTALEZA?
Ricco : uhm!
Fino : ho fatto sta clinica, ch...che avevo una previsione sui 400.000 reails, siamo arrivati sui 700!
Ricco : ..eh..certo!
Fino : e lui m' ha detto è normale, anch'io con il ...con il Casinò, è uguale, così normale vai tranquillo..le cose, m'ha detto....stavamo vendendo l'appartamento lì a Rio, ho detto cavolo?
Ricco : si!
Fino : visto che io.. non ce ...(inc)..avevo fatto sto coso di investire e ho investito... comprato un alloggio, un coso che l' abbiamo comprato assieme, ho comprato varie cose...ho comprato terreno, ho comprato varie cose...
Ricco : e certo...certo, certo!
Fino : ...eh...e poi sti appartamenti qua....!e...e...pensavo se vende quell' appartamento a Rio de Janeiro, eh..faccio...non è che li volevo, quei..., però visto che lui, è...quando è venuto qui l' ultima volta..., ho fatto il Casinò per voi figli,... dico...la mia parte, a me?....io pensavo....la mia parte, se lo fa per noi figli, la mia parte...invece di darmeli nel casinò....
Ricco : uhm!
Fino : li prendo...in maniera che l' investo sulla clinica, se si vendeva quell' appartamento lì a Rio, perchè a me non mi interessa il Casinò  a Loano, ormai io vivo qua!
Ricco : no....anche perchè non credo che renda niente, guarda. La mia impressione,...io ci...sono andato...
Fino : no, no, no, del Casinò, lui vendeva...no scusa, lui non ha detto che vendeva il Casinò, lui ha detto che il Casinò era nostro, era dei suoi figli, punto!
Ricco : si, ma foglio dire, non mi sembra che renda niente come investimento, nel senso che...
Fino : ah?
Ricco : tutte le volte che sono andato, c'è...lo visto soltanto..lui, il barista e qualche persona amica sua che stava lì seduta al tavolino..., ma..
Fino : lui mi ha detto...ha fatto delle cifre!
Ricco : eh...ma, io non so! 

....OMISSIS...( la conversazione continua sul discorso della gestione del Casinò

Fino :  lui era partito l'ultima volta, dice...vendo un paio di appartamenti, e poi una parte li metto qua, l' investo qua, con te con la clinica perchè lui nella clinica non mi ha dato niente, io..ho mes...ho scritto lì che lui c' ha una percentuale...
Ricco : 25, si ho visto!
Fino : sì, ma non ha dato manco una lira, non so?...non ha dato niente! e dopodiché...dopodichè poi dice: ah..adesso sto vendendo degli appartamenti a Loano, e compro..voglio comprare sti due alloggi per  i nostri due nipoti...(Omissis)...

...OMISSIS....( I Due continuano a parlare dei familiari di Fino e dei problemi che sono sorti ultimamente)

Fino : ...sai lui.....perchè lui mi ha detto...e...ho venduto....(inc)...delle quote ancora non mi ha dato niente, quindi...lì non lo farò più rientrare, saremo solamente soci io e te...e.la...la...
Ricco : uhm!
Fino : e la Patrizia!
Ricco : si la Patrizia, si, si.
Fino : mentre...e la Patrizia! mentre invece che...lui, quando tu vieni, faremo la cessione di quote, se..(inc) a sto punto qua?
Ricco : si...quello...adesso guarda se vuoi...che...(inc)
Fino : ma quello che dico io...a me non interessa più che entra!...OMISSISS....

....OMISSIS....

Fino : ...quando hanno bisogno di me, e tu lo sai...società!
Ricco : lo so FINO, si lo so!
Fino : e ...allora...FINO qui, FINO lì! e che cavolo dai? e poi... lo sai perchè ha fatto questione anche con te...quindi lo sai, eh! quando c' hanno bisogno...
Ricco : si, si, no....lo so! nel senso che....io so che lui...i...con le altre persone, ma me compreso!...sai sto discorso di Boissano eccetera eccetera, parla un po così a vanvera, ma si....è nel suo carattere....OMISSIS.... 

.....OMISSIS....

Fino : ...digli al nostro amico, se ha bisogno di qualsiasi cosa....di dire...io che poi...
Ricco : si! guarda...
Fino : io mi metto più a disposizione di lui, se ha bisogno in futuro che....de...degli altri.
Ricco : guarda devo vederlo...devo vederlo e glielo dico sicuramente! eh...okay?
Fino : diglielo pure che io sono a sua disposizione, se ha bisogno di qualsiasi cosa, investimenti cose....da adesso loro... se invece han bisogno gli, altri che se ne stiano....facciano per conto loro, che per...(ride)...io non dev...
Ricco : okay, FINO ?
Fino : ...devo pensare alle nostre cose....
Ricco : poi voglio vedere quell' appartamento....voglio vedere quell' appartamento di Rio cosa se ne fanno se non ci sei tu dietro ...
Fino : eh, appunto! 

...OMISSIS.....

Fino : ...parla con il nostro amico, anche!
Ricco : tranquillo! tranquillo!
Fino : digli che se lui appunto che..., prima cosa chiedigli scusa che non..lo ...(inc)...perchè me ...me l' hanno...me l 'hanno proibito!
Ricco : glielo spiego! glielo spiego!
Fino : di contattarlo me l' hanno proibito, si!
Ricco : glielo spiego! poi tra l' altro man detto che non stia tanto bene, perchè la moglie m' aveva detto...
Fino : ahia?
Ricco : ...che aveva avuto qualche problema, adesso poi lo sento e ti faccio sapere.
Fino : va bene!
Ricco : e...se posso fare qualcosa, tu disponi, eh?
Fino : tu sappi... io ho parlato con te come se fossi un fratello, tu m' hai sempre chiamato fratello...
Ricco : si lo so!...ci mancherebbe! 

....Omissis.........


PROG. 2813                           DATA 09/02/2011                 ORA 16.04.16         

SINTESI Fino con Ricco. Ricco dice di avere quella somma sul conto e di dirlo a Pier (Pier Giovanni) di fare tutto. Fino dice che gli manderà il resoconto dell' operazione via E-mail. Poi Ricco dice che Maurizio Frizzi ha avuto un infarto e Fino ci rimane male.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Fino : ah ecco, è caduto di nuovo la linea
Ricco : ee....esatto, dicevo, io credo di averceli quella somma sul conto, quindi di a PIER di mandarteli tranquillamente, fai tu tutto.
Fino : perfetto! Io ti mando allora, per e-mail, anche l' operazione, così te la confermo che tu hai dato  queste...questa cosa...questi 45, che in due mesi praticamente sarebbero 55, 55 per te 55 per me.
Ricco : perfetto!
Fino : perchè anch'io ti rimetto 45, no, no è una cosa....
Ricco : dimmi Fino
Fino : di queste ne capitano spesso, ogni volta che capitano io ti chiamo, perchè...
Ricco : e noi la facciamo, si...si....
Fino : perchè sono gli stranieri che hanno.....ecco sono stranieri che comprano, poi vogliono andare via, loro vogliono.... vendono meno del prezzo di...di coso....
Ricco : perfetto
Fino : noi gli diamo un acconto e poi lo rivendiamo subito al prezzo di mercato.
Ricco : affare fatto, assolutamente! 

.....OMISSIS.....( Ricco continua la conversazione accennandogli  che a Maurizio FRIZZI, ha avuto un problema di salute).............

 

L’avvocato Giovanni Ricco organizza un incontro tra i fratelli Madaffari ed Antonio Fameli chiedendo a quest’ultimo di intercedere per loro che necessitano dell’appoggio di una banca. Si svolgono diversi incontri e Fameli paventa un compenso per sé e per l’avvocato Ricco. 


PROG. 4492                           DATA 21/02/2011                 ORA 19.22.24     

SINTESI Ricco con Antonio. Ricco dice di avere un cliente calabrese in studio che ha una grossa società che fattura sui cinque sei milioni l'anno e che detta ditta ha sede a Ventimiglia e che vorrebbe avere rapporti con una banca, con il direttore. Ricco dice che passerà stasera da Loano per parlare con Antonio. Ricco dice che sa che Antonio ha buoni rapporti.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio  : pronto?
RICCO : commendatore la disturbo?
Antonio  : chi parla?
RICCO : RICCO, Giovanni RICCO
Antonio  : avvocato bello!si..
RICCO : senta.. scusi perché sono qui con un..... cliente..
Antonio  : si
RICCO : che ha una grossa società.. e.. fatturano più o meno sui 5-6 milioni.. l'anno... e.. é un suo conterraneo che ha un.. un.. ditta eh.. ventimiglia
Antonio  : dov'é? dove ce l'ha? dove ce l'ha?
RICCO : Ventimiglia
Antonio  : a Ventimiglia si
RICCO : senta lui eh.. vorrebbe adesso avere un rapporto con una banca.. uhm.. poi si spiegherà lui con.. il direttore..
Antonio  : io qui sono, che quando passa che va a casa si ferma qui al Casinò, io sono qui fino alle 2..
RICCO : eh allora gli dico di parlarle un momento perché so che lei aveva buonissimi rapporti..
Antonio  : si si
RICCO : é una persona seria.. ed é una ditta molto solida.. allora glielo dico, scusi un attimo.. lei é in macchina (rivolgendosi ad una terza persona con cui si trova in compagnia).. può passare a Loano? mentre va indietro? (la risposta non é percepibile).. va bene allora viene stasera sicuramente
Antonio  : dica dove c'ho il  Casinò che viene qui al Casinò
RICCO : si glielo dico le spiegherà tutto lui.. d'accordo ci sentiamo grazie

 

PROG. 4497                           DATA 22/02/2011                 ORA 10.36.10      

SINTESI Antonio con Pietro (MADAFFERI quello con cui si è visto ieri sera - amico dell'avv. Ricco). Pietro dice di prendere pure l'appuntamento che ha verificato  ed è tutto a posto. Antonio non capisce e lui gli dice di essere quello di ieri sera messo in contatto dall'avv. RICCO. Allora Antonio gli chiede per il marmo? e Pietro conferma.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio  : pronto?
Pietro  : pronto buongiorno signor Antonio sono Pietro.. ci siamo incontrati ieri sera
Antonio  : ah si si mi dica mi dica..
Pietro  : buongiorno , le volevo solo dire che può prendere l'appuntamento che io ho già verificato, tutto a posto..
Antonio  : ma sa che non mi ricordo più quale pratica...
Pietro  : eh, sono l'amico dell'avvocato RICCO!
Antonio  : ah si si vi ho capito.. per per il marmo?
Pietro  : si si si si..
Antonio  : eh allora prendo appuntamento in settimana eh?!
Pietro  : va bene va bene..


PROG. 4508                           DATA 22/02/2011                 ORA 18.04.41     

SINTESI Antonio con avvocato RICCO, il quale chiede se siano venuti quei "tizi". Antonio risponde che sono venuti ed hanno parlato con la banca e che ci andranno in settimana. L'avvocato conferma di averlo appena sentito (riferito ad uno dei tizi) e che lo stesso era contento. RICCO dice che per quello che ne sa é una persona che lavora seriamente ad alto livello anche se ha avuto qualche problema; poi prosegue spiegando che lavora il ferro e che hanno contatti in Francia. Antonio lo interrompe e dice che si é dimenticato di mandare quei documenti e che lo farà domani mattina. si risentono domani

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio  : pronto
RICCO : signor FAMELI salve, Giovanni RICCO..
Antonio  : avvocato bello!
RICCO : come andiamo? tutto bene?
Antonio  : ma ringraziando Dio si..
RICCO : ah bene.. e.. son venuti quei tizi?
Antonio  :  si a posto a posto.. abbiamo parlato, ho parlato con la banca, ci vanno in settimana..
RICCO : si mi ha.. l'ho sentito appunto poco fa', lui mi ha accennato era molto contento..
Antonio  : si
RICCO :  e... guardi per qual che so io sono persone che lavorano seriamente e ad alto livello
Antonio  : e beh (-)
RICCO : lui lui ha avuto qualche problema ma... é incensurato tra l'altro
Antonio  : (-)
RICCO : e.. e si, però so che lavorano bene, c'hanno un'azienda molto grossa per la costruzione di questi cosi di ... per le costru.. di ferro e cemento per fare le basi dei ponti, so che lavorano molto in Francia anche.. e.. niente se lei ritiene che possa essere eh (-)
Antonio  : mi sono dimenticato di mandarci i documenti stamattina, ce li mando domani mattino
RICCO : si infatti io aspettavo quei documenti
Antonio  : mi sono dimenticato (-)
RICCO : non si preoccupi certo... un giorno in più non cambia niente, ci sentiamo domani allora
Antonio  : grazie avvocato
RICCO : a lei...


PROG. 4618                           DATA 25/02/2011                 ORA 18.11.25      

SINTESI Ricco dice ad Antonio di essere con i clienti che gli aveva mandato l'altra volta.  Ricco chiede di vedersi domani tutti assieme. Antonio dice di vedere qualche cantiere per il rifornimento di marmo, di avere dei preventivi e che anche loro hanno dei preventivi ed il prezzo c'è. Antonio dice che allo stesso prezzo lo fanno loro  hanno interesse di entrare in Francia per fare un po' di marmo.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

FAMELI Antonio : ...(inc.)
Avv. RICCO Giovanni : ...Sig. FAMELI? ...
FAMELI Antonio : ...Avvocato RICCO! ...
Avv. RICCO Giovanni : ...Salve la disturbo? ...
FAMELI Antonio : ...Nessun disturbo! ...
Avv. RICCO Giovanni : ...Sig. FAMELI senta io sono qui con quei miei clienti cheee le avevo mandato l'altra volta ...si ricorda? ...
FAMELI Antonio : ...Sì ...
Avv. RICCO Giovanni : ...Eeeemm possiamo mica vederci domani perchèeee così loro erano interessati a vedere di definire quell'aspettooo mmm ...
FAMELI Antonio : ...Ma io ci avevo chiesto anche di vedere qualc qualche qualche impr qualche cantiere fare qualche rifornimento di marmo  qualcosa! ...
Avv. RICCO Giovanni : ...Mi hanno accennato, mi hanno accennato questo mi ha detto che l'hanno richiamata dicendo che se il prezzo c'è è una cosa che potrebbe fare ...
FAMELI Antonio : ...  ma facendo i preventivi il prezzo c'è! Eh noi (inc) preventivo loro automaticamente avranno altri preventivi da altre imprese, avvocato RICCO, e noi allo stesso prezzo ce lo fanno fare a noi noi abbiamo bisogno di entrare anche in Francia a fare un po' di marmo! ...
Avv. RICCO Giovanni : ...Sì ho capito ma loro mi hanno detto che questa cosa è possibile! Lui ne  ...si era riservato ...
FAMELI Antonio : ...(inc) ...a che ora ci vediamo domani? ...
Avv. RICCO Giovanni : ...Mi dica lei aspetti glielo chiedo anche a loro perchè lui mi ha detto che si era riservato di parlarne con il fratello che è il direttore commerciale quindi queste cose le sa lui e cheeee era una cosa fattibile ...però c'è anche l'altro aspetto che gli stava a cuore quello di vedere se riuscivano ....
FAMELI Antonio : ...Sì sì sì facciamo tutto avvocato RICCO! ...(inc) domani?...
Avv. RICCO Giovanni : ...A che ora ...mmm mi dica lei a che ora le viene più comodo...
FAMELI Antonio : ... Quando vuole lei! ...Fa lo studio (inc) sera no?...
Avv. RICCO Giovanni : ... No è sabato e quindi no non faccio studio per cui ...
FAMELI Antonio : ...(inc) sabato. Mi dica lei ...mi dica quando alle cinque alle sei ...
Avv. RICCO Giovanni : ...alle cinque? ...
FAMELI Antonio : ... alle cinque domani ...
Avv. RICCO Giovanni : ...alle cinque siamo da lei allora ...
FAMELI Antonio : ...Grazie avvocato grazie...
Avv. RICCO Giovanni : ...grazie a lei arrivederci ...

Rossello Giorgio viene coinvolto nell’affare con i fratelli Madafferi.

PROG. 4636                           DATA 26/02/2011                 ORA 17.36.08    

SINTESI Antonio con Rossello gli dice che sta facendo un'operazione tanto importante che non gli è mai capitata, quindi gli chiede di accompagnarlo a XXmiglia, per vedere una fabbrica, e si mettono d'accordo per mercoledì della prossima settimana. Antonio dice che partiranno al mattino fino alla sera.

PROG. 4702                           DATA 02/03/2011                 ORA 19.31.15    

SINTESI AVV. RICCO con FAMELI, gli chiede se è andato sul posto e che cosa ne pensa. ANTONIO gli risponde che è tutto a posto e che è un bel lavoro, poi sempre RICCO gli dice che dovrebbero fare uscire un'utile da quell'operazione anche epr loro e Antonio gli dice che ha detto a ROSSELLO che ci devono fare uscire 100.000 euro per lui (avvocato) e l'avvocato risponde "magari", poi Antonio dice che loro portano via parecchia roba lì.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio  : pronto
Ricco : signor FAMELI?
Antonio  : si avvocato bello...
Ricco : la disturbo?
Antonio  : noo per carità..mi dica
Ricco : era solo per sapere se c'era andato.. cosa ne pensa?
Antonio  : sii tutto a posto stiamo.. tutto a posto.. veramente un bel lavoro li eh!
Ricco : e penso anch'io si.. eh.. veda lei, quello che che si riesce a fare... però poi dobbiamo ritagliarci un eh un utile anche noi per il nostro intervento, ecco...
Antonio  : io (-) ROSSELLO che ci vuole 100.000 euro per lei..
Ricco : magari (ride) eh..
Antonio  : e noi portiamo via parecchia roba lì eh..
Ricco : ok ok ok
Antonio  : statemi informato
Ricco : grazie a risentirla, buona giornata

 

Giovanni Ricco sembrerebbe coinvolto nell’affare “PAFIMO”, in quanto l’affermazione “le ragazze di Ricco” potrebbe essere riferita alle due donne brasiliane che risultano, probabailmente senza saperlo, intestatarie della società “Pafimo” con sede in Brasile, della quale è legale rappresentante in Italia Giuseppe Carelli (prestanome di Fameli Antonio).


PROG. 4146                           DATA 16/03/2011                 ORA 17.50.02  

SINTESI
Antonio con Fino, al quale chiede se ci sia la possibilità di avere i documenti di quelle due donne di RICCO. Fino non capisce chi siano. Antonio ripete le ragazze di RICCO e spiega che c'é bisogno dei documenti perché hanno fatto l' atto costitutivo. Fino le cerca già oggi pomeriggio  e manda tutto via mail. Antonio dice di mandare carta d' identità e codice fiscale

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Fino : Si?
Antonio : FINO?
Fino : pronto?
Antonio : FINO mi senti?
Fino : ....(inc)...si ti sento si!
Antonio : eh, senti un po....c'è la possibilità, che oggi PIPPO è andato fino a Milano ad aprire questi Conti Correnti benedetti per la ...SISE lì.....c'è la possibilità di avere due documenti della Carta d' Identità di quei due lì, di Ricco? di quei due donne?
Fino : no, non ho capito...la possibilità?....la possibilità di?
Antonio : ...automaticamente....no! la contabilità per versare sti 7- 8.000 euro al giorno, adesso bisogna versarli a Milano per il Monopolio.....però  la Banca...
Fino : se!
Antonio : ....che andato oggi ad aprire un conto corrente....con ANTONELLO....e...l'ASSISE, no? aprono il conto corrente in base alla proc....che c'ha PIPPO...però vogliono la Carta d'Identità dei due soc.....dei soc....dei proprietari, quei due ragazzi!....possiamo averla, o no?
Fino : ma quale ragazze, pa?
Antonio : quelle lì, le ragazze di RICCO!
Fino : e ma che c' entrano loro?
Antonio : quando hanno aperto la società!...l' atto costitutivo l' hanno firmato loro!
Fino : ...(inc)....e ma non c'è....ha! ma noi non ci siamo più però dentro!
Antonio : lo so....! però loro siccome che l' atto costitutivo l' hanno firmato loro...vogliono i due documenti loro.
Fino : si
Antonio : tu non ce li hai, la negli atti?
Fino : si, te li faccio avere!
Antonio : me farebbe un grande favore, così.......venerdì....aprimmo il conto per favore domani! perchè se no...capisci!
Fino : ...(inc)...
Antonio : ...dimmi...dimmi...
Fino : pronto?
Antonio : si.
Fino : no, no,  te li faccio avere oggi pomeriggio. adesso le chiamo perchè...vede se riesco a rintracciarle, non so se sono qua...a ...FORTALEZA, penso di si, comunque le chiamo io, mi faccio dare.... le faccio venire, le facciamo una fotocopia poi te li mando per...per e-mail.
Antonio : si...ma è... come ci dici tu...è per la banca?
Fino : ma no!, no, no, gli dico che mi servono...che....a quello ci penso io....no...non è...(inc)...
Antonio : ...e...mio padre vo...mio padre vuole aprire un negozio...ve lo vuole intestare a voi ecc...ecc....dai!
Fino : ma no, no, se no poi gli metti cose in testa.....
Antonio : ...ah...(inc)...
Fino : digli con chi serve a....per la storia della società che avevamo...le quote che erano lì...sulla....(inc)....
Antonio : e fammi...fammi sapere qualcosa, allora carte d' identità e se c'è...c'è il codice fiscale pure in Brasile?
Fino : si, si, si c'è il codice fiscale, si!
Antonio : fatti vedere il codice fiscale, fammi un favore, se possiamo averli entro domani, vedi un po?
Fino : va bene,...va bene! va bene! poi ti faccio sapere allora, va!
Antonio : ciao, ciao amore ciao!
Fino : mi informo e ti chiamo, ciao.
 

Gli investimenti di Giovanni Ricco in Brasile affidati a Serafino Fameli, danno i loro frutti.

PROG. 4298                           DATA 19/03/2011                 ORA 15.03.55    

SINTESI FINO lascia messaggio in segreteria telefonica a 388500697 (numero in uso all'avvocato RICCO): FINO rivolgendosi a  GIOVANNI gli dice che l'operazione è stata conclusa e hanno il guadagno, dice che c'è l'atto, ma la trasferenza la faranno il 10 di Aprile così poi gli verserà tutto sul suo conto. Poi Fino gli dice di ELIANA  alla quale avrebbe concesso in affitto ancora per ulteriori 15 giorni altrimenti le due donne sarebbero rimaste in mezzo ad una strada
 

L’avvocato Ricco è pienamente a conoscenza dell’organizzazione degli “affari” di Antonio Fameli, discute con lui sull’ipoteca e di Carelli Giuseppe (prestanome di Antonio Fameli).

PROG. 6570                           DATA 27/04/2011                 ORA 19.21.10     

SINTESI Ricco e Antonio. Antonio gli dice dei quattro alloggi in Boissano, quelli da confiscare. Antonio dice che  hanno fatto la confisca sulla società che non è proprietaria. Infatti non è più la Vallauris, ma una società straniera. Antonio chiede se l'ultima proprietà fa un'ipoteca da 150.000 euro a vantaggio di un'altra società quando vanno a sequestrare trovano un'ipoteca, un debito di 150.000, è quindi chiede a Ricco se è una buona idea.  Ricco ride e dice di si, chiede chi è il legale rappresentante della società proprietaria e Antonio dice che lo ha già. Antonio dice che la proprietà e intestata ora a una società straniera che il legale rappresentante è Carelli. Ricco dice che l'importante non sia lui.  Ricco gli dice che però chi prende l'ipoteca poi chiede a Carelli. Antonio dice che Carelli non ne sa nulla. Antonio poi dice che in ogni caso anche la società a favore della quale viene fatta l'ipoteca è straniera. Dicono che poi il comune, nel momento che procde con la confisaca, si trova un'ipoteca e vogliono vedere cosa fà poi. Ricco dice che non pagano mica l'ipoteca. Ricco dice che va bene purchè trovi la persona. Antonio conferma che lui non compare in nulla.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

 

Antonio : ...to!
Ricco : signor FAMELI?
Antonio : Avvocato, si  bravo!
Ricco : mi ha cercato, mi dica tutto.
Antonio : si, allora ascolti!....lì se che que.....quat....quattro alloggi a Boissano, no?
Ricco : si!
Antonio : avevano chiesto di....come si dice più....il...il...l' acquisizione di....
Ricco : la confisca  del...de...di tutto.
Antonio : e l' hanno fatto su, la società che non è proprietaria!
Ricco : uhm, okay!
Antonio : io son...(inc)...in Corsevatoria...
Ricco : si
Antonio : la conservatoria dice noi, oggi come oggi...la...la proprietà è...una società starniera dice non è più la VALLAURIS...
Ricco : no, certo...certo.
Antonio : ecco! e me venuta un' idea a me,.... se l' ultima proprietaria, adesso è libero lì il terreno con le case, no?...è libero
Ricco : si...si...
Antonio : se l' ultima proprietaria adesso, a un'altra società ci fa un'ipoteca di 150.000 euro,e  l'ipoteca quella ...quelle proprietà lì!
Ricco : uhm!
Antonio : automaticamente ....loro quando fanno la nuova pratica?
Ricco : si!
Antonio : ...che vanno a fare...la nuova proprie.... società.....vanno a fare il sequestro, da quel...(inc)...si trovano con 150.000 euro di debito sopra!
Ricco : esatto, certo!
Antonio : è una buona idea?
Ricco : eh!...(ride)...beh, insomma! il problema è soltanto trovare qualcuno che faccia un....e...un'ipoteca, sopra e....
Antonio  : ce l'ho già! ce l'ho già! ce l'ho già!
Ricco : eh...allora!..e diciamo...il proprietario può fare quello che vuole finché non si notificano  il provvedimento ablativo della proprietà.
Antonio  : ...automaticamente c'ho già la persona che fa tutto.....e.....spendiamo 3.700 euro e fa l'ipoteca, dopo quando loro vanno a vedere la roba....perchè loro son cretini, perchè non vanno al catasto a vedere di chi è la proprietà, loro....hanno mandato ...alla conservatoria quella lettera lì che hanno mandato a noi, non vedendo che la proprietà non è della VALLAURIS!
Ricco : ...ma incredibile! eh...(ride)...
Antonio  :  e beh...
Ricco : c'han mandato alla conservatoria una lettera, indica....indicando la proprietà sbagliata?
Antonio  : quell....quella che man... mandato a noi! che chiede la confisca....che...
Ricco : a sì...no, qui è... è una richiesta, si, si ho capito!
Antonio  : si...si...che e....autorizziamo la conservatoria a fare la...a ...come...., ma allora dico...cosa dobbiamo fare che non è più proprietaria di questa società!
Ricco : non c'è dubbio! chi è il....
Antonio  : allora...
Ricco : chi è il legale rappresentante della società proprietaria?
Antonio  : come?
Ricco : il legale rappresentante della società intestataria del bene?
Antonio  : e no....è la VALLAURIS, però era tutto a me me sta...(inc)...perchè ero procuratore generale.
Ricco : si, okay! ma il bene... adesso scusi, perchè io adesso non lo ricordo, a chi è intestato?
Antonio  : a una società straniera, che non c' entra niente con la VALLAURIS
Ricco : che non è la VALLAURIS, okay. chi è il...il legale rappresentante di questa società straniera.
Antonio  : CARELLI!
Ricco : ok..allora Garelli fa quallo... ..l'importante è che non sia lei
Antonio  : no..io no..io no
Ricco : l'importante che non sia lei
Antonio  : Carelli fa ..fa l'ipoteca di 150 mila euro ..un giorno che vanno a prendere sto proprietario..vanno a trovare il nuovo proprietario trovano quei 150 mila euro di ipoteca sopra!
Ricco : non c'è dubbio..certo..il problema si potrebbe porre però nel momento in cui chi da il prestito.....chi da la...la somma.....
Antonio :  uhm!
Ricco : si ritrova il bene confiscato e potrebbe...e  andare a picchiare sulla spalla a Garelli e dire.... perchè non mi hai detto che la situazione era questa
Antonio  : eh no, ... Garelli cosa ne sa Garelli?
Ricco: vabbè...l'importante è Garelli ...(inc)....
Antonio  : e Garelli... Garelli c' ha una proprietà che è libera..nn....nessuno ci ha scritto...(inc)...Garelli
Ricco : si..si..si..., poi a Garelli nessuno gli ha detto niente mai..no?
Antonio  : automaticamente  Garelli dice..io.... nessuno m' ha detto niente che c'era..che c'era un abuso..che c'era un esproprio, che c'era quello e quell'altro
Ricco : ma...certo poi i diritti del...del mutuatario comunque sono tutelati anche perchè è un terzo in buona fede, certo.
Antonio  : dopo il terzo non è.... italiano...è anche all'estero
Ricco : si, si, si, quindi....
Antonio  : e allora loro dovrebbero fare..... un ...un'affare all'estero
Ricco : si, si, no vabbè...non lo faranno mai (ride) è chiaro!
Antonio  : e quando..e quando dopo  DELL'ISOLA...va a vedere sti  150 mila euro di ipoteca voglio vedere cosa fa il comune?
Ricco : si..ma non faranno niente..perchè cosa fanno..poi devono pagare....e... l'ipoteca.
Antonio  : dopo e...quest...questa nuova società manda all'asta il terreno e si compra il terreno
Ricco : si si certo certo...i suoi soldi gli e li hanno dati?
Antonio : no!..non ne chiedo ancora io!
Ricco : uhm,va bene!
Antonio : mi faccia fare prima st' ipoteca...
Ricco : ......si, si, ho capito! ho capito! ho capito!
Antonio  : uhm?
Ricco : ho capito...ho capito! si, si.
Antonio : anzi, non li chiedo i soldi al comune....loro hanno sempre i soldi del condono li sopra.
Ricco : no, no, certo certo..quello...no certo!..secondo me non ce l'hanno neppure, comunque... va bene, vediamo un attimo...
Antonio  : mi son studiato bene allora così, va bene?
Ricco : mi sembra..si ..di si..glielo ripeto se si trova la persona.....e purchè non c'entri lei ...lei..perchè lei
Antonio: no, no, io non c'entro niente io...non con quello che fanno e quello che prende
Ricco : ok, si, si va bene!
Antonio  : ve bene?
Ricco : perfetto!

.....OMISSIS:...( i due si salutano)


PROG. 6817                           DATA 01/06/2011                 ORA 17.29.29   

SINTESI Avv. Ricco con Fino. Convenevoli. Fino gli dice che deve mandargli 9000 Euro alla volta perchè quando li ha mandati tutti assieme glieli hanno rimandati indietro. Fino poi gli dice che l'8 giugno fa l'innaugurazione e Ricco dice che non ce la fa e che ha intenzione di andare da lui per la fine di giugno primi di luglio. Fino gli dice che è contento e così poi vede anche le sue proprietà.

PROG. 7183                           DATA 13/06/2011                 ORA 18.13.40     

SINTESI L'avvocato Giovanni Ricco chiama Serafino Fameli (Fino) e gli dice di aver fatto già i biglietti eche arriva il 15 di luglio (2011), e con lui ci sarà sua figlia ed una sua amica. L'avvocato Ricco gli chide di cercargli un posto, un appartmento con due camere.  Fino dice che gli sta mettendo tutti i 9000 reis ogni settimana. Ricco dice di tenergli da parte 15.000 reis per quando arriva. Poi Ricco gli chiede fotografie e alla fine dice che si ferma sino al tre agosto.

 
PROG. 8367           DATA 25/06/2011                ORA 19.02.19     

SINTESI Antonio con Avv. RICCO, gli chiede se stanno facendo qualche indagine inerenti gli assegni come gli aveva detto lui alcuni mesi fa, assegni relativi ad atti notarli con assegni delle Gran  Canarie. Poi Antonio gli chiede se stavano facendo un'indagine dovevano andare alle Gran Canarie e in Brasile e Ricco dice che per una cosa secondaria non si muovono a quei livelli. Antonio chiede di vedere se c'è qualche comunicazione ed è iscritto nel registro degli indagati, poi chiede se c'è stata un'indagine dovrebbe venirlo a sapere e l'avvocato conferma anche se precisa che per alcune indagini molto delicate il P.M. ha facoltà di fare un decreto per segretare gli atti. Poi Antonio chiede com'erano le voci e l'avvocato risponde che non si ricorda bene com'erano le cose comunque parlavano di assegni in giro, Antonio ribadisce che ha fatto degli atti notarili. ANTONIO si giustifica dicendo che ha fatto degli assegni delle Gran Canarie, della Vallauris di Rossello che hanno messo negli atti notarili e che è tutto concluso, l'avvocato dice possono essere anche pettegolezzi, quindi non vede il motivo per preoccuparsi.  Poi Ricco gli fa un esempio, gli dice che essendoci stato il cambio del Procuratore a savona e quesii essendo pressato dagli ultimi "MOVIMENTI" dice che a torto o a ragione avranno messo sotto controllo i nomi più esposti. Quindi se qualcuno è andato a dire che ci sono assegni si saranno preoccupati per "RICICLAGGI" e Antonio si giustifica dicendo "per carità", poi gli chiede che essendo trascorso almeno 6 mesi da quando ne hanno parlato se si può vedere qualcosa e Ricco dice che se è il caso gli fa fare la nomina comunque se sente qualcosa glielo farà saper. Si salutano.


PROG. 19                                DATA 23/08/2011                 ORA 18.54.53       

SINTESI Fino con Giovanni RICCO, al quale dice subito di segnarsi il numero perché é quello nuovo. Fino dice di essersi informato e che per quanto riguarda la società fa' tutto lui là e gli manda tutto in busta via DHL, solo dovrebbe mandare una copia del suo passaporto. RICCO risponde che manda la copia all'email del Centro Salus domani. Fino ha appunatmento il 4 settembre. poi parlano della salute. Fino dice di aver ricevuto una chiamata da Rita (PUNTURIERO Maria Rita n.d.r.) sull'altro numero e RICCO risponde che voleva sapere se avesse fatto due conti. Fino non li ha ancora fatti. RICCO dice allora di farli e vedere se avanza qualcosa in quanto Rita ha cambiato macchina. Fino chiede allora di quanto ha bisogno e RICCO risponde di quanto lui le deve (non specifica ma sminuisce n.d.r.). Fino dice che ci pensa lui. poi si scambiano i saluti.

TRASCRIZIONE INTEGRALE 

Fino : FAMELI Serafino detto Fino     Giovanni : RICCO Giovanni

Fino : Giovanni
Giovanni : uhe ciao Fino ciao bello come stai?
Fino : pronto Giovanni.. tutto bene?
Giovanni : tutto bene grazie mille.. tu?
Fino : tutto bene si.. senti.. (inc.le)
Giovanni : (inc.le)
Fino : eh ti chiamavo prima per darti il mio numero nuovo.. c'ho il numero nuovo
Giovanni : eh me lo marco subito.. t'ho risposto perchè ho pensato potessi essere tu sennò non rispondevo.. dimmi
Fino : (ride) bene no solamente questo e mi sono informato anche sul fatto della della.. ee.. della della della eee.. come si.. della società della società.. posso farlo io quà e poi ti mando tutto lì in in una busta..  ti mando tutto per DHL.. per..
Giovanni : tutto quello che ti occorre.. tutto quello che ti occorre se ti serve deleghe o qualunque altra cosa me lo fai sapere (inc.le)
Fino : una fotocopia se mi mandi per e-mail un fotocopia del tuo car.. del tuo passaporto si
Giovanni : si.. assolutamente.. la mando alla mail del centro Salus?
Fino : del centro Salus si si si del centro Salus
Giovanni : domani domani.. domani ce l'avrai perchè adesso non sono in studio domani te lo faccio avere sicuramente
Fino : no no no ma con calma tanto io.. ti dico.. per.. c'ho l'appuntamento il 4 di di di settembre
Giovanni : settembre
Fino : settembre quindi si si si
Giovanni : perfetto perfetto.. tu come stai ti sei un pò ripreso? perchè m'ha detto tuo papà che stavi un pò poco bene
Fino : si si si.. eee.. si no no ho preso eh perchè con questa aria condizionata quando vai nelle banche  nelle cose.. comunque tutto bene
Giovanni : e lo sò
Fino : m'ha chiamato la la.. eee.. la Lisa.. (inc.le) mi sono riuscito a collegare l'altra volta ed è uscito che mi stavi cercando per quello ho detto lo chiamo così.. perchè tu probabilmente mi cercavi nell'altro numero.. e l'altro numero adesso ce l'ho staccato
Giovanni : e infatti infatti infatti.. perchè sò che avevano bisogno come al solito e io  gli faccio senta (inc.le)
Fino : se ha bisogno tu dimmelo tu dimmelo che io non c'è nessun problema
Giovanni : ma io non sò com'è la situazione.. tra di noi.. non sò se poi avevi fatto due conti
Fino : ti dico la verità.. ti dico la verità (inc.le)
Giovanni : eh appunto
Fino : però no no ma sei in credit.. quello che tu hai bisogno dimmelo che.. tanto poi ti mando anch'io per e-mail ti mando dettagliatamente tutto.. poi ti mando dettagliatamente
Giovanni : facciamo così facciamo così.. tu fai i conti e vediamo com'è la situazione.
Fino : si va bene
Giovanni : dopodichè se per caso  ci avanza qualcosa e .. sennò (inc.le) che apparisca che glieli dai tu.. ee.. perchè lei ha detto che faceva un'assegno perchè appena venduto la macchina lo rimborsavano.. ora
Fino : si
Giovanni : se compaio io figurati buona notte.. se invece compari tu e come un assegno in mano magari è più facile che..
Fino : di quanto hai bisogno di quanto hai bisogno
Giovanni : ma no no .. quanto gli dobbiamo dare no.. vediamo un attimo come è la situazione e poi decidiamo
Fino : va bene va bene perfetto perfetto allora..
Giovanni : io domani ti mando il passaporto.. io domani ti mando il passaporto
Fino : va bene
Giovanni : se poi tu con tuo comodo mi fai avere le.. il quadro della situazione così ti dico io al limite..
Fino : ok
Giovanni : no ripeto che sembra che fai tu tutto
Fino : va bene va bene
Giovanni : perchè io non ho niente per cui
Fino : non ti preoccupare no no no non ti preoccupare ci penso io
Giovanni : grazie bello a presto
Fino : ok

si salutano e Giovanni gli dice che insieme al passoporto gli manda una foto di sua figlia con Fino

 
Scoppia la lite tra Antonio Fameli e suo figlio Serafino, Giovanni Ricco diviene protagonista  in quanto i due lo contattano per comunicare e scrivere memorie.


PROG. 2286                           DATA 15/09/2011                 ORA 16.02.15 

SINTESI Antonio con l'avvocato Ricco, Antonio chiede se ci sono  novità e Ricco dice che non l'ha ancora sentito (si riferisce a Serafino Fameli che è in lite col padre per la vendita dell'appartamento di Rio), Antonio dice che ha mandata la lettera per e-mail e Ricco dice che può essere che non l'ha guardato e Ricco gli dice che ha anche un'altro indirizzo e-mail oltre alla clinica ed è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Antonio gli dice che gli è arrivata la contabilità e dovrebbe avere in banca123 mila Rejalis. e si lamenta che gli ha addebitato 36 mila per l'agenzia che non avevano preso. Antonio gli dice che il 26 deve andare a Rio e ha chiamato un avvocato di lì che parla bene l'italiano e gli ha raccontato tutto anche della contabilità e in questa contabilità non ci sono menzionati i versamenti che lui portava lì che una volta ha portato 100 mila Euro e un'altra volta 50 mila e altre due volte per un totale di 250 mila e di questo ne ha parlato con PierGiovanni che gli ha fatto capire che li denuncia a tutti. Ricco dice che prova a mandarglielo anche lui la lettera e Antonio dice  che il 26 ha l'appuntamento con l'avvocato a Rio e non vuole perdere questi soldi e parla di Fino che dice che avrebbe venduto l'appartemanto per 700 mila e chiede dove sono i soldi e dice che la clinica è costata 350 mila Rejails e un terzo li ha messi lui quindi gli spetterebbe un terzo della clinica e Ricco dice che 115 mila li ha messi anche lui (Ricco). Antonio chiede a chi sono intestate le sue quote e Ricco dice ancora a nessuno che però Finoi gli aveva detto di mandargli i documenti che glieli faceva intestare.Antonio dice che i suoi 30% li vuole intestati a una di quelle ragazze lì rivuole i 700 mila Rejails e più i 120 e sarebbero quasi 8/900 mila rejials. Antonio parla ancora dei 100 mila Euro che aveva portato che si ricorda che non li poteva cambiare che non poteva portare più di tot Euro al giorno e ora vede che la sua banca è asciutta. Antonio dice che il 26 và e dice che se poi ci và lei Fino ha l'alloggio di sua proprietà se lo intesta lui e poi si aggiustano. Parlano della clinica e della persona che la segue che c'è il rischio che sono soldi buttati. 


PROG. 2550                           DATA 23/09/2011                 ORA 12.54.55   

SINTESI Antonio con Giovanni Ricco, Ricco gli dice che Serafino ha risposto in  modo sintetico che lui non deve dare nessun tipo di resoconto perchè  dice che Antonio sà benissimo dove sono stati utilizzati e dalle Canarie non può ricordarsi dove sono finiti i soldi che di volta in volta gli hanno dato un resoconto che Pippo e altre persone , di cui fà i nomi, gli hanno portato dei soldi spesso in Italia. Antonio dice che l'ha ammesso nella lettera che ha scritto. Ricco aggiunge che per quanto riguarda il passato Fino dice che impossibile ricostruire tutta la situazione. Antonio dice che a lui gli interessa l'appartamento dei suoi nipoti e per il resto non gli interessa. Ricco dice che per l'appartamento Fino dice che ha ragione che lui si è trovato in difficolta e ha dovuto fare questa cosa e che doveva  dirglielo ma che  era arrabbiato con quella persona che si stava intromettendo (Dario ndr) che la clinica và bene e c'è un gruppo di medici che è interessato ad acquistarlo e che lui restituirà tutto con gli interessi perchè la clinica è stata anche fatta con i suoi soldi che appena la vende gli restituisce tutti i soldi con qualcosa in più. Antonio gli dice che deve sentire l'avvocato del Brasile alle 16.30 e gliene parla poi lo richiama, che quello  che gli dice lui lo fà e poi glielo riferisce perchè questo vuole sequestrare tutto la clinica e appartamenti. Ricco dice che se la clinica può essere  venduta e invece la sequestrano può essere un ulteriore danno, Antonio dice che se lui la vende e che comunque lo richiama lui stasera verso le otto.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

OMISSIS: Avvocato Giovanni Ricco con Segretaria di FAMELI, chiede di Antonio, la segretaria dice che glielo passa:

FAMELI Antonio : Avvocato RICCO ....
RICCO Giovanni : mi sente ...
FAMELI Antonio :  ... pronto Avvocato Ricco ...
RICCO Giovanni : mi sente?...
FAMELI Antonio :  si avvocato, si mi dica....
RICCO Giovanni : ... allora ascolti, mi ha risposto Serafino ...
FAMELI Antonio :  ... eh ...
RICCO Giovanni :  ... in maniera abbastanza  rapida ....
FAMELI Antonio : .. in maniera, in maniera? ...
RICCO Giovanni :  ... in maniera molto sintetica, voglio dire, mi ha detto che lui non deve dare nessun .. tipo di resoconto perchè .... perchè lei sa benissimo come sono stati utilizzati i soldi ....
FAMELI Antonio :  ... e ... e lo so! ... (inc) l'appartamento ....
RICCO Giovanni :  ... e io le dico quello che mi ha scritto, e dalle Canarie ecc. ecc. non è che può adesso essersi ricordato quello gli vediamo dove sono finiti i soldi, che gli hanno sempre dato il resoconto di volta in volta di come sono stati utilizzati, che diverse persone tra cui Pippo ed altri di cui fa il nome, mi hanno portato dei soldi spesso in Italia ...
FAMELI Antonio : ... l'ho messo li sopra io, l'ho messo... io ho messo una volta ben tremila euro,l'altra volta ho messo sessanta mila reales  tratutto, l'ho messo, e io lo, segnato e scritto, l'ho messo tutto io....
RICCO Giovanni : ... (inc) le sto dicendo la risposta che ha dato, dice che e .... e quindi per quanto riguarda il passato impossibile riuscire  ricostruire  tutta la situazione, per quanto riguarda ....
FAMELI Antonio : .... e allora ci mettiamo l'ultima ... a me mi interessa l'appartamento dei miei nipoti, dai dopo per il ,resto non me li da...
RICCO Giovanni :  ... diciamo che per l'appartamento lei ha perfettamente ragione, che lui si è trovato in difficoltà e ha dovuto ... fare questa cosa, che avrebbe dovuto dirlo e non l'ha detto, ma perchè la ... era un po arrabbiato, ma non con lei, ma con quella persona che gli era stato detto che si stava intromettendo, e .... che .... lei la clinica va bene, che ha tro ... ci sia, ci sono, c'è un gruppo di medici che è interessato ad acquistarlo e che lui restituirà tutto, con gli interessi perchè considera che la clinica sia stata fatta anche con i suoi soldi ...
FAMELI Antonio : ... tutti i miei soldi mi son trovato la villa (inc) voi due, ma scherziamo! ...
RICCO Giovanni : ....si, si, si, per cui lui dice ... e appena la vendo io restituisco  fino all'ultima lira e con, con anche il surplus delle ...
FAMELI Antonio : ... Avvocato, io di questo ci riparlo a lei, perchè io alle quattro e mezza devo richiamare l'avvocato del Brasile e io volevo parlare con lui prima, e io prima volevo capirci e poi la chiamo io a lei....
RICCO Giovanni : ... va benissimo, va benissimo ...
FAMELI Antonio :  ... perchè l'Avvocato del Brasile l'ho già chiamato prima e mi detto (inc) sto avvocato Ricco dopo lui mi chiama a me che prendiamo provvedimenti di qua.
RICCO Giovanni : ... ok, io guardi ...
FAMELI Antonio : ...   secondo come di dice lui, io lo faccio, se lui mi dice di, di ... di cosa dobbiamo fare, se dobbiamo fare una procura, se dobbiamo fare  qualche, uno scritto, se dobbiamo fare (inc) quello che lui mi dice io prima dopo lo riferisco a lei ah ... 
RICCO Giovanni : ... va benissimo signor FAMELI ... ci sentiamo ...
FAMELI Antonio :  ... eh... perchè questo qui vuole sequestrare tutto, clinica, vuole sequestrare appartamenti, conti correnti che ha in banca,vuole sequestrare tutto questo! ...
RICCO Giovanni :  ... naturalmente, io non mi intrometto, certo che se la clinica può essere venduta e la sequestrano,  probabilmente può essere un danno ulteriore... comunque ripeto, io non ...
FAMELI Antonio : ... si, si ...
RICCO Giovanni : ... io se si trattava di ,di muoversi nell'ottica ...
FAMELI Antonio : ... se lui la vende la clinica, perchè si può anche sequestrare e metterla li in vendita, ....
RICCO Giovanni : .... si, si, si possono fare tante cose ...
FAMELI Antonio : ... la io stasera verso le otto, quando mi chiama sto Avvocato di Rio....
RICCO Giovanni : .. d'accordo ci risentiamo.... arriveredci. 

 


PROG. 2569                           DATA 23/09/2011                 ORA 19.49.06       DURATA 00.06.53

 

SINTESI Antonio e Ricco. Antonio dice di aver parlato con l'avvocato brasiliano di Rio. Discutono del perchè Fino abbia venduto l'appartamento, che non è vero che avesse bisogno di soldi per la clinica. Fameli dice di aver portato giù un mucchio di contanti dei milioni, fa delle cifre (dice di aver preso 25.000 da Pippo,  23.000 da un altro e 60.000 dalla cosa) e invece di aver portato lui dei milioni in contanti (in varie occasioni 50.000, 100.000, 20.000, 10.000)  si chiede come Fino li abbia spesi. Chiede dove sono i suoi soldi. Ribadisce che lui portava sempre soldi a Rio ogni volta che andava in giù, ripete 100, 20, 20, 30 ecc. Che alle Canarie aveva un mucchio di soldi, dei capitali. Antonio vuole che intanto Fino gli versi 300.000 euro in banca. Ricco dice che secondo lui lo fa. Dice che il suo avvocato brasiliano lunedì gli manda uno scritto e che lui lo firma al consolato , l'avvocato  vuole una delega per poter andare dai divesi enti. Dice che fa sequestrare i beni a Fino. Antonio riparla di 300.000 euro che Fino li deve versare. parla dell'alloggio che valeva 700.000 relas Dice che secondo la contabilità di Piergiovanni il suo conto è vuoto. Ricco dice che ne parla con Fino. Antonio Dice che fa arrestare tutti in Brasile


Serafino Fameli parla della sua lite familiare con Giovanni Ricco. Appare molto interessante il passaggio della seguente conversazione telefonica laddove Fino chiede il numero di telefono del “geometra” (Carmelo Gullace) a Giovanni Ricco. Fino non fa mistero del fatto che vuole mettere al corrente Gullace della lite, evidentemente lascia intendere che i capitali da lui gestiti in qualche modo sono, anche solo in parte riconducibili a Carmelo Gullace che, nel caso potrebbe richiamare all’ordine suo padre. Lo stesso avvocato Giovanni Ricco si impegna a fornirgli il recapito telefonico del “geometra”, con il quale, evidentemente ha rapporti recenti.

PROG. 108                              DATA 24/09/2011                 ORA 16.17.15    

SINTESI Fino con RICCO, il quale racconta di aver parlato con Rita che vorrebbe non litigare più. poi racconta di aver parlato con Antonio che da una parte vorrebbe andare avanti con una causa e dall'altra si fermerebbe nel caso lui restituisse dei soldi (700.000). RICCO dice di aver placato Antonio facendolo ragionare. Fino racconta di aver parlato con diverse persone che sono tutte dalla sua parte, poi 16:20:21 Fino dice "voglio vedere come fa' il geometra.. il geometra.. perché devo raccontargli la cosa, perché é scandalosa.." Fino continua dicendo di essere arrabbiatissimo  e di essere sicuro che dietro tutto c'é Dario. poi afferma che sta preparando un dossier che manderà a chi dovrà mandarlo. 16:21:49 Fino afferma " che io ho fatto in tutto questi anni..le società.. tutte le cose che.. se non era per le società straniere nelle canarie e qui nel brasile..  a mio padre a quest'ora gli avevano portato via  tutto i curatori.." RICCO chiede se  Antonio ne abbia parlato con il geometra e Fino risponde che non lo sa, ma che comunque lo hanno chiamato diverse persone di Loano. RICCO non crede che il geometra sappia. 16:23:00 Fino poi dice:" Quindi.. l'unica persona che manca.. delle persone che che sono più amico.. che ho..con coso.. è il geometra che non .. non sò come come contattarlo".. e RICCO chiede che cosa debba fare. Fino dice "non lo so vedi te.. se vuoi ti mando.. o ti mando.. non so.. un (-)  come chiamarlo non so vedi tu... se mi da un telefono vedere  un attimino un telefono che  me lo mandi per email o per..  dove posso parlargli..". RICCO ancora una volta cerca di stemperare gli animi. Fino lo interrompe e spiega nuovamente che la procura in Brasile permette di non comunicare obbligatoriamente al proprietario, pertanto se Antonio andasse per vie legali non avrebbe alcuna possibilità. poi Fino parla del fatto che nessuno ha mai considerato quell'appartamento e che lo ha venduto solo per bisogno. successivamente ripete di aver ricevuto un sacco di telefonate che gli danno ragione. 16:29:15 Fino riafferma "l'unica cosa che vorrei.. che sentisse la mia versione é il geometra..". RICCO dice che non sa se sia al corrente e comunque gli manda il numero. RICCO chiede il permesso di riferire ad Antonio che lui non c'entra più niente e Fino risponde affermativamente. RICCO alla fine dice che gli manda il numero (riferendosi al geometra  - GULLACE)

TRASCRIZIONE INTEGRALE  

Ricco : pronto?
Fino : Giovanni scusa, scusa che ti rompo le balle
Ricco : ciao
Fino : Fino
Ricco : ma no, no, no guarda ti avrei chiamato io, ti avrei chiamato io mi senti?
Fino : si, si ti sento, se no ti chiamo un 'altro momento ...io ti sento ...pronto
Ricco : no, no, no ti avrei chiamato io ti devo parlare anzi, ho visto che mi hai cercato ieri alle sette e mezza ma avevo già il telefono spento, ascolta
Fino : ... a si perchè mi ha detto Pippo, mi ha detto Pippo di chiamare la sera mi ha detto Pippo di chiamare la sera si. si, si per quello
Ricco : ah guarda perchè l'ho spento perchè mi son dimenticato, ascolta (-) che ho parlato con ...con Rita
Fino : si me l'ha detto
Ricco : e Rita dice ma si buttiamo ( -) a mio fratello io gli voglio bene non facciamo casini, basta che restituisce i soldi del ...del appartamento venduto e basta e chiudiamola lì ...dopodichè mi ha telefonato ieri sera tuo padre ...tuo padre invece in qualche modo brandisce un pò il bastone un pò la carota nel senso che mi ha detto che ...quest'avvocato di ...ha detto di andare a Milano per lasciargli una procura ...però poi anche lui ha detto ...però voglio dire io chiudo gli occhi su tutto il resto basta che però quei settecento ...settecento cinquanta, non lo so me li versi sul conto ...ha detto anzi ...ha fatto, ha lanciato anche questa proposta perchè io ho detto guardi gliene parlo, dice se vuole mi intesti gli appartamenti o l'appartamento non so dipende dal valore che (-) e basta definiamo la questione quindi diciamo che al momento c'è stata questa  somma, questa apertura a capito perchè glielo ho anche spiegato, ma scusi ma come fa andare a chiedere un rendiconto di roba di se, sette anni fa e chi le crede che lei tutti questi anni non si è preoccupato di sapere i vostri conti a che punto erano, quindi è chiaro che Serafino gli ha detto tutto sempre adesso se vuole usarlo come una minaccia non so può anche farlo però non è il molto credibile ...gli ho detto
Fino : Giovanni
Ricco : oh
Fino : perfetto io già ... no scusa che ti interrompo perchè io già me lo immaginavo una cosa del genere ...allora il ...io ti chiamavo anche per questo, perchè il ...io ho parlato con diversa gente in Italia volevo anche parlare  per spiegargli perchè tutti quelle persone che ho parlato tutti mi han detto Serafino io sono con te conoscendo tuo papà io sono con te tutti quanti tra cui anche Pippo che ti ha chiamato ieri, io volevo solamente se era possibile contattare un attimino ...che ci tengo anche a lui che vorrei vedere come fa il ...il geometra, il geometra e che  devo ...devo raccontargli la cosa perchè ti dico  è scandalosa ...è scandalosa perchè loro adesso sono io che sono incazzato nero sono ...ma lo so Giovanni e poi ti chiedo forse di non seguire più la cosa per l'amor di dio non per te, per non metterti in imbarazzo perchè loro stanno facendo, hanno fatto isono incazzatissimo una cosa esagerattissima parlando male di me con tutti quanti, proprio insultandomi ...sanno tutto la Carla, la ...la ...la sua segretaria come si chiama la ...e...Antonietta con tutti quelli che parlano i nipoti che dicono mio zio è un bastardo ma stiamo scherzando, ma che cazzo ...ma stiamo scherzando ...ma come si permettono ma ...mia sorella che fa doppio gioco quello che è lei ...tutto lei, tutta sta cosa qua tutto per mia sorella che dietro di lei c'è quello lì, adesso Giovanni fammi una cortesia digli di andare avanti con l'avvocato di Milano perchè sono io che sto preparando ora un dossier ...lo sto preparando veramente e anch'io ...io a te non ti metto di mezzo perchè non vorrei metterti in imbarazzo ma io sto preparando un dossier  e poi sono io che mi appoggerò a una persona lì in Italia e poi lo mando su dossier a chi lo devo mandare perchè è una vergogna tutti quanti mi hanno detto ma ...non si vergognano a parlare di te che io ho fatto ...che in tutti questi anni le società tutte le cose che ...e ...che non erano delle società straniere sia delle Canarie che quelle del Brasile mio padre a quest'ora gli avevano portato via tutto i curatori, ma che cazzo ...ma stiamo scherzando mi trattano in questa maniera ...ma io ...ma non esiste ...Giovanni, non esiste
Ricco : ...ne hanno parlato anche con altre persone io ...questo non lo so io ...ha parlato anche con il geometra ...
Fino : eh ...e io voglio parlare con il geometra, voglio parlargli io perchè lui gliel'ha raccontata alla sua maniera ...no con il geometra non lo so ...non lo so se ha parlato con il geometra ...
Ricco : ...neanch'io non credo ...ma io non credo sia ...
Fino : però l'ha detto lì ...mi hanno chiamato mi hanno chiamato delle persone a Loano perchè ...dirlo all'Antonietta ...fagli vedere le email che mi mandava e cosa, lo sa tutta Loano e mi hanno chiamato di Loano dicendo Fino siamo rimasti allibiti come ...tuo padre ti sta, ha reagito in questa maniera con te ...insomma stiamo scherzando ...e io ...ho chiarito la mia posizione ...Fino conoscendo tuo padre noi siamo tutti con te qualsiasi cosa hai bisogno hai il nostro appoggio, quindi l'unica persona che manca delle persone che sono più amico o cosa ...è il geometra che non ...non so come contattarlo ...
Ricco : dimmi che vuoi che faccia ...che vuoi che faccia
Fino : non lo so vedi te ...vedi te cosa fare se vuoi ti mando ...o ti mando non so ...vedere un coso come chiamarlo per parlare con lui o se lui può ...tanto se mi da un telefono vedere un attimino un telefono che ...me lo mandi per email o per ...dove posso parlargli ...
Ricco : (-) va bene
Fino : (-) del geometra ...e sei Giovanni no, sono veramente guarda ...l'hanno fatta ...ma stiamo scherzando ...la Carla e tutti quanti ...
Ricco : Fino? Fino?
Fino : si, si
Ricco : fammi dire ...Fino, fammi dire solo una cosa ...naturalmente se l'intenzione è quella poi ...di, di non pacificare io ovviamente faccio un passo indietro, riferisco questo a tuo padre e poi ovviamente ...
Fino : giusto, giusto ...bravo ...bravo
Ricco : io voglio bene a tutti quindi lascio ...assolutamente
Fino : lo so, lo so ...per quello
Ricco : mi permetto di dirti ...mi permetto di dirti l'ultima cosa io sono certissimo che tutto il resto sono ...sono stronzate e sono anche certissimo che ...insomma è arrivato a delle conclusioni assurde e parlarne in giro se ne ha parlato in giro ...se me lo dici che è così, ma voglio dire io non lo so direttamente ...
Fino : no, no è così perchè io lo so ...non è che ne ha parlato in giro ...
Ricco :  Fino, Fino ...un conto se ne ha parlato ...
Fino : si dimmi
Ricco : no dicevo sul discorso dell'appartamento magari ti può veramente creare qualche ...casino dal punto di vista documentale a un certo punto lui  può dire ha venduto l'appartamento dove sono i soldi ...se poi tu sei costretto a tirarli fuori lo stesso perchè farlo in un ambito di lite e non cercare di ...di magari ...anche
Fino : Giovanni? Giovanni scusa una cosa
Ricco : oh
Fino : scusa se ti interrompo, io ho parlato Melloni se qui in Brasile quando uno fa una procura e non ha l'obbligo del rendiconto ...quando qui ...quando uno compra un appartamento io l'ho già fatto diverse volte a Rio De Janerio anche le agenzie immobiliari si comportano così pagano ...su un totale dell'appartamento si fanno fare la procura, quando vendono il proprietario non ...non ha diritto di andare a dire dove sono i soldi perchè non c'è l'obbligo ...il ...qui in Brasile, in Spagna e in Italia, anche in Italia anni fa esisteva questa procura, qui non c'è l'obbligo ...lui legalmente parlando  non può fare niente ...non può fare assolutissimamente niente poi per ...a prescindere dalle cose antiche che ...nelle Canarie (ride) ...nelle Canarie lui mandava ...lui ha mandato...
Ricco : (-)
Fino : si, ha mandato dei soldi dalle banche Canarie alle banche di qua ...in ...che poi non lì ha mandati a suo nome, lì a mandati a mio nome quindi i soldi qua ...son tutti arrivati a mio nome a parte l'unica (-) che lui ha mandato ...
Ricco : (-) è chiuso, quella storia ...ma quella storia lì diciamo che ...riteniamola chiusa ...il problema potrebbe (-) esclusivamente sull'appartamento di Rio ecco ...non lo so vedi tu, decidi tu che ...
Fino : si, si ..no, no per via legale, per via legale lui dopo ...se vogliono andare per via legale te lo dico  già non può fare niente, cioè anche il suo avvocato mi sembra strano che un avvocato del Brasile non sappia lui dovrebbe prima vedere la procura, questa procura che è stata fatta è una procura senza l'obbligo di rendiconto come si fanno normalmente qui in Brasile quindi non è che ...
Ricco : ma io ...non so neanche se è vero ... se è vero che ha messo un avvocato a me l'ha detto però poi non è che lo sappia con certezza ...perchè
Fino : io i soldi ...io i soldi ...io i soldi adesso non ce l'ho perchè ce l'ho investiti ...ma la maggior parte la clinica ...sulla clinica, io ...(-) scritto che però adesso ti dico la verità arrivati a questo punto non lo so com'è ...che ...io il mio progetto è quello che quando la clinica che effettivamente sta andando  bene ...sta sempre crescendo che io ... è appunto per quello che poi non ho più avuto tempo, purtroppo sono ...ho cercato di fare il ...il ...la quota, la cessione di quota però mi hanno dato un pò di problemi pare che ci devi essere tu qui personalmente, comunque ancora la risposta definitiva...vedere, gli ho detto guarda che lui è in Italia..tanto eh ...comunque o in una maniera o nell'altra quando noi vendiamo la clinica il ...il ...la vendiamo bene, perchè ci son già dei medici che stanno collaborando con noi importanti ...quindi anche tramite la Fernanda che ...
Ricco : bene, bene (-)
Fino : (-) quando si vendeva gli davo questi, però ...
Ricco : (-)
Fino : però se si stanno comportando in questa maniera io Giovanni, io mando a fanculo, te lo dico  ...a tutti quanti me ne sbatto le palle di loro, ma come si permettono di parlami in questa maniera, cioè io avevo bisogno qui della clinica e per (-) un bam ... a un ragazzino che non se ne fa niente, deve andare a scuola, deve andare a studiare era tutta mia sorella, è (-) mia sorella e chi sta dietro di mia sorella, ma scusa una cosa si non glielo ho detto, non glielo ho detto perchè ero incazzato te  lo avevo anche detto che ...quando avevo chiamato ero incazzato con lui
Ricco : si, si, si
Fino : ho detto io ...
Ricco : me lo ricordo
Fino : eh allora va a fanculo e adesso mi vieni a dire che ...sta cosa qua ma scusa che poi è sempre stato in mezzo non la mai cagato nessuno  st'appartamento, st'appartamento non la mai cagato nessuno se io non facevo la clinica logicamente non mi servivano e non lo fa ...se, se non l'avrei mai venduto se ...se non era per la clinica a me non me ne importava niente di sto appartamento
Ricco : ...questo...questo è chiaro, questo è chiaro
Fino : se lo fatto, lo fatto perchè avevo bisogno e quindi loro come fanno a dire che ...che sono ...che ...ma scherziamo, che mi insultano a destra e sinistra ...no vado in fondo io ...non mi va bene...se loro fanno in quella maniera lì ...e allora eh...eh io ti dico ...io quando ho saputo che mi hanno chiamato da Milano ...da, da Loano dicendomi queste cose poi me l'ha confermato ieri ...ieri Pippo ...Pippo me l'ha confermato perchè ieri...la, la ...c'era la Carla sapeva tutto, la Maria Antonietta, gliel'ha detto Maria Antonietta ...cioè Maria Antonietta è una ragazza che se tu gli dici una cosa, tutto Loano lo sa ...ma per favore ...
Ricco : chiaro, chiaro
Fino : e lui ...no, no ...comunque ...io ti ringrazio veramente tu lo sai che qualsiasi cosa sono a tua disposizione ...l'unica cosa che vorrei che sentisse la mia versione il geometra
Ricco : (-) però io non so se lui è al corrente, perchè se non è al corrente forse tutto sommato è meglio ...
Fino : no, no io glielo voglio dire ...se non è al corrente ...no, no ...io glielo voglio dire ...no, no perchè lui ...
Ricco : va bene
Fino : ...è una persona saggia
Ricco : allora io ti mando, ti mando ...ti mando il numero ...ti mando il numero
Fino : ok, perfetto ...scusami eh Giovanni che ti sto coinvolgendo ...però tu non ti preoccupare se vado avanti io ti capisco in tutte le maniere, ok ...oh un'ultima cosa ...scusa Giovanni ...un'ultima cosa perchè la (-) io sto cercando di parlare con ...la ...(-) solo che avendo perso il mio numero ...il mio telefono non riesco a trovarlo, ce l'hai me lo puoi dare tu? ce l'hai lì? ...o me lo mandi, me lo mandi
Ricco : si un attimo ...
Fino : si
Ricco : se vuoi aspetta guardo un attimo soltanto ...perchè...
Fino : se no me lo mandi, me lo mandi ...quando puoi ...eh me lo puoi mandare ...non lo trovo più
Ricco : te le mando tutti e due
Fino : che mio nipote ...ok, ti ringrazio, ti ringrazio
Ricco : (-) ...senti l'ultima cosa invece da parte mia, tu mi autorizzi allora a riferire a tuo padre che io  non c'entro più niente perchè tu non ne vuoi sapere nulla?
Fino : si, si, si
Ricco : va bene, va bene allora dico ...
Fino : no, no digli che ...(-) tu il fax glielo hai fatto vedere, il fax che ti ho mandato
Ricco : no, no, assolutamente no ...io non ho fatto vedere niente ...
Fino : (-) io adesso tanto glielo mando un fax ...gli mando io adesso un fax ...un' email a loro, così lo vede anche la Maria Antonietta quando arriva in studio, io glielo manderò adesso, domani o dopo, io adesso sto cercando perchè anch'io mi sto facendo un dossier ...sto facendo anch'io un dossier ...se ...allora se loro non facevano quel casino, Giovanni, ma io come pensavo che fosse così ...se mi avesse chiamato Fino, ma che cazzo hai fatto me lo potevi dire ...va beh pa, scusami non te l'ho detto però ormai era fatto, l'ho fatto quando eravamo arrabbiati adesso vuole ...tanto per me era sempre la stessa cosa ...la clinica mia, la clinica sua per me ...io te lo detto anche a  te, era la stessa cosa ...era la stessa cosa io so che con mio padre anch'io quando andavo in Italia, mio padre diceva ...e ...parlava sempre in plurale, tra virgolette quando aveva bisogno, aveva bisogno di qualche società ...  una cosa  e anch'io qui ...cioè è una nostra clinica ...il terreno ...(-) a Pippo gli ha detto Fino non voleva fare niente, voleva fare la villa ...ma che la villa, è un sic, un sic è quello di  andare prima del fine settimana e andare a fare un (-) è mio ma era anche suo, cioè non è che ...invece no, invece mia sorella lei ...vuole tutto per lei, invece ...vede tutto una cosa personale, vuole tutto (-)
Ricco : ...Fino ho capito perfettamente ...
Fino :   ...è già piena ...è già piena di proprietà che cavolo vuole anche queste qua del Brasile, perchè dai non c'è ...poverino poi manipolano i bambini che non c'entrano niente e li mettono pure contro di me ...no guarda Giovanni, non va bene come si stanno comportando ...guarda è una vergogna
Ricco : io gli dico ...io gli dico che tu sei incazzato perchè hai ricevuto delle notizie da Loano sgradevoli bon ...e quindi poi se la vedano loro ...ok, ti mando ...
Fino :  sto preparando,  sto preparando un'email ... sto preparando un'email che glielo mando, glielo mando io bello fatto così poi lo leggono ...ti ringrazio e scusami, scusa
Ricco : no niente ...Fino non scherzare ...
Fino : salutami tanto tua figlia
Ricco : (-)
Fino : salutami tanto tua figlia, tuo figlio diglielo che lor quando vengono qui sono benvenuti eh ...sono (-)
Ricco : (-) io voglio venire presto a trovarti, un bacione
Fino : ok anche a te,ciao bello ...anche tu (-) ciao. Un bacione anche a te ciao
Ricco : ciao.
 

In data 11 ottobre 2011 e 01 novembre 2011 vengono intercettate due e-mail relative alla controversia familiare scoppiata tra Antonio e suo figlio Serafino Fameli.

 

A Serafino Fameli  e per conoscenza all'Avv. Giovanni Ricco

Rispondo alla tua email:

1° Punto:  inizio dal Dossier che tu parli, questo Dossier dovresti mandarlo alla Polizia Federale di Rio e Fortaleza, dove devi spiegare che anni a dietro, quando tu eri a Rio e tu mi hai chiamato in Italia dicendomi che avevi un ospite che era una persona Argentina che viveva alle Canarie quando tu eri li a vivere e mi hai detto che questo Argentino ha ucciso la moglie con 20 coltellate e che era perseguitato dalla giustizia e che volevano arrestarlo e io assolutamente ti ho detto di andare subito alla Polizia Federale e di denunciare il fatto, e tu non mi hai dato ascolto. (Manda pure questo alla Polizia).

2° Punto: voglio parlare solo del mio appartamento che tu hai venduto senza avvertirmi e nemmeno me l'ho hai detto quando sono venuto con mio nipote.

 

3° Punto: tu lo sai bene che questi soldi per l'acquisto dell'alloggio sono arrivati dai miei conti correnti delle Gran Canarie dove avevi la delega te e Paolo Pozzi e detta somma l'ho portata alle Gran Canarie dall'Italia quando tu eri già in Brasile.

Alla luce del sole si possono vedere i bonifici effettuati dalle Canarie in Brasile in quei mesi che io ho comprato due appartamenti. Ma questo per un pò lasciamolo da parte.

Voglio precisare che ogni volta che venivo a Rio portavo dai 30, 50 e anche 100.000 euro per volta, lasciamo anche questo un attimo da parte.

Io in questa mia lettera voglio parlare solo del mio appartamento comprato con i miei soldi e il mio sudore, e tu lo sai bene!!!!

E' vero che c'era un certo napoletano che voleva comprare l'alloggio con 840.000 reales e dopo non si è concluso nulla.

 Ho chiamato  Piergiovanni 1 mese fa, mio contabile che gli davo 1.000 reales al mese per tenermi la contabilità, quindi sarebbe dovuto essermi fedele !!!. L'ho chiamato e gli ho detto che l'appartamento ho saputo che è stato venduto, e lui mi ha detto di no.

Dopo ho chiamato a te e mi hai detto che l'alloggio è venduto. Il mio contabile è stato in malafede nei miei riguardi.

Tu mi hai detto al telefono che l'appartamento l'hai venduto perchè eri in difficoltà e inoltre mi hai confermato che il ricavato della vendita di 700.000 reales l'avresti investita per la clinica una buona parte e l'altra hai comprato degli appartamenti.

In quei giorni ho chiamato Aimo e mi ha detto che il mio alloggio vale 1 milione di reales (perchè l'hai venduto a 700.000 reales?????)

A questo punto chiedo, se hai investito i miei soldi sulla clinica, dovrei avere le quote del valore corrispondente, e se hai comprato qualche appartamento, ci dovrebbero essere dei compromessi o degli atti notarili.

Prego l'Avv. Giovanni Ricco che mi ha consigliato di risolvere amichevolmente la cosa e mi ha detto che lui sarebbe disposto a darsi da fare per aggiustare bonariamente la questione in corso, di andare a mie spese vorrei in Brasile, per chiudere questa situazione come mi ha consigliato. Il mio avere è 700.000 reales per l'appartamento, 40.000 reales che ha prelevato dal mio conto  per la clinica (in questo punto dico 40.000 reales che lui invece parla di 36.000 reales, invece nella contabilità di Piergiovanni parla di 40.000 reales.

In base alla contabilità che è a mia disposizione di 23.000 reales che mi ha mandato Piergiovanni, 18.000 per comprare il terreno, per un totale di 781.000 reales .

Mi rivolgo all’avvocato, adesso sta a Lei, la prego di farsi comunicare per la somma a mio avere quante quote  mi vuole dare  della clinica e la partecipazione del terreno e se ha comprato altri appartamenti.

L'autorizzo a  mie spese ad andare in Brasile, di farsi fare delle Procure notarili, all'ammontare di 781.000 reales, dopo di che Lei va in Brasile a mie spese, pagando anche la parcella del suo operato, una volta tenuta la procura Notarile, autorizzo a Lei a intestare dette proprietà a persone da me indicate.

Troviamo una soluzione.

Io in questa lettera ho parlato solo dell'appartamento di mia proprietà, questa somma di 781.000 reales voglio recuperarli. Questo signore se vuole fare un gesto buono per recuperare dello sbaglio che ha fatto, visto che la somma suddetta non l'ha spesa tutta per la clinica, perchè prima della vendita del mio appartamento la clinica era gia finita, mancava solo qualche 100.000 reales, allora questa somma c'è l'ha nelle sue banche e allora che mi versi almeno un 100 o 200.000 reales sul mio conto corrente di Rio.

In quanto alla contabilità di Piergiovanni che me l'ha chiusa a mio avere a 23.182 reales, dove sono?

Anche su questo punto la prego Avv. Ricco di informarsi dove sono finiti questi soldi.

In quanto a te, per chiudere, puoi mandare qualunque Dossier in Italia che io non ho paura perchè la giustizia lo sa già tutti i miei giri di proprietà e di Società che sono tutti i miei prestanomi, e questo l'ho comunicato tempo fa anche al Dott. Scolastico, della D.D.A. Di Genova, che allora quando sono stato interrogato c'era anche l'Avv. Ricco.

Quando sono venuto con la mia famiglia (i miei nipoti Brian e Kewin) ho avuto il piacere di regalare questo alloggio ai miei nipoti e tu stesso hai chiamato a Piergiovanni di chiamare l'inquilina per farcelo visitare.

Siamo venuti a Forteleza di fronte a Brian, Kewin e Rita ho detto che l'appartamento l'ho regalo a loro, dopo ad Agosto sono venuto io e Kewin siamo stati 20 giorni e ci hai pagato anche l'affitto dell'inquiline.

Assolutamente non è vero che mi stanno manipolando che l'appartamento doveva essere intestato ad un'altra persona, anzi tutto quello che sto facendo io in questo momento Rita e Seve non sanno niente

NOTA BENE: Avvocato ho letto la sua email che Lei ha ricevuto dal Brasile, ma questa persona che cazzo crede che io do l'appartamento ad una persona estranea, l'appartamento era  solo e soltanto dei miei nipoti, e chiunque sia sta persona che lui pensa, non ci deve ricordare che il Brasile è un paese pericoloso e violento, e che meglio che stia in Italia a casa sua.

Avv. Ricco se questa lettera, arriva all'ambasciata in Italia, Lei lo sa meglio di me che cosa li fanno a sto cretino.

Avv. Ricco, spero che non mi sbaglio, lui in banca senz'altro avrà centinaia di mila reales perchè dice che quando vende la clinica ci paga. Se la clinica è costata 700.000 reales questo significa che tutta la somma è stata versata da me. Dove sono i suoi capitali esclusi gli alloggi dove abita lui con la Patrizia e il terreno che abbiamo al 50%? Tutti i capitali che ha portato da Rio dove sono??????????????????? Spero che non sia così che se questi capitali non c'è li ha più è un guaio specialmente per lui!!!!!!!!!!!!!!!

In questi giorni Pippo mi sta facendo un'estorsione che vuole dei soldi (dopo circa 50.000 euro che gli ho già dato. Non l'ha mai fatto così, questa volta senz'altro c'è il tuo zampino.

Lo sto per denunciare per estorsione!!!!

Distinti Saluti Commendatore Fameli

 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Da: serafino <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>

Oggetto: Hola Fratello

Data: 19 ottobre 2011 18:59:01 GMT+02:00

A: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Boa Tarde,

 

Carissimo Giovanni,

Innanzitutto volevo salutarti e dirti che sono in contatto con Eliane

per un aiuto finanziario e per una eventuale collaborazione in

clinica,pensavamo con la Patrizia nella reception

visto che una ragazza lascia il posto.Lei mi sembra entusiasta di questo

ma volevo anche sapere il tuo punto di vista.

Ne approfitto anche come tramite ad una ennesima risposta di una

ennesima masturbazione mentale del commenda.

Prima di tutto la persona argentina che venne in brasile proveniva con

un passaporto dall Italia (chi l ha mandata? ).Appene arrivata in Rio e

sapendo dell accaduto criminale io l ho fatto

mettere in contatto con l avvocato Melloni e dopo non l ho piu visto.Non

e assolutamente vero quello che dice lui sul fatto di avermi consigliato

dei comportamenti da effettuare.

Il punto dei dossier e stato inserito da mia parte solamente in seguito

della sua minaccia fatta tramite un tuo sms riferendo che si sarebbe

rivolto alla polizia federale....e poi non capisco per cosa!!Non e stata

mai mia intenzione di parlare di fatti giudiziari passati ma se

costretto avrei usato lo stesso atteggiamento scorretto che stava usando

contro di me raccontando un sacco di balle,cioe se alla societa

brasiliana di proprieta di Pier Giovanni gli viene in mente di sapere

dove sono andate a finire le proprieta della stessa e che con il

procuratore Pippo sono stati eseguiti rogiti incassando soldi e

trasferendo ad altra societa peruviana,potrebbe in questo caso, si,

richiedere l obbligo di rendiconto che in Italia e obbligatorio.

Tornando al suo alloggio tanto amato solamente da qualche mese,devi

sapere caro fratello che questo appartamento e costato 315 000 reais

cioe con il cambio dell epoca piu o meno

100 000 euro praticamente il costo di un paio di scopate fatte da

qualcuno di nostra conoscenza (ancora adesso sta cercando di recuperare

senza esito).Per quanto al valore attuale se da retta ad Aimo che sempre

ha gonfiato i prezzi in maniera esagerata,non per niente non ha mai

venduto un alloggio, ancora adesso sarebbe in vendita

Comunque quando tu verrai in Brasile ti daro tutti gli estratti conto

della mia banca cosi potrai vedere dove sono andati a finire i

´´miliardari´´ capitali come lui dice che ho sperperato.

Se vogliono la clinica che se la prendano,sono disposto a dargli le mi

quote,recuperando pero quello che ho investito e rimanendo Tu come socio

al 15 % e la Patrizia al 10%.

Per quanto riguarda il fatto della violenza in Brasile quello che ho

scritto e la pura verita, sto consigliando di non venire in questo

periodo in vacanza perche, dopo lo sgombro delle favelas

le strade di Rio sono diventate molto pericolose piene di delinquenti

scappati dalle stesse.Se la Ambasciata italiana leggesse quello che ho

scritto mi darebbe solo ragione.

Pippo l ho sentito per telefono qualche giorno fa e mi ha manifestato la

sua incazzatura per cuanto stava avvenendo nei miei confronti, visto che

e un vero amico e ha preso le mie parti come hanno fatto in tanti.Per il

fatto di quello che sta accadendo adesso penso che faccia parte di

accordi presi fra di loro e quindi non ho messo nessun zampino visto che

non sono a conoscenza dei fatti specifici.

Amico e Fratello arrivati a questi punti posso solo pensare che aveva

ragione la mia sorellina quando mi diceva dopo aver litigato con mio

padre per il casino,che con l eta ormai il suo cerebro stava cominciando

a non connettere molto bene e a dare i numeri, e dalla maniera che

reagito con me posso solamente convenirne.

Ti voglio anche comunicare che in mezzo a questo marciume sto vivendo

una splendida storia di amore con una ragazza favolosa,che spero Tu

conosca al piu presto.Mi sto separando con Patrizia,la quale rimanendo

una relazione di amicizia non sta mettendo nessun ostacolo per sposarmi

con Lei.

Rinnovando le scuse per coinvolgerti e la stima che ho di Te......TI

ABBRACCIO

 

fino

ps> sto scrivendo con un portatile senza accenti e parentesi....im sorry

 

 

 

Da: SERAFINO <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>

Oggetto: Re: QUESTA DOVREBBE ESSERE LA MIA FAMIGLIA ??????........NO GRAZIE PREFERISCO NON FARNE PARTE!!!!

Data: 29 settembre 2011 16:17:15 GMT+02:00

A: Giovanni Ricco <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>

 

Em 29/09/2011 05:33, Giovanni Ricco escreveu:

 

Caro giovanni, hai perfettamente ragione con le tue precisazioni,scusami  ma per l `enfasi ho scritto la carta molto velocemente cercando di ricordare tutti i passaggi delle Canarie.

Penso che l`unica parte imprecisa sia la Tua.Devi sapere che l`ho scritta dopo averne ricevuta un altra da parte sua, aumentando le offese contro di me.Se mi offende non fa niente, ma se scrive cose totalmente false,devo fargli ricordare come invece sono andate veramente.

Scusami ancora...un grande abbraccio

fino

Carissimo Fino,

ho appena letto la email inviatami per conoscenza.

A prescindere dal dispiacere che provo, scusami si mi permetto di fare due precisazioni/rettifiche.

La prima: nel 2000, essendo tuo padre stato arrestato insieme a circa 15 persone per associazione a delinquere ed altro, metteste a mia disposizione la somma di 500 milioni di lire ( non 500.000 euro) per fare, secondo le indicazioni del PM dr. Picozzi, un'offerta reale alle persone offese e come fondo per la difesa. Poichè il processo abortì immediatamente per decisione del Tribunale del Riesame, l'intera somma, tranne qualcosa per le spese legali, fu restituita a tuo padre. In realtà i soldi non mi vennero "consegnati", bensì venne effettuato un trasferimento ufficiale dalla banca spagnola al mio conto presso la banca Commerciale, ed io aprii immediatamente un registro ufficiale per la contabilizzazione dei movimenti del deposito per conto del cliente.

La seconda: io non portai nulla in contanti. All'aeroporto di Genova, pochi istanti prima di imbarcarci,  tuo padre mi confidò che aveva con se una somma in contanti e mi disse che erano appunto 100.000 euro.

Comprenderai che le precisazioni di cui sopra sono, oltre che conformi al vero, per me doverose.

Un caro saluto

Giovanni

 

Il giorno 27/set/2011, alle ore 18:50, SERAFINO ha scritto:

Ora mi avete proprio rotto le palle !!!!!!

Per prima cosa ti tolgo la soddisfazione delle Canarie:

Tu avevi mandato 135.000.000 di pesetas (1.600.000.000 lire) per comprare il Monte bello,operazione che

io ti avevo proposto,e che se ti ricordi inviandoti un e.mail ti avevo detto che se non volevi partecipare avrei

coinvolto altri investitori.Tu avevi accettato coinvolgendo anche Seve nello stesso capitale sopracitato.

Dopo questa operazione ne ho fatte delle altre sempre con la tua partecipazione finanziaria con gli stessi soldi mandati la prima volta.Quindi quando sono

andato in Brasile.

 

I soldi delle canarie sono finiti in Brasile?.....ma che cazzo dici.....!!!!!!!!!!

 

500.000   euro   consegnati avv. Ricco

840.000   euro   vendita terreno Tauro (solamente piccola parte Paoletta)

250.000   euro   totale della vendita appartamenti a persone italiane che pagarono dirattamente in Italia

--------------

1.590.000 euro  portato in Italia,altro che in Brasile.

 

( questa e`una parte dei soldi mandati in Italia che io ricordi)

Prima di venire in Brasile io ti avevoversato sul conto la vendita del bar Monte bello che faceva parte del guadagno,ti avevo versato sul conto anche parte della vendita dell àppartamento in cui vivevo che era anche a meta`tuo. Quindi i soldi con cui ai comprato gli appartamenti in Brasile fanno parte del guadagno che ti ho fatto fare IO !!!!  in Canaria....CHIARO ??????? mentre sia tu che tua figlia avete usato a piacimento carte di credito "visa oro " spagnole per non so quanto tempo.(sempre con gli guadagni che ti ho fatto fare  )

In Brasile sei stato costretto (moralmente ) a regalarmi 3 appartamenti (sempre con i soldi che io ti avevo fatto guadagnare)solo perche` avevi fatto lo stesso con i miei fratelli.Dico moralmente perche se fosse stato per te non lo avresti neanche fatto.Quando eri nei casini sono sempre stato lùnico a risolverti i problemi sia con societa`spagnole che brasiliane.Si perche quando ti faccio comodo sono anche io tuo figlio......solo quando ti faccio comodo e ti servo a qualcosa...pero`!!.

I 100.000 euro che tu portasti in contanti con làvv Ricco  praticamente te li sei ripresi con le persone che ti mandavo io

 

1)    30.000    Antonio consegnati a Rita

2)    25.000    Antonio conseganti a Rita

3)    20.000    Pippo consegnati a Te

4)    25.000    Massimo consegnati a Te

5)    15.000    signore Milano consegnati a Te

-------------------

     115.000 euro

Ricordati che la contabilita`brasiliana te la teneva Pier Giovanni,la stessa persona che tu hai insultato nel e.mail ma che e` sempre stato molto corretto e per molto tempo intestatario delle tue proprieta`senza mai chiederne i movimenti.

 

Per quanto riguarda le stronzate che cualcuno ti dice (??) sulle mie doppie ,triple o quadruple vite cerca di preoccuparti invece delle voci che girano su tua figlia e del suo fidanzato.....

Quando eri venuto a Fortaleza,vedevi che stavo spendendo tanti soldi per la clinica,io ti avevo detto che con parte del ricavo dell`appartamento di Rio ( che era sempre stato in vendita,tu lo sai bene) lo avremo (in plurale)

investito nella clinica,si perche all`epoca dopo il rientro dall`Italia con entusiasmo pensavo che qui in Brasile quello che era mio era anche tuo e viceversa(mi avevi fatto credere questo solo perche `avevi bisogno della societa`di Patrizia).E vero che mi rispondesti che invece di vendere l appartamento mi avresti mandato dei soldi e avresti

pagato a Pippo di una vendita che avevo fatto per lui in maniera di poter continuare nella ristrutturazione e nella compra delle apparecchiature.Invece tornato in Italia litigasti con Rita per il Casino`e di conseguenza in una telefonata mi comunicavi che ti sentivi abbandonato e non avresti piu`aiutato a nessuno come se anche io fossi responsabile di quello e quindi non facesti piu di quello promesso.Come pensi che mi sono sentito dopo tutto questo?...

L`appartamento di Rio che hai comprato con i guadagni che ti ho fatto fare, come mai,prima doveva essere di Braian, poi di Braian e Kevin, ora di tutti e tre i nipoti.Tutto questo solo per responsabilizzarmi moralmente?........ma fatemi il piacere !!!

coinvolgere tre ragazzini solo per farmi sentire responsabile come avergli tolto il pane di bocca.....VERGONATEVI !!

Parlo in plurale perche`anche la mia sorellina e`dispiaciuta per quello che sta succedendo, si perche`poverina senza l`appartamento di Rio diventava povera, non ha niente da dare ai figli e a questo punto si e rivelata quella che e`.....le interessano solo i soldi,non gli affetti.Perche`si e` interessata tanto a Rio se io vivo in Fortaleza? a chi veramente interessava questo appartamento ?

QUESTA DOVREBBE ESSERE LA MIA FAMIGLIA ??????........NO GRAZIE PREFERISCO NON FARNE PARTE!!!!

Smettila di fare minacce che tanto lo sai che non mi fai paura, anzi mi fai incazzare di piu, non ti accorgi che ti stanno manipolando come un burattino usando dei ragazzini per farti fare quello che vogliono.Se prima pensavo di risolvere la cosa in maniera soft, adesso dopo gli insulti che mi avete rivolto non posso fare ameno di controbattere.Ti avverto che sto preparando due dossier,che se continui a rompermi le palle. mi riservo a mandare agli ordini competenti...........poi si che son cazzi vostri!!!!!!

 

ps : avevo mandato un e.mail a Giovanni, penso che ancora non te lo ha fatto leggere ,o solo una parte.

Da oggi e`autorizzato a mandartelo integralmente>

 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Da: SERAFINO <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>

Oggetto: Re: QUESTA DOVREBBE ESSERE LA MIA FAMIGLIA ??????........NO GRAZIE PREFERISCO NON FARNE PARTE!!!!

Data: 03 ottobre 2011 16:24:19 GMT+02:00

A: Giovanni Ricco <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>

 

Carissimo Giovanni

 

mi e`stato comunicato in questo momento che l`e.mail mandato a mio padre non e`arrivato. Un errore di digito della sig.ra Autina,Invece di libero.it ha scritto liberol.it. ha fatto che tornasse indietro.A questo punto non so se lui ha letto quello che gli ho scritto,non vorrei che pensasse che me ne sono fregato delle sue precedenti lettere.quindi chiedendoti un ultimo favore mi

sarebbe utile sapere se Tu gli hai mostrato la copia in tuo possesso.

Per quanto riguarda la nostra contabilita, la sig.ra Autina (nostra contabile) ha appena finito di quantificare le spese maggiori della clinica degli ultimi mesi.

Tra la pubblicita`e vari eventi di sponsorizzazione (tutti regolarmente fatturati,giornale,outdoor,radio,ecc.) la somma totale si aggira sui 100.000 reais,qindi la tua parte e`di 15.000,con il tuo credito di 22.000 che avevi rimarrebbero 7.000 reais.La clinica sta cresciendo giorno per giorno ma come e`normale ancora si paga solo le spese fisse (affitto,stipendi,luce,acqua,ecc),mentre

la previsione per il nuovo anno e`di arrivare a  una media di 40 clienti fissi giornalieri con un guadagno mensile di 15-20.000 reais.

Quando verrai la prima cosa che faremo e`di regolarizzare la questione quote,perche`quello detto dalla dr.ssa Aurelina Dantas non e`stato accettato dal notaio dicendo che devi essere presente e firmare làccettazione delle azione della societa`.Per qualsiasi altra cosa sono a tua completa disposizione.Dovevo incontrarmi con Eliane lo scorso fine settimana ma per un suo imprevisto abbiamo dovuto rimandare,se devo consegnerle dei soldi fammelo solo sapere che provvedero`immediatamente.

Tornando solo per un momento alla situazione con mio padre quello che hai letto e`la pura verita,in famiglia lùnica persona che lo ha aiutato nei momenti critici e a prescindere che e`un maestro del commercio, lo ha fatto partecipare in affari guadagnando dei soldi sono stato io,sentendomi accusato di disonesto solamente perche ho venduto un bene acquistato con affari proposti da me e se fosse stato un padre giusto e saggio prima di prendere delle decisioni avrebbe dovuto chiarire la questione con me,visto che si parlava del Brasile,(in Brasile ci sono io....giusto?) cosa che non ha fatto.Vabbe lasciamo perdere,ma se vuol]e guerra, guerra avra`.

 

Con affetto fraterno

fino


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


Em 29/09/2011 11:27,

Giovanni Ricco escreveu:

Perdonami tu fratello per le precisazioni, ma non volevo che, semmai la questione dovesse malauguratamente divenire oggetto di contesa giudiziaria, passare per uno che ha avuto 500.000 euro.

ho capito perfettamente che si è trattato di un errore.

Considerami sempre a tua disposizione per qualunque cosa ti occorra, e spero di poteri vedere presto.

Ah se non ti rompo troppo le scatole, ti chiedo se per caso hai fatto i conti del nostro dare/avere perchè Eliane non sa come pagare l'affitto e le ho detto che ti avrei sentito. Ricordi che dai conteggi che avevi fatto rimanevano, mi pare, 20.000, ma dovevi ancora detrarre alcune voci di spesa. Se ti fosse possibile indicarmi la situazione, così vedo se posso aiutarla ancora o no.

Un abbraccio

Tuo Giovanni

Il giorno 29/set/2011, alle ore 16:17, SERAFINO ha scritto:

Em 29/09/2011 05:33, Giovanni Ricco escreveu:

 

Caro giovanni, hai perfettamente ragione con le tue precisazioni,scusami  ma per l `enfasi ho scritto la carta molto velocemente cercando di ricordare tutti i passaggi delle Canarie.

Penso che l`unica parte imprecisa sia la Tua.Devi sapere che l`ho scritta dopo averne ricevuta un altra da parte sua, aumentando le offese contro di me.Se mi offende non fa niente, ma se scrive cose totalmente false,devo fargli ricordare come invece sono andate veramente.

Scusami ancora...un grande abbraccio

fino

Carissimo Fino,

ho appena letto la email inviatami per conoscenza.

A prescindere dal dispiacere che provo, scusami si mi permetto di fare due precisazioni/rettifiche.

La prima: nel 2000, essendo tuo padre stato arrestato insieme a circa 15 persone per associazione a delinquere ed altro, metteste a mia disposizione la somma di 500 milioni di lire ( non 500.000 euro) per fare, secondo le indicazioni del PM dr. Picozzi, un'offerta reale alle persone offese e come fondo per la difesa. Poichè il processo abortì immediatamente per decisione del Tribunale del Riesame, l'intera somma, tranne qualcosa per le spese legali, fu restituita a tuo padre. In realtà i soldi non mi vennero "consegnati", bensì venne effettuato un trasferimento ufficiale dalla banca spagnola al mio conto presso la banca Commerciale, ed io aprii immediatamente un registro ufficiale per la contabilizzazione dei movimenti del deposito per conto del cliente.

La seconda: io non portai nulla in contanti. All'aeroporto di Genova, pochi istanti prima di imbarcarci,  tuo padre mi confidò che aveva con se una somma in contanti e mi disse che erano appunto 100.000 euro.

Comprenderai che le precisazioni di cui sopra sono, oltre che conformi al vero, per me doverose.

Un caro saluto

Giovanni

 

Il giorno 27/set/2011, alle ore 18:50, SERAFINO ha scritto:

 

Ora mi avete proprio rotto le palle !!!!!!

Per prima cosa ti tolgo la soddisfazione delle Canarie:

Tu avevi mandato 135.000.000 di pesetas (1.600.000.000 lire) per comprare il Monte bello,operazione che

io ti avevo proposto,e che se ti ricordi inviandoti un e.mail ti avevo detto che se non volevi partecipare avrei

coinvolto altri investitori.Tu avevi accettato coinvolgendo anche Seve nello stesso capitale sopracitato.

Dopo questa operazione ne ho fatte delle altre sempre con la tua partecipazione finanziaria con gli stessi soldi mandati la prima volta.Quindi quando sono

andato in Brasile.

I soldi delle canarie sono finiti in Brasile?.....ma che cazzo dici.....!!!!!!!!!!

 

500.000   euro   consegnati avv. Ricco

840.000   euro   vendita terreno Tauro (solamente piccola parte Paoletta)

250.000   euro   totale della vendita appartamenti a persone italiane che pagarono dirattamente in Italia

--------------

1.590.000 euro  portato in Italia,altro che in Brasile.

 

( questa e`una parte dei soldi mandati in Italia che io ricordi)

 

Prima di venire in Brasile io ti avevoversato sul conto la vendita del bar Monte bello che faceva parte del guadagno,ti avevo versato sul conto anche parte della vendita dell àppartamento in cui vivevo che era anche a meta`tuo. Quindi i soldi con cui ai comprato gli appartamenti in Brasile fanno parte del guadagno che ti ho fatto fare IO !!!!  in Canaria....CHIARO ??????? mentre sia tu che tua figlia avete usato a piacimento carte di credito "visa oro " spagnole per non so quanto tempo.(sempre con gli guadagni che ti ho fatto fare  )

 

In Brasile sei stato costretto (moralmente ) a regalarmi 3 appartamenti (sempre con i soldi che io ti avevo fatto guadagnare)solo perche` avevi fatto lo stesso con i miei fratelli.Dico moralmente perche se fosse stato per te non lo avresti neanche fatto.Quando eri nei casini sono sempre stato lùnico a risolverti i problemi sia con societa`spagnole che brasiliane.Si perche quando ti faccio comodo sono anche io tuo figlio......solo quando ti faccio comodo e ti servo a qualcosa...pero`!!.

 

I 100.000 euro che tu portasti in contanti con làvv Ricco  praticamente te li sei ripresi con le persone che ti mandavo io

 

1)    30.000    Antonio consegnati a Rita

2)    25.000    Antonio conseganti a Rita

3)    20.000    Pippo consegnati a Te

4)    25.000    Massimo consegnati a Te

5)    15.000    signore Milano consegnati a Te

-------------------

     115.000 euro

 

Ricordati che la contabilita`brasiliana te la teneva Pier Giovanni,la stessa persona che tu hai insultato nel e.mail ma che e` sempre stato molto corretto e per molto tempo intestatario delle tue proprieta`senza mai chiederne i movimenti.

 

Per quanto riguarda le stronzate che cualcuno ti dice (??) sulle mie doppie ,triple o quadruple vite cerca di preoccuparti invece delle voci che girano su tua figlia e del suo fidanzato.....

 

Quando eri venuto a Fortaleza,vedevi che stavo spendendo tanti soldi per la clinica,io ti avevo detto che con parte del ricavo dell`appartamento di Rio ( che era sempre stato in vendita,tu lo sai bene) lo avremo (in plurale)

investito nella clinica,si perche all`epoca dopo il rientro dall`Italia con entusiasmo pensavo che qui in Brasile quello che era mio era anche tuo e viceversa(mi avevi fatto credere questo solo perche `avevi bisogno della societa`di Patrizia).E vero che mi rispondesti che invece di vendere l appartamento mi avresti mandato dei soldi e avresti

pagato a Pippo di una vendita che avevo fatto per lui in maniera di poter continuare nella ristrutturazione e nella compra delle apparecchiature.Invece tornato in Italia litigasti con Rita per il Casino`e di conseguenza in una telefonata mi comunicavi che ti sentivi abbandonato e non avresti piu`aiutato a nessuno come se anche io fossi responsabile di quello e quindi non facesti piu di quello promesso.Come pensi che mi sono sentito dopo tutto questo?...

L`appartamento di Rio che hai comprato con i guadagni che ti ho fatto fare, come mai,prima doveva essere di Braian, poi di Braian e Kevin, ora di tutti e tre i nipoti.Tutto questo solo per responsabilizzarmi moralmente?........ma fatemi il piacere !!!

 

coinvolgere tre ragazzini solo per farmi sentire responsabile come avergli tolto il pane di bocca.....VERGONATEVI !!

Parlo in plurale perche`anche la mia sorellina e`dispiaciuta per quello che sta succedendo, si perche`poverina senza l`appartamento di Rio diventava povera, non ha niente da dare ai figli e a questo punto si e rivelata quella che e`.....le interessano solo i soldi,non gli affetti.Perche`si e` interessata tanto a Rio se io vivo in Fortaleza? a chi veramente interessava questo appartamento ?

 

QUESTA DOVREBBE ESSERE LA MIA FAMIGLIA ??????........NO GRAZIE PREFERISCO NON FARNE PARTE!!!!

 

Smettila di fare minacce che tanto lo sai che non mi fai paura, anzi mi fai incazzare di piu, non ti accorgi che ti stanno manipolando come un burattino usando dei ragazzini per farti fare quello che vogliono.Se prima pensavo di risolvere la cosa in maniera soft, adesso dopo gli insulti che mi avete rivolto non posso fare ameno di controbattere.Ti avverto che sto preparando due dossier,che se continui a rompermi le palle. mi riservo a mandare agli ordini competenti...........poi si che son cazzi vostri!!!!!!

 

ps : avevo mandato un e.mail a Giovanni, penso che ancora non te lo ha fatto leggere ,o solo una parte.

Da oggi e`autorizzato a mandartelo integralmente>


 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

 

PROG. 939                              DATA 15/10/2011                 ORA 17.05.55      

SINTESI Giovanni Ricco con Pippo che gli riferisce che gli è arrivata in posta l'ici da pagare (178 Euro). Ricco dice che ha saputo da Antonio che è intenzionato a pagare questa multa e che gli farà avere la ricevuta. Ricco gliela farà avere per fax. Pippo dice che Antonio gli avrebbe detto che Fino avrebbe sottratto a lui (Giovanni Ricco ) 100 mila Euro investiti in Brasile. Pippo dice anche che il direttore della Posta gli avrebbe detto "ma chi te lo fa fare" e Ricco dice che comunque lui era al corrente che lui (Pippo) si era prestato a fare quella cosa.

 
Dopo le perquisizioni Antonio Fameli non si ferma e chiama a raccolta tutte le persone che gli sono in qualche modo vicine, dicutendo dell’accaduto.

 

PROG. 11815                         DATA 22/10/2011                 ORA 10.11.56 

SINTESI Fameli chiama Ricco. Ricco dice che a Fameli che ha detto a mezzo mondo che Fino gli ha portato via milioni che era tutta roba sua che lui dava soldi all'estero e questi ci hanno creduto vero o no che sia. Dice che nelle mail c'è scritto che è stato detto dei soldi. 10:13:36 Fameli ribadisce che lui "ogni volta che andavo portavo 20 o 30 mila euro", Ricco dice che questo non va bene perchè consente al PM di procedere. Fameli dice che ogni volta che portava dei soldi li prendeva  da vendite e se lo segnava. Ricco dice che Serafino ha scritto che Antonio aveva portato, sottolinea negli anni 90, un miliardo e seicento milioni di lire. Dice che non sa se è vero, ma diventa un elemento indiziante. Che un pubblico ministero vede le società fittizie e critica il fatto che loro (Antonio e Fino) lo hanno scritto a  tutto il mondo. Ricco gli consiglia di nominare Maurizio Frizzi come avvocato. Poi Rita con Ricco. Ribadisce il discorso del fatto che Fameli ha detto a  tutti dei soldi. Poi Rita dice che lei ha venduto degli appartamenti della Pafimo, ma ha fatto le fatture. Ricco suggerisce anche a lei l'avv. Frizzi. 

 

PROG. 11907                         DATA 26/10/2011                 ORA 08.31.50      

SINTESI Antonio con avvocato Ricco, Antonio gli dice che sono tornati (polizia) domenica sera e gli hanno sequestrato tutto 60 mila Euro e ora è rimasto senza una Lira e gli dice che ha cambiato tante proprietà ma l'ha fatto perchè luiera fallito e i figli avevano una multa da un miliardo e ha dovuto mettere i prestanomi e però gli hanno detto che dal 2000 è cambiata la legge e non si può più avere i prestanomi e dice che hanno ragione che lui non sapeva. Dice che non è che riciclava soldi andava in Brasile a portare i soldi alle volte ventimila altre dodici mila altre volte se andavano in quattro centomila e dice che l'ispettore gli ha detto che deve vedere con  il commercialista quanti milioni gli ha dato Pippo e quanto ha speso per costruire gli allogg che quello che rimane bisogna vedere quello che ha fatto. Ricco gli dice che ha detto una cosa giusta l'ispettore che la premessa di questa indagine che ci siano dei soldi di provenienza illecita che vengono riciclati mediante l'utilizzo di prestanomi. Antonio dice che lì sono tranquilli. Ricco gli spiega che la polizia ha preso dal computer delle mail di Antonio con Serafino e si parlava di tanti soldi e chieramente il P.M. si chiede da dove vengano questi soldi che possono essere i proventi delle truffe dove Antonio era stato condannato e che Antonio li aveva mandati a Serfaino allae Canarie per nasconderli e lì è riciclaggio. Poi Ricco parla di Pippo che non è in una bella situazione, Antonio gli dice che se ha capito bene dall'ipstettore e dal commissario è sui soldi che Pippo gli ha consegnato a lui che sono quasi tre milioni di Euro e sui reati commessi nel 2010/2011 ed è vero che Pippo gli ha dato tre milioni di Euro ed su tutte le vendite della villa e che a Pippo gli dava ogni volta 1200 Euro dato che gli faceva i prestanomi. Ricco chiede questi soldi sono andati via. Antonio dice che una parte per costruiure e una parte se li è mangiati e bevuti e ha portato qualcosa alle Canarie e in Brasile e dice che quando andava in tre portava 30 mila Euro e l'altra volta che erano in due ha portato 20 mila. Ricco lo consiglia di stare calmo che ha anche problemi di cuore e Antonio si lamenta di Fino che gli ha portato via anche i soldi. Poi Antonio dice che è tranquillo per questa situazione e alla domanda di Ricco su che cosa centra Rita Antonio risponde che in Brasile l'aveva chiamato che andava da Maria Antonietta a prendere gli affitti che erano in busta e lo aveva chiamato dicendogli che c'era una busta per lui e quindi sarà per quello. Poi Antonio sice che a Saint Tropez aveva venduto 12 alloggi e poi gli aveva regalato un appartamento a Rita dopo hanno comprato all'asta l'ufficio e glielo avevano dato a Rita. Ricco chiede in che situazione è Pippo perchè gli hanno detto che quando gli hanno fatto la perqiuisizione da Antonio c'era anche Pippo e Antonio dice di no che non l'ha più visto.  Antonio dice che ci vuole Friz e Ricco dice che va bene anche perchè lui (Ricco) non può assumere la carica di avvocato perchè gli hanno fatto anche a lui la perquisizione. Antonio gli dice che sua figlia rita ha messo il suo avvocato della separazione Ricco risponde che si rovinano così che è un reato questo. Antonio  dice che ci tiene a Friz che c'è l"avvocaticchio" che và a vare le fotocopie quello con Landolfi e Ricco cambia discorso. Poi Ricco dice che Maria Antonietta ha nominato la Tiziana Parenti, Antonio dice che al telefono Maria Antonietta gli ha detto di dire ad Antonio che l'avvocato gli ha detto di non andare più a lavorare e sembra che abbiano qualcosa da nascondere. Ricco dice che sicuramente anche Serafino sarà pure lui indagato e Ricco gli spiega il perchè. Antonio dice che stamattina và a fare le copie con l'avvocato Landolfi e chiede quando potrà vedere gli atti e Ricco dice che a conclusione delle indagini e consiglia ad Antonio di essere collaborativo perchè il reato è grave e gli spiega quali sono con che pene e chi coinvolge tra cui Pippo Serafino la Marsala, Rita.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Ricco : pronto
Antonio  : avvocato
Ricco : signor Fameli come andiamo?
Antonio  : eh.. le spiego tutto adesso và.. allora... son tornati domenica sera
Ricco : uhm
Antonio  : e mi hanno sequestrato tutto.. anche avevo.. avevo un sessantamila Euro (inc.le).. banche posta tutto.. son rimasto mò adesso senza una Lira
Ricco : e lo immagino lo immagino
Antonio  : tutto.. sono arrivati di nuovo hanno.. da mia figlia Rita.. da me
Ricco : uhm
Antonio  : al Casinò e tutto.. ma io dico, io ce l'ho detto.. guarda che questi quì son.. ma adesso voglio farci una domanda a lei avvocato
Ricco : si
Antonio  : è vero che io ho passato tante proprietà.. tante cose.. però perchè io ero fallito, i miei figli hanno una multa di un miliard.. mille Euro e io dovevo chiamare i prestanomi.. e dopo loro mi hanno detto che nel 2000 realmente era possibile avere i prestanomi, adesso è cambiata la legge.. hanno ragione, io non lo sapevo... però fru frutto di una frutto dell'immobile che io.. erano già sequestrati dissequestrati.. probabilmente non è che è ho comprato della roba nuova o riciclavo i soldi.. con i miei soldi dopo l'ho dichiarato.. io ogni tanto andavo in calabr  eee in Brasile e portavo dei soldi.. quando venti mila Euro quando dodici.. andavo in tre o quattro persone e portavo cento mila Euro.. io il guadagno che c'è.. però l'ispettore m'ha fatto una domanda, m'ha detto così.. vede Fameli tu (inc.le) chiamato con un commercialista, a vedere quanti milioni ti ha dato Pippo e quanto hai speso a costruire gli alloggi.. quello che rimane dopo devi dire come cosa hai fatto
Ricco : si ha ragione nel senso.. ha detto una cosa giusta l'ispettore.. nel senso che la premessa ovviamente di tutta questa indagine e che ci siano dei soldi proventi di attività illecite
Antonio  : no no no assolutamente no
Ricco : no no le stò dicendo la premessa giu.. eee.. processuale
Antonio  : si e si si
Ricco : dei soldi di provenienza illecita che vengono riciclati.. nel senso che vengono nascosti la cui provenienza viene nascosta mediante l'utilizzo di .. teste di legno di prestanomi.. ecco questo è.. eee.. è il punto ecco
Antonio  : si si no ma lì siamo tranquilli perchè quando ha preso sti sessanta mila Euro.. che dopo erano lì all'aper.. io ce l'ho detto.. io c'ho.. ci dissi guarda io c'ho 50/60 mila per andare avanti.. l'hanno trovati.. e quelli che m'ha dato Pippo, l'ultima vendita che abbiamo fatto, lo giuro sulla Madonna.. abbiamo fatto..
Ricco : si la credo.. signor Fameli le credo sicuramente.. ee.. solo che il problema .. le faccio un esempio eh.. loro avevano preso anche nel suo computer
Antonio  : eh
Ricco : delle mail che vi siete scambiati con Serafino
Antonio  : si
Ricco : ce n'è una in particolare che Serafino le dice.. poi non sò se è vero ma Serafino lo scrive.. ee mi hai dato un miliardo e seicento milioni nelle alle Canarie eccetera eccetera
Antonio  : si si si
Ricco : ora.. mi faccia finire.. ora è ovvio che un Pubblico Ministero dice.. beh Fameli eee .. dove li ha presi innanzitutto questi soldi e da dove vengono perchè..
Antonio  : ma nel '96 nel '97 non lo sò
Ricco : ma lì la data non è indicata tanto per cominciare..poi Serafino mi ha detto addirittura prima, parlava del '93/94. comunque a prescindere da questo il punto è che lei ha avuto dei processi per truffa nei confronti di.. per tutti dei discorsi delle abitazioni degli appartamenti dell'albergo eccetera eccetera
Antonio  : si
Ricco : quindi il Pubblico Ministero può anche pensare.. quelli erano i proventi della truffa che sono stati portati alle Canarie per essere nascosti.. Serafino si è prestato e quindi quello è un... è un episodio di riciclaggio.. eee.. Pippo per esempio.. secondo mè non è in una bella situazione..
Antonio  : ma non è non è non è sotto questo profilo!
Ricco : in che senso?
Antonio  : a quanto mi ha fatto capire la commissaria e l'ispettore.. non è sotto.. è sotto tutti i soldi  che m'ha consegnato Pippo a me
Ricco : non ho capito ripeta scusi non ho capito
Antonio  : tutti i soldi che Pippo mi ha consegnato a me.. Pippo mi ha consegnato quasi tre milioni di Euro.. tre milioni di Euro
Ricco : ah mi scusi questo non lo sapevo assolutamente.. ma perchè in che ..per.. in che..  per che operazioni?
Antonio  : no loro (inc.le) reato commesso 2010/2011
Ricco : ah.. si.. ok ok ok ok ho capito allora evidentemente si riferiscono a cose più recenti
Antonio  : allora.. tutte queste.. fino adesso Pippo m'ha dato tre milioni di Euro a me no?.. ed era vero.. adesso per primo devo fare i conteggi come l'ho speso.. i condoni..
Ricco : posso chiedere una cosa? Per che cosa glieli ha dati Pippo?
Antonio  : come?.. per tutte le vendite che ho fatto della villa..
Ricco : ah ho capito
Antonio  : la villa che è stata già oggetto di sequestro.. di sequestro che ho presentato  tutti i documenti che è stata.. uhm ..come l'ho comprato.. ho (inc.le) trenta appartamenti, ho venduto.. Pippo faceva il prestanome ci davo 1200 Euro.. lui mi dava i soldi dopo io ho dovuto costruire sti alloggio ho dovuto pagare il condono..
Ricco : ho capito ho capito ho capito
Antonio  : eh..
Ricco : e questi  soldi scusi.. se lo può dire ecco.. eee.. dove sono andati a finire?
Antonio  : e glielo dico io.. tremila sui sui duemilasette duemilaotto li abbiamo.. per costruire per costruire con fatture che c'ha Ciccione..e  gli altri gli altri li ho mangiati bevuti e ho portato qualcosa alle Canarie.. eh è in Brasile.. è la verità ohu
Ricco : si si si certo certo certo
Antonio  : e adesso li mettiamo in Brasile  che io quando partivo portavo.. eravamo in tre portavo trentamila Euro.. l'ultima volta che sono andato erano ventimila Euro eravamo in due e dieci glieli ho regalati a mio figlio anche.. per andare avanti con la clinica
Ricco : si si me lo ricordo me lo detto.. infatti
Antonio  : automaticamente loro dicono..
Ricco : signor Fameli ascolti però.. adesso lei veda di stare calmo.. perchè lei ha dei problemi di cuore, io non voglio che lei si agiti tanto..
Antonio  : e lo sò
Ricco : io mi rendo conto che è un disastro perchè (inc.le)
Antonio  : quello si.. una cosa avvocato adesso non posso nemmeno permettermi un avvocato perchè non c'ho una Lira
Ricco : vabbè questo non si preoccupi.. mi rendo conto
Antonio  : grazie a quel bastardo che c'è in Brasile che m'ha mangiato tutto.. vede io mò quà devo fare.. devo fare questioni con la giustizia e lui stà fpttendo i soldi!
Ricco : eh questo ripeto non si preoccupi che troviamo il modo di po..ee.. il fatto è che la cosa fondamentale in questo momento è trovare la possibilità di spiegare..ee..
Antonio  : sono tranquillo.. avvocato su quel punto lì son tranquillo io.. il mille per mille.. ecco.. a me
Ricco : posso chiederle una cosa.. mi dica una cosa.. ma Rita cosa centra?
Antonio  : e mò stavo arrivando lì.. quando io sono andato in Brasile.. ho lasciato a mia figlia Rita di.. l'Antonietta gli dissi raccogligli gli affitti che ancora quasi cinque/sei mila euro al mese di affitti no?
Ricco : uhm
Antonio  : e altri dodici mila Euro per dovevano pagarmi quelli lì.. lo stato doveva pagarci la nostra (inc.le) se ce li dava ogni volta (inc.le) scaricare le macchine.. l'Antonietta (inc.le) delle buste.. Rita c'è una busta per te.. non è che ci diceva ho raccolto gli affitti. uno mi ha pagato l'affitto.
Ricco : si ho capito
Antonio  : no ci diceva c'è una busta per te.. capisce.. eh eh lì che  (jnc.le) c'è.. che andava a prendere la busta dopo quando sono arrivato me lo ha dato.. ma le buste che c'erano gli affitti dentro
Ricco : ho capito ho capito si.. quindi Rita non centra niente con..
Antonio  : no no no
Ricco : perchè Rita io l'ho sentita m'ha chiamato mi parlava di alcune vendite che erano state fatte deee..
Antonio  : si ma quelle sono
Ricco : quelle non centrano niente
Antonio  : quelle sono vendite che sono quà
Ricco : si
Antonio  : c'ho regalato un appartamento.. quando si chiamava Sant Tropez avevo dodici alloggi, li ho venduti tutti e dodici.. io automaticamente ne ho preso il guadagno e gli ho dato sto appartamento io.. dopo abbiamo comprato all'asta.. all'asta.. l'ufficio e ce lo abbiamo dato a mia figlia Rita, mia figlia Rita non .. ieri sera abbiamo visto tutto e abbiamo capito tutto.. è per queste cavolo di buste..
Ricco : uhm.. ho capito ho capito
Antonio  : che c'erano (inc.le) questi erano nelle buste e qua Antonietta ci fà.. quì c'è una busta pronta viene a prenderla.. non è che ci diceva c'è l'affitto dentro..
Ricco : si si ho capito ho capito.. eee.. ma Pippo in che situazione è?
Antonio  : eh io non l'ho più sentito  Pippo
Ricco : ah no perchè qualcuno mi ha detto che quando è stata fatta la perquisizione.. ma evidentemente è una balla.. m'ha detto che quando è stata fatta la perquisizione nei suoi locali c'era anche il Carelli.. no?
Antonio  : chi c'era?
Ricco : Carelli .. Pippo
Antonio  : ma nei locali miei?
Ricco : si
Antonio  : Nooo
Ricco : no no ok era una stupidaggine
Antonio  : no no no
Ricco : no vabbè ho capito.. vabbè.. eee senta signor Fameli adesso il discorso dei soldi non si deve preoccupare perchè.. ci mancherebbe se
Antonio  : mò quì ci vorrebbe Frizzi.. ci vorrebbe Frizzi per togliere st'affare.. ma io lo pago però, però mi deve (inc.le) io lo pago perchè..
Ricco : no ma bisogna che vi vedete.. eee.. io gliel'ho già accennato..Frizzi ovviamente è disponibile, bisogna che viene con Rita anche, perchè io ..ee.. io lo farei volentieri ma dato che mi è stata fatta una perquisizione anche a casa mia..
Antonio  : no no lei non può lei non può si si
Ricco : non.. proprio anche per rispetti nei confronti del Pubblico Mi.. cioè mi secca far vedere che assumo sta veste incongrua..ee.. a parte il fatto che non sò perchè me l'hanno fatta.. comunque..ee.. questo è un'altro discorso..eee.. però al momento è meglio che ci sia uno esterno
Antonio  : si si si perchè adesso io ho messo sto avvocato.. allora mia figlia Rita ha messo il suo avvocato della separazione
Ricco : ma no signor Fameli ma vi rovinate così.. ma la separazione.. ma questo è un reato serio!
Antonio  : ma non possiamo mettere non possiamo mettere un avvocato per tutti e tre
Ricco : ma perchè no scusi ..che incompatibilità c'è tra lei Saverio e Rita ma stà scherzando..
Antonio  : ma eh.. mi sembra che non si può mi sembra che ci vuole perchè può darsi che  non sò. siamo..
Ricco : no no ovviamente Rita faccia quello che vuole però è ovvio che eee.. non si può mettere un avvocato se ci sono delle incompatibilità cioè faccio un esempio.. se lei accusasse Rita e Rita accusasse lei ovviamente non potreste avere lo stesso avvocato.. però dato che.. anzi ee credo che le vostre versioni siano assolutamente compatibili e coerenti  credo che questo non c'è problema.. comunque ripeto decida.. l'unico consiglio che posso darvi dato che ci conosciamo da dodici anni.. e che .. se ci mette quello della separazione beh allora vada con il difensore d'ufficio perchè..ee..
Antonio  : ma tanto siamo io e la Chiara e Rita eh.. Rita voleva il suo lavoro però Frizz và per tutti e tre.. dopo io ci direrei a Frizzi.. quell'avvocaticchio delle fotocopie.. andare a fare questo.. quello con Landolfi..
Ricco : ah va bene va bene va bene bene bene..poi
Antonio  : è una comodità anche per Frizzi che ci và a fare i fotocopie fà quello fà quell'altro
Ricco : eh o certo certo.. poi c'è la la posizione del.. come si chiama.. Antonietta? Che se non sbaglio ha nominato l'avvocato Parenti
Antonio  : l'avvocato Peri?
Ricco : Parenti.. Tiziana Parenti
Antonio  : ma l'avvocato Peri?
Ricco : Parenti Tiziana Parenti
Antonio  : chi l'ha nominato?
Ricco : l'Antonietta come si chiama .. aspetti
Antonio  : ah non viene più a lavorare
Ricco : Barile Maria Antonietta
Antonio  : eh ha l'avvocato Parenti di Roma?
Ricco : ha nominato l'avvocato Parenti di Roma si
Antonio  : eh l'avvocato c'ha detto di non venire più a lavorare.. sembra sembra che c'ha qualcosa che debba nascondere
Ricco : ma non sò sarà rimasta sconvolta da questa cosa
Antonio  : no perchè ha chiamato l'impiegata al telefono e c'ha detto.. dica a Fameli che non vengo più a lavorare perchè il mio avvocato mi ha proibito di  venire a lavorare.. e allora fai capire che c'è qualcosa da nascondere porco Giuda! Che cazzo dice!!
Ricco : no ma non credo che glielo abbia proibito la Parenti.. però.. lei mi ha raccontato la Tiziana Parenti che questa piangeva era in crisi e ha detto che per il momento stattene a casa 

omissis

Continuano a parlare di Maria Antonietta e Antonio ribadisce il concetto delle buste degli affitti

ore 08.44.0

Ricco : .. ascolti una cosa non avete la possibilità di fissare un appuntamento con Frizzi per parlare un pò di tutto per.. le prime mosse per non fare degli errori per capire cosa è opportuno fare
Antonio  : io farei una assemblea verremmo lì a Genova se Frizzi prende sta pratica
Ricco : ma certo certo
Antonio  : e veniamo lì fino a Genova con il dottor Ciccione  stà preparando la contabilità.. perchè lui c'aveva le fatture.. che stà fando un resoconto delle fatture
Ricco : va bene va bene facciamo così allora.. eee.. daccordo facciamo così e.. ah poi c'è anche la posizione di Serafino che sarà (inc.le)
Antonio  : chi?
Ricco : di Serafino.. Serafino sarà anche lui indagato
Antonio  : non non a me non hanno detto niente
Ricco : e ma scusi..eee.. nel provvedimento di che c'ho io.. quando sono venuti a fare la perquisizione
Antonio  : eh
Ricco : c'è scritto che lei si avvaleva di prestanomi.. i principali dei quali erano Pippo Carelli e Serafino.. per nascondere denaro.. eh voglio dire è chiaro che .. che Serafino avrà..
Antonio  : ma non  mi han.. l'ispettore non mi ha detto niente di questo
Ricco : vabbè ma l'ispettore non è detto che abbia una visione complessiva di.. di questa vicenda.. il Pubblico Ministero ce lo avrà sicuramente.. per cui è difficili immaginare che non vogliano fare un approfondimento anche sulla posizione di Serafino..
Antonio  : io stamattina vado a fare.. vabbè questo lo vediamo un pò se c'è.. ma non penso che c'è  vabbè comunque se c'è.. io stamattina vado a fare le copie con l'avvocato Landolfi
Ricco : perfetto và benissimo daccordo
Antonio  : che già ho parlato con la commissaria e dice che hanno già depositato però m'ha detto la cancelliera lì.. la segretaria del Procuratore Ceccarelli che mi danno le copie di questo che hanno fatto in questi giorni ma quelle che sono nel fascicolo di due anni di lavoro no
Ricco : e ha ragione certo.. le danno le copie degli atti cioè questi non se ne fà niente.. sono gli atti dove c'è scritto che cosa le hanno sequestrato
Antonio  : e gli atti quando possiamo vederli?
Ricco : ah beh l'indagine è in corso ovviamente al termine delle indagini
Antonio  : ah ho capito
Ricco : però che lei si metta a disposizione tutto sommato mi sembra una buona scelta perchè.. perchè sono reati abbastanza gravi eh per cui è meglio per lo meno far vedere che c'è un atteggiamento collaborativo che si vuole chiarire tutto
Antonio  : va beh abbastanza grave però m'ha detto che nopn centra niente con Mafia quela roba lì
Ricco : no no questo è sicuro che non centra niente con mafia no no
Antonio  : è un reato da due a sei anni come una truffa
Ricco : quattro dodici
Antonio  : no da due a sei mi ha detto
Ricco : no quattro dodici.. attenzione.. perchè siii ..ipotizzano determinati reati e differenti.. si ipotizza il 648 bis che è il riciclaggio che è da quattro a dodici
Antonio  : minchia
Ricco : ora però lei non ha .. il riciclaggio non lo avrebbe fatto lei ma lo avrebbero fatto Pippo Serafino e eee la Marsala..eee.. le persone insomma che che si sono intestati o hanno fatto hanno preso delle procure..
Antonio  : ecco ecco perchè ecco perchè il mio capo di imputazione non c'è il 416 bis e a mia figlia  Rita c'è
Ricco : ma il 416 bis?
Antonio  : no come si chiama.. quel
Ricco : è il 648 bis
Antonio  : eh il 648 no?
Ricco : guardi signor Fameli lei mi capisce subito cioè se io ho ..eee.. mille Euro di provenienza illecita..
Antonio  : si
Ricco : e li dò a mia moglie per nasconderli.. io commetto un reato che si chiama dodici quinquies e cioè io dò via i soldi per nasconderli.. lei commette il 648 bis che me li nasconde.. ecco questo è il punto
Antonio  : il 648 bis io non ce l'ho sul mio ce l'ha mia figlia Rita
Ricco : esattamente si ce l'ha Rita, secondo me Serafino Pippo la Marsala.. tutti quelli che hanno.. diciamo.. coperti
Antonio  : e no cazzo.. e cosa centra mia figlia Rita?
Ricco : ma no no no io penso niente io ho detto solo quelli che si sono intestati i suoi beni per nasconderli.. ecco
Antonio  : ah ho capito.. però mia figlia io gli ho dato due appartamenti e sono già uno abbiamo preso all'asta
Ricco : no sua figlia non.. però non è solo quelli che sono intestati anche quelli che hanno aiutato a nasconderli ecco probabilmente c'è una ipotesi di verificare se lei ha aiutato tramite vendite fittizzie o altro a nascondere dei .. dei proventi
Antonio  :  ho capito.. vabbene prende l'appunatmento lei con l'avvocato Frizz.. (inc.le)
Ricco : no mi dica dica voi quando siete disponibili
Antonio  : quando vuole lui noi veniamo in qualunque momento guarda veniamo lì io Ciccione che c'ha tutte le fatture e verrà mia figlia Rita vengono tutti
Ricco : allora la faccio chiamare direttamente da Frizzi
Antonio  : si però ce lo dica che per pagare in questo momento non c'ho niente dopo pago quello che c'è da pagare
Ricco : no no si vabbè guardi oggi è a Reggio Emilia appena rientra gli parlo
 si salutano

 
PROG. 12018                         DATA 29/10/2011                 ORA 12.15.01      

SINTESI  Antonio con Ricco, Antonio cdice che lunedì c'è la Parenti a Savona e gli chiede se c'è anche lui. Ricco dice che lo sapeva e che la deve incontrare e gli dice che l'ha sentita e dopo che la Parenti finisce con il dentista chiama Ricco e si accordano per incontrarsi., Antonio dice che viene anche lui che così parlano tutti insieme, Ricco dice che non sà se è il caso di creare dei contatti di questo genere che possono essere considerati negativamente. Ricco poi dice che ha parlato ancora stamattina con Friz e hanno analizzato la norma e le possibili implicazioni che ci possono essere e dice che  deve sentire Antonio bene Friz mercoledì e poi si sceglie la linea mentre sentire la Parenti non le potrà dire niente che difende la segretaria e difenderà la segretraia. Antonio dice che sà che  lunedì la Parenti si incontra con l'altra imputata e potrebbe fare lei. Ricco dice che ha già parlato con la Parenti e gli ha detto che ha sentito la sua cliente che gli ha detto che faceva la segretaria e non sà niente e gli spiega la liena difensiva. Antonio dice che la Antonietta non la vuole più. Poi parlano di Rita e Ricco dice che bisognerà capire qual'è il fatto che addebiatno a Rita che non l'ha capito bene mentre per Pippo si capisce che gli addebitano di esseresi intestato dei beni che erano di Antonio e ribadisce che Rita a lui non risulta che si è intestato qualcosa. Ricco gli spiega il reato che è quello di far intestare ad un prestanome dei beni in modo che lo Stato non ci arrivi ed è riciclaggio. Antonio dice che ha fatto tutto lui a fare intestare le società mentre la figlia non centra niente e Ricco ribadisce che non capisce bene cosa possa centrare Rita e dice che bisogna sapere esattamente che cosa hanno fatto sia Rita che Saverio. Antonio dice che da Saverio non sono andati a fare la perquisizione. Antonio ribadisce che lui non centra. Ricco gli dice di portare anche Rita mercoledì che devono chiedere cosa ha fatto lei nel dettaglio e poi chiede se c'è anche un commercialista di mezzo e Antonio conferma e dice che sono andati dal commercialista a prendergli le fatture. Ricco dice che ha sentito parlare anche di Ciccione che tralaltro ha già a vuto dei problemi nel passato con la giustizia e chiede se in questa storia lui e Antonio risponde che ha fatto solo la contabilità. Ricco infine gli dice di lasciar perdere i contatti con altri anche tramite difensori che è meglio di no. Antonio chiede se  pensa se c'è qualcosa di grave e Ricco dice che pensa di no che lo avrebbero già fatto. Antonio dice che allora si vedranno mercoledì e chiede se Friz chiede un appuntamento con il Procuratore, Ricco risponde che lo farà senz'altro

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Giovanni :pronto
Antonio  : avvocato 
Giovanni : si Fameli ..mi dica tutto...
Antonio  : ma... lunedi c'è la Parenti a Loano
Giovanni : si si ...si si ...no a Loano non lo so ...ehhhh...
Antonio  : no a Loano a Savona ...perd.... a Savona
Giovanni : si si si
Antonio  : lei non è a Savona lunedi...no?
Giovanni : io .si ehhh la devo incontrare però non so a che ora, perchè mi ha detto che ha un processo prima e non so in che posto, ad Albenga credo, poi mi ha detto che deve andare dal dentista e quando ha finito mi chiama e ci vediamo
Antonio  : e vengo pure io allora cosi parliamo tutti assieme ...dai
Giovanni : ehhh ...no... ahhh guardi io non so se è il caso in questo momento di creare dei dei dei contatti di questo genere che potrebbero essere interpretati negativamente...
Antonio  : ahhh va b...
Giovanni : io le dico guardi... io ho parlato ancora stamattina con Frizzi abbiamo un po analizzato anche ....bene la norma ... le possibili intricazioni che ci possono essere....io direi....ehhh... ehhh senta Frizzi mercoledi bene... eh  eh eh poi si sceglie una linea ...ma andare dalla Parenti che poi.... cosa vuole che sappia ....la Parenti ha un ottica che riguarda la sua segretaria ..lei dirà la segretaria ...faceva la segretaria ...non ne sa niente di... quello che... faceva quello che le dicevano di fare.... questa sarà la sua linea... che cosa vuole che le possa dire di piu ...
Antonio  : no siccome che la Parenti si incontra con l'altra imputata... lunedi per quello ...allora ..fa lei... perchè so che si incontra con l'altra imputata lunedi la Parenti
Giovanni : con chi ...con la sua cliente l'Ant... ehhh
Antonio  : si con l'Antonietta
Giovanni : ehhh bhe si...ehhhh... però ripeto io con la Parenti ci ho già parlato.... lei mi dice bha....la mia cliente mi dice che lei faceva la segretaria e che non sa niente .... di niente.....
Antonio  : no no no ma io non la voglio piu la segretaria..... non la voglio piu la segretaria
Giovanni : no ..no ho capito ho capito .....no ma le sto dicendo che la linea difensiva dell'Antonietta Parenti o non Parenti ...sarà... io facevo la segretaria quindi non so che cosa ...se si... è fatto qualcosa di male .. ma se si fosse fatto qualcosa di male io ehhh.... non lo so...io mi sono limitata a fare la segretaria ...questa sarà la linea difensiva ...voglio dire non è che.....ehhhh leee...le puo interessare piu di tanto ohhhh...
Antonio  : è mia figlia .... è mia figlia che mi sa ...ehh
Giovanni : ehhh appunto ....è sua figlia invece il discorso è diverso ovviamente non ha niente a che vedere con Antonietta .. per cui bisognerà capire.... perchè io su questo non ho ancora...non ho ancora inteso qual'è il fatto.....che addebitano ahh ahhh sua figlia.... io non ho ancora capito quello
Antonio  : il 648 li....
Giovanni : ma si quello è è il reato.... ma il fatto non ho capito che fatto...l'addebitano di aver fatto cosa.... mentre per ..... come si chiama quello li..... de.... quello li di Torino..
Antonio  : Fisso... Pippo....
Giovanni : Pippo... mentre per Pippo ...si capisce che gli addebitano di essersi intestato dei beni che erano suoi ... poi bisogna vedere se questo integra o non integra il reato... ma il fatto è quello. .ehhh.. ma sua figlia non mi risulta che.... che si sia.... intestata
Antonio  : no
Giovanni : non lo sooo... ehhh ma non....non credo ehhh almeno mi ha detto
Antonio  : no ma non ha toccato neanche una lira mia figlia non ha fatto niente
Giovanni : ehh allora ...è il fatto ...
Antonio  : i soldi li prendevo io da Pippo ..ero io che prendevo i soldi da Pippo
Giovanni : ma non è neanche quello l'affitto.... no le ho detto il reato è il seguente.... io sono sottoponibile a una misura di prevenzione pratimoniale e allora per evitare che mi portino via i soldi ...che lo Stato mi aggredisca il patrimonio
Antonio  : eh
Giovanni : lo prendo e lo intesto ad un prestanome
Antonio  : eh
Giovanni : questo ehhhh può integrare l'art.in violazione all'art.12 quinques di una legge del 92 se no sbaglio o reciclaggio per chi se lo intesta ...questo è un altro discorso ....io....(-)
Antonio  : e ma io .....l'ho fatto tutto io......ho fatto tutto io di intestare le proprietà su di una società... mia figlia non c 'entra niente ..non sa niente ...non ha fatto nessuna firma ...non ha fatto niente
Giovanni : ma per quello le sto dicendo ...io non so gli elementi di fatto
Antonio  : ehh
Giovanni : della contestazione che può riguardare Rita ...io..io non riesco ad intuirli ...ecco... in questo momento però magari
Antonio  : ehh e quando si puo sapere e quando si può sapere qualcosa Avvocato?
Giovanni : ma sentiamo innanzitutto ehhh da Rita esattamente  o da lei  esattamente ... che cosa ha fatto Rita? ehhhh.... che cosa ha fatto Saverio per esempio .....
Antonio  : Saverio no.... Saverio....!!!
Giovanni : ma c'entra anche Saverio
Antonio  : no no no non sono andati da Saverio a fare la perquisizione
Giovanni : ma secondo me c'entra anche Saverio guardi
Antonio  : ma Saverio non ha fatto niente
Giovanni : io il suo nome l'ho visto sicuramente in un atto adesso non mi ricordo quale ...
Antonio  : ma Saverio non ha fatto nemmeno ...... non ha fatto niente nel medesimo tempo manco un alloggio ha venduto della società
Giovanni : si si si ma mi posso sbagliare ... mi posso sbagliare... ehh senta ma mercoledi viene anche Rita?
Antonio  : la porto anche Rita?
Giovanni : assolutamente !!!  e perchè ...ehh bisogna sentire un po da lei esattamente tutto quello che ha fatto nel dettaglio .....
Antonio  : allora veniamo con Rita mercoledi
Giovanni : assolutamente... senta mi dica un'altra cosa ma c'è anche un Commercialista di mezzo?
Antonio  :     so sono andati anche dal Commercialista per ..perchè della contabilità delle fatture
Giovanni : ehh perchè ho sentito parlare di questo Ciccione ..che da..... a quel che ho sentito ... è anche una persona che ....ha ...ha avuto non so se ha...... dei problemi in proprio....
Antonio  : si ha avuto dei problemi con la Giustizia ...si!
Giovanni :  ah ...ma in questa storia lui ...ehhh....
Antonio  : no no no solo la contabilità ...!!
Giovanni : ahhh ok va bene
Antonio  :  solo la contabilità
Giovanni : allora......... niente ...veda ... di stare sereno perchè poi ...ehhh... le cose si chiariranno ...però.... ahh lasci perdere i contatti con altri
Antonio  :  ahhh va bhe ..va bhe...
Giovanni : anche anche  tramite i difensori e meglio di no....ok...
Antonio  : ma....lei può ....puo... può pensare che c'è qualcosa di grave adesso?
Giovanni : no ....io...no... no no ......lo avrebbero già fatto
Antonio  : ma a me non è che mi interessa per me Avvocato e per mia figlia Rita a me non mi interessa niente
Giovanni : no ma no.... no no no no lo escludo no ..io non ci posso...
Antonio  : se non ne parliamo con Frizzi.... poi Frizzi può prendere appuntamento .....andare a  parlare con il Procuratore?
Giovanni : questo lo farà sicuramente
Antonio  : ehh va bene ahh .... allora ci vediamo mercoledi
Giovanni : ok grazie arrivederci signor Fameli salve sa... 

 
PROG. 12030                         DATA 29/10/2011                 ORA 15.53.17     

Antonio : FAMELI Antonio

Giovanni: RICCO Giovanni 

SINTESI ANTONIO con RICCO, gli dice che prima non poteva parlare poichè c'erano quelli delle macchinette e questi a loro volta li avrebbero chiamati a Roma quelli della SISAL poichè c'è il sospetto del riciclaggio nel Casinò. Antonio dice che è stata la Polizia ad informare il gestore SISAL del possibile riciclaggio nel casinò e per questo lui è contento poichè  asserisce di non prendere soldi dal casinò. Ricco dice che se è così lo mette un po in crisi il fatto di aver messo su il casinò e Antonio dice di fregarsene e di poterlo anche chiudere.Ricco dice che probabilmente l' attenzione è stata attirata proprio dal Casinò e da un accertamento a questa attività. Antonio dice che il proprietario delle macchinette è andato da lui oggi e Antonio teme possono sequestrare le quote di società.RICCO dice che questo è possibile essendoci delle persone giuridiche che hanno quote della società oppure nominare un amministratore provvisorio. Antonio dice che ha lui era già successo il sequestro con la successiva nomina di un amministratore e Ricco dice che da li, dal 1992,  potrebbero partire al far vedere al giudice da dove proviene il suo patrimonio. Antonio dice che le società sono di persone estranee ma le proprietà sono state vendute a persone italiane. Ricco  dice che non basta a questo e fa degli esempi proprie se ci sono delle intestazioni fittizie serve per ricliclare il denaro poichè di  provenienza illecita o sottoponibile a misure di prevenzione patrimoniale. Ricco disquisisce un esempio fattogli dal Fameli e gli ribadisce che se lui intesta dei soldi rimate o delle proprietà e le intesta a terzi poichè sono di provenienza illecita oppure sottoponibili a misure di prevenzione patrimoniali, questo non si può fare e si incorre in due tipi di reato diversi. Antonio dice che la provenienza si potrebbe dimostrare dal patrimonio già sequestratogli e Ricco dice che quello è una cosa che vedranno di fare. Poi Antonio lo invita a parlare con la PARENTI e Ricco dice che lo farà sicuramente e poi si vedranno anche con lui a genova mercoledì. Antonio dice che sono quei calabresi che lo mettono sempre nei guai, ma lui non sa come fare a starne distante, chiede se deve denunciarli. Ricco si mostra titubande asserendo che che pensa che siano state altre iniziative a far promuovere quello contro di lui, quali La casa della Legalità e l' avvicendamento  del Procuratore(rif. a Granero)

Giovanni : pronto
Antonio  : oh, avvocato mi scusi prima che...non potevo parlare perchè sono venuti quelli delle...delle macchinette no....
Giovanni : si, si non si preoccupi mi dica signor Fameli
Antonio  : eh...sono venuti quelli delle macchinette e mi hanno detto che sono statti chiamati a Roma per la Sisal...che c'è stato questo problema che hanno chiamato anche alla Sisal..... che loro hanno paura che c'è un riciclaggio sotto sporco e meno male ......(incomp) io qui....
Giovanni : hanno chiamato la Si...chi la Sisal ha detto?
Antonio  : la Sisal ha chiamato il gestore che mi manda a me...il gestore che manda a me le macchinette no....
Giovanni : uh...
Antonio  : eh (-)
Giovanni : ho capito...si, si ho capito
Antonio  : ci hanno detto (incomp) cosi...guarda che...ha chiamato la Polizia di.....ci hanno chiamato a Roma...che noi vogliamo togliere le macchinette perchè hanno il sospetto che c'è riciclaggio e hanno fatto già la perquisizione e tutto....allora....allora se è cosi per me è meglio perchè io i soldi non li tocco li dentro li toccano loro i soldi....io.....faccio solo da ambasciatore e basta
Giovanni : si,si certo...però questo le mette un po in crisi tutto l' iniziativa...eh...del casinò....eee
Antonio  : eh, lo so ma avvocato mio io voglio fare succedere ...me ne fotto del casinò...piuttosto lo chiudo che cazzo  me ne fotte a me del casinò...soltanto che...
Giovanni : ma certo...certo...certo la capisco...eh...probabilmente è stato proprio da li che è nato la...l' accertamento eh,  perchè tutto sommato quel casinò li sulla strada probabilmente un po di attenzione l' avrà suscitata...eh...
Antonio  : e lui ha paura che adesso...lo fanno andare avanti...però sequestrano le quote.... finchè non si chiarisce...hanno paura che sequestrano le quote e non so ....le proprietà...dopo....
Giovanni : ma scusi ma ...ma l' han chiamata i proprietari delle macchinette?
Antonio  : i proprietario delle macchinette è venuto qui da me oggi
Giovanni : eh, si va beh ma dico...eh mica possono sequestrare le....le  macchinette
Antonio  : no le mecchinette no....loro dice che po...possono...possono sequestrare non so il coso della società
Giovanni : ah, certo que...si....quello è probabilissimo  certo
Antonio  : e come...com'è
Giovanni : beh, quando ci sono delle persone giuridiche società che sono sospettate di essere utilizzate come....eh....come strumento di riciclaggio e ovviamente non è che possono sequestrare la società, sequestrano le quote della società...ci sono delle trascrizioni nei registri delle società
Antonio  : eh..quello...quello va avanti
Giovanni : beh...si...si può darsi ...però possono nominare anche un amministratore...e...provvisorio ecco
Antonio  : ho capito, però quando....(incomp) me lo hanno già fatto una volta a me
Giovanni : ah, non lo sapevo
Antonio  : si...eh quando mi hanno sequestrato i beni immobili e poi....ho chiarito..
Giovanni : ah, si....no...no pensavo che dicesse...ee.... il casinò
Antonio  : no...ho già fatto poi è tornato tutto indietro...
Giovanni : si beh...stiamo parlando del 92 se non sbaglio
Antonio  : 92
Giovanni : si,si,si...ma quello è importante anche....guardi quello è molto importante perchè eh....cosi...voglio dire si può partire per quanto riguarda il suo patrimonio da un dato verificato già dalla magistratura perchè...
Antonio  : (-)
Giovanni : dicevo se la magistratura
Antonio  : la stessa proprietà...la stessa proprietà che avevano sequestrato ...la villa...uguale
Giovanni : eh, appunto esattamente quindi voglio dire magari il ...eh...il magistrato oggi pensa che lei...questi denari se li sia fatti in maniera strana però magari non sa che...che sono....pronto.....
Antonio  : però voglio dire questo avvocato e poi la lascio che sono qui con mio nipote volevo...volevo dire questo...non è che le proprietà non ..le abbiamo vendute a persone estranee...noi le proprietà...la società è delle persone estranee però...è all' estero....però gli alloggi li abbiamo tutti pagati...gli alloggi
Giovanni : si, no che la proprietà sia intestata a persone che ...estranee mi sembra evidente però non basta questo cioè se io intesto i miei quattro soldi legittimamente in mio possesso a mio figlio o a....alla mia amica non è che...che si realizza il reato,  io posso intestare i miei beni a chi voglio il...a meno è ancora adesso.....il reato si realizza se questa intestazione è fittizia serve per riciclarlo...ecco ...perchè di provenienza illecita o sottoponibile a misure di prevenzione patrimoniale
Antonio  : e come...come riciclare...se io vendo un appartamento a un italiano e prendo i soldi..sto appartamento è pulito...non si può vendere...non ho capito...
Giovanni : no guardi non c' entra proprio niente l' esempio che sta facendo ma niente di niente il di....il problema non è se lei vende un appartamento e prende i soldi il problema è che se lei ha...dei soldi oppure ha delle proprietà
Antonio  : si
Giovanni : no le intesta a terzi perchè queste proprietà sono di provenienza illecita o sono (-)
Antonio  : (-) ah ma se è legale la proprietà
Giovanni : eh...guardi sono due le  cose...o se sono di provenienza illecita o se sono sottoponibili a misure di prevenzione patrimoniale...e...allora questo non si può fare perchè significa...per chi glieli nasconde compiere un riciclaggio
Antonio  : si
Giovanni : per chi li nasconde...compiere un altra violazione prevista da una...da una legge del...del 92
Antonio  : eh, no se queste proprieta che io voglio nascondere provengono gia ...gia di un sequestro...dimostrato che sono legali...cosa possono fare
Giovanni : appunto no...questo è importante bisogna dimostrare che...
Antonio  : ah...ecco
Giovanni : il possesso ...il possesso di determinati bene lei ce l' ha leggitimamente....ecco questo...
Antonio  : molto bene....mercoledi c'è anche lei?
Giovanni : io ci sono sicuramente, si...
Antonio  : lei allora se (incomp)  parla un po con la Parenti guardi come la vede anche lei
Giovanni : si....non c'è dubbio che parlo anche con la Parenti certo
Antonio  : grazie avvocato mi ha fatto...mi ha fatto ...un po meglio va...grazie
Giovanni : stia tranquillo...stia tranquillo signor Fameli ci vediamo
Antonio  : comunque...comunque la mia sfortuna e che sono un calabrese e che c' ho dei calabresi che vengono a rompere i coglioni...è questo...io devo restare tranquillo con sta gente...maledetti
Giovanni : eh, guardi io glielo sempre detto meglio che lei...stava isolato da tutto e mettere quel  casinò...
Antonio  : ma come devo fare con sti maledetti...devo denunciare come si può fare
Giovanni : ehh....ma eh...voglio dire stare isolati...è possibile...comunque ormai
Antonio  : capisco....ora le devo dire la verità non mi hanno mai propo...non mi hanno mai proprio proposto lavori illegali...mai...mai....però vengono a (-) qua
Giovanni : questo lo so lo capisco ma qui non sono convinto che sia ...nasce da quello probabilmente nasce non lo so magari dalle iniziative della Casa della Legalità magari l' avvicendamento del Procuratore
Antonio  : (-) va bene avvocato la saluto grazie
Giovanni : arrivederci grazie a lei saluti.
 

PROG. 12061                         DATA 31/10/2011                 ORA 16.44.34     

SINTESI Antonio con Ricco, gli dice che è stato questa mattina in Questura e l'ispettore Capo gli ha detto di stare tranquillo che quelle cose, di cui ne hanno parlato, fanno parte di un altro processo e non vengono messe. Ricco chiede con chi avevano parlato se con Saettone anche se pensa che il Capo è la dottoressa e Antonio dice con un'altro ancora il secondo. Poi Antonio dice di essere andato in Procura e ha chiesto del fascicolo e questi era nell'armadio e non sulla scrivania e Antonio dice che ha visto alcuni di questi "positivo" e Ricco dice che non vuol dire niente che c'è scritto "positivo", ma vuol dire che hanno preso qualcosa e per il fatto che il fascicolo è nell'armadio e quindi non è nei soui pensieri. Antonio dice che andrà in questura per vedere cosa c'è negli scatoloni e quindi la cose non inerenti gliele restitueranno. Ricco dice che dirà a FRIZZI di spostargli l'appuntamento. Antonio dice che collaborerà e dirà che ha portato i soldi all'estero, quindi fa i conti e dice che tra tutto ha speso circa 970.000 euro  tutto fatturato e da Pippo ha ricevuto 1.100.000, gli altri m,e li sono mangiati e portati all'estero dicendo che addirittura una volta li ha portati pure all'estero il Pippo. Antonio dice che è stato assicurato dall'ispettore che non si tratta di mafia. Ricco dice che fa bene a a mantenere dei rapporti con la Polizia e Antonio dice che questi sanno dei loro rapporti anche con Otello. Ricco gli chiede se ha saputo della posizione di FINO e Antonio dice che non gliene frega niente e che avrebbe detto pure alla Polizia che ha  un figlio che gli ha mangiato tutto. Antonio dice di aver fatto a lomina a lui dell'avvocato e pure per la Clara e Ricco dice che voleva aspettare un attimo e parlare con CEccarelli. Poi Ricco gli parla della dottoressa Garello e Antonio dice di averla conosciuta e questa avrebbe restituito dei soldi alla Chiara vedendola piangere. Antonio insiste sul fatto che lui(ricco) deve vedere Scolastico, affinchè questi dica che FAmeli ha lavorato su sua(di scolastico) disposizione. Poi Antonio dice che lui intende fare la nomina a FRIZZI e a RICCO, poi gli porterà un acconto preso dagli affitti. Ricco gli parla del Figlio che si è nuovamente sposato e Antonio lo maledice;. Antonio propone all'avvocato di fare un bingo assieme così FINO gli darà dei soldi indietro e Ricco dice di aspettare a vedere la posizione. RIcco dice che se vuole glieli chiede dei soldi e Antonio insiste a dirgli che ha bisogno dei soldi per pagare gli avvocati. Ricco dice di non pensare ai conti da fare a loro poichè si conoscono da molto tempo e Antonio dice che gli avvocati buoni costano. Ricco dice che chiamerà FINO

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Giovanni : pronto
Antonio  : Avvocato 
Giovanni : Cavaliere
Antonio  : allora stamattina sono stato prima in Questura
Giovanni : uhh
Antonio  : e ho parlato di quella faccenda che ci ho fatto ieri sera io....
Giovanni : uhh
Antonio  : e l'Ispettore mi ha detto Fameli stai tranquillo che le cose che non appartengono a questo processo non vengono messe dal ..nel..
Giovanni : bravo bene bene
Antonio  : stai tranquillo che sappiamo già tutto dice
Giovanni : si va bhe ..è chiaro ma a me mi sembravano anche molto .....insomma molto  coscenziosi
Antonio  : perchè  guarda noi abbiamo sequestrato la Stendardo.. stai tranquillo che le cose non  sono attinenti al processo non vengono messe
Giovanni : con chi ha parlato?
Antonio  : proprio  con l'Ispettore Capo
Giovanni : ehhh come si chiama quel Saettone o proprio... perchè il capo credo che fosse la Dottoressa Garello un vice Questore Aggiunto
Antonio  : e la seconda ... la Dottoressa Garello dopo c'è questo ispettore dopo c'è un'altro Ispettore ancora il secondo il comandante in seconda .....la Dottoressa.. stamattina non c'era la Dottoressa..
Giovanni : uh
Antonio  : uno dopo dove devo andare in Procura e c'era la Dottoressa e il Dottor Ceccarelli che ha aperto un armadio .... (-) ha aperto la pratica ..per cominciare la pratica e ...è stata messa nell'armadio non è sulla scrivania di Ceccarelli del Dott. Ceccarelli
Giovanni : uhh
Antonio  : ehhh questo significa che ... allora ha  preso la pratica ha domandato io sono andato di la ho visto il suo nome ho visto tutto, allora Avvocato Ricco positivo e Fameli Antonio positivo la perquisizione l'Avvocato (-) positivo Chiara negativa non è stato trovato niente ..ehhh ahh va bhe e li è già un passo avanti
Giovanni : no ma guardi che positivo vuol dire soltanto che hanno preso qualcosa ehhh non è che.
Antonio  : si si si si si ma voglio dire questo ... però l'affare  che che... che il fascicolo era nell'armadio come lo vede
Giovanni : mahh vuol dire che non è in cima ai suoi pensieri probabilmente...
Antonio  : ecco cosi.... ecco.. (-) stamattina mi hanno chiamato ..
Giovanni : chi l'ha chiamato?
Antonio  : se io da mercoledi inizio ad andare li a controllare sti 28 scatoloni
Giovanni : ahhh la Polizia
Antonio  : si si ehh alora io
Giovanni :  si bene bene
Antonio  : si si io c'ho l'appuntamento con l'Avvocato.... dice Fameli finiamo sti scatoloni che cosi vediamo
Giovanni : sii
Antonio  : che ha avuto indietro.... perchè onestamente mi ha detto stamattina dopo lei vede quando la chiama ...la chiamerà la Commissaria tutta la roba che non era attinente a quest'affare si darà indietro ..noi però stiamo indagando 2010 2011
Giovanni : si si ho capito va bhe ...nien... e nessun problema allora dico a Frizzi che si sposta l'appuntamento tanto non mi sembra una cosa urgente..
Antonio  : si si... perchè adesso vorrei avuto tutti sti scatoloni che me li danno indietro tutti
Giovanni : noo e la cosa piu utile ... e collaborare e spiegare che cosa c'è in quegli scatoloni e la cosa migliore
Antonio  : io ci ho detto a loro che sono disposto a collaborare tutto
Giovanni : uh
Antonio  : l'Ispettore mi dice bravo Fameli io se ho sbagliato che ho portato i soldi all'estero ...se  ho sbagliato una cosa e un'altra ..io porto tutta la verita ...e però Ispettore ho speso sino ad oggi ho fatto i conteggi che ho speso tra .... per la Pafimi ..tra la discoteca..tra il casino.... tra gli appartamenti
Giovanni : ride immagino
Antonio  : gli ho detto io ho fatto un conteggio che tra casinò ...tra i tre appartamenti tra che ho comprato un appartamento a Borghetto ..tra i condoni ho speso 970 mila euro
Giovanni : ahh addirittura
Antonio  : si si cazzo ohhh ehhh è tuttto fatturato ohh Avvocato
Giovanni : si si no un milione di euro per ...
Antonio  : si ho 970 mila euro ...i condoni sono ricevuti.... i 150 mila euro di Tomasello e ci (-) a me Pippo mi ha dato quasi 1 milardo 1 miliardo 400 mila di euro quasi 250 me li ho mangiati e un poco all'estero fatemi la multa fatemi quello che volete ehhh
Giovanni : ride
Antonio  : e come li portavo allestero....... ehhh a 20 mila euro  alla volta addiruttura anche Carelli una volta è venuto e mi ha portato 20 mila euro alla Canarie ride
Giovanni : uhhh certo certo
Antonio  : e lui mi ha detto bravo bravo e tu la spieghi bene anche al magistrato e vediamo cosa dice con sti scatoloni e dopo mi ha detto ........ gli dissi signor Commissario vedi che io non sono un mafioso se lei ha visto i documenti che io collaboravo con Scolastico ...lui mi ha detto Fameli glielo dico per la seconda volta non si tratta di mafia ha detto....
Giovanni : ehhh ma è ovvio.... che non è...... ma scherziamo.....che c'entra la mafia.....
Antonio  : stia tranquillo non si tratta di mafia ....abbiamo visto  tutto .... che è venuto anche un colonnello da te ahh ..... aa... per per la DDA e tutto
Giovanni : uhh uhh
Antonio  : questo che noi stiamo facendo non si tratta di mafia e deve stare tranquillo mi ha detto...
Giovanni : ok va ben uhh ....fa bene lei sempre a mantenere questi rapporti cordiali perchè tanto  non  non non serve assumere un atteggiamento diverso...
Antonio  : e dopo la gent... e dopo gentilmente (-) io senz'altro il telefono sotto controllo (-) non è che dopo nel fascicolo... mi ha detto Fameli va nel fascicolo solo la roba di..
Giovanni : si certo ...ma no ...le altre cose sarebbe veramente una follia no non si preoccupi sicuramente
Antonio  : e gli ho detto cosi toglietemi di mezzo la Chiara e mia figlia Rita dopo  per me gli ho detto questo  qui è uno spassatempo   io ne ho passate guarda già di peggio
Giovanni : si certo
Antonio  : dopo tutte le proprietà onestamente sig. Ispettore tutte le proprietà che adesso sono ...sono in discussione sono già state sotto sequestro .
Giovanni : no certo.... no senta... ma lei ha avuto sentore della posizione di Serafino
Antonio  : no niente ...non mi interessa un cazzo....
Giovanni : no chiedevo se ha sentito qualcosa (ride)
Antonio  : no...
Giovanni : va bene
Antonio  : mi va a prendere sti soldi perchè io sono (-) anche a lui
Giovanni : e che ha detto
Antonio  : a loro
Giovanni : e che ha detto
Antonio  : cioè che suo figlio è un bastardo che mi ha preso tutto
Giovanni : ahhh ride si lo so perchè hanno le email ride
Antonio  : ohhh ci fa ma Fameli  ma tu hai fatto prigione hai fatto tutto hai fatt... tu ti (-) che tuo figlio ti mangia tutto
Giovanni : ride
Antonio  : ma scherziamo davvero Avvocato
Giovanni : ahh si lo so lo so
Antonio  : ma lo posso dire anche a Frizzi di questo perchè voglio che mi recuperi qualcosa...insieme dovete fare la pratica ...partite andate prendete incassate.. prendete l'accredito quello che dovete prendere e vedete pero lui mi deve dare i miei soldi indietro
Giovanni : ehhh magari con questa cosa che è scoppiata puo darsi che sarà piu facile poi fra di voi arrivare ad un chiarimento e comunque va bhe la ringrazio io stio
Antonio  : ahh un'altra cosa a proposito Avvocato che dopo lui volevo farcelo vedere anche io ..no non trovo...vabbè che poi dopo lo riesco a trovare anche..... quel resoconto che ha fatto quel bastardo dal Brasile che mi ha dato questo ...che ha dato quest'altro che ha messo anche il suo nome ..50 mila euro che...
Giovanni : si si quello li ce l'ho ce l'ho io se lo vuole glielo mando
Antonio  : una.... e dopo mi diceva che manda l'ultimo fax che si è fatto...l'ultimo... email
Giovanni : va bene guardi scarico tutto e le mando per fax
Antonio  : per email
Giovanni : per email o per fax?
Antonio  : ehh me lo manda per email perche dopo io comincio a portarmi  tutto capisce perchè adesso queste persone se io ci spiego le cose giuste onestamente loro automaticamente vedono che non c'è un cavolo
Giovanni : uhhh
Antonio  : ehh guarda che quando gli dissi (-) lei ha sentito è venuto quel Colonnello che si chiama Otello
Giovanni : Otello si
Antonio  : io sono stato autorizzato da Scolastico ad andare a Ventimiglia e tutto ho fatto una memoria grossa quanto una casa... e ci dice sappiamo tutto... però Fameli ti sto dicendo che quest'affare che noi stiamo facendo non si tratta di mafia..!!
Giovanni : ma si ma dai ma questo
Antonio  : (-) non si tratta di mafia e io
Giovanni : questo.. questo è pacifico...allora le mando questi documenti
Antonio  : dopo le dica al Dott. ...all'Avvocato Frizzi che io preparo .... cerco adesso un po per degli affitti adesso ..mi danno  mi danno un po di soldi per le macchinette a fine mese dopo io onestamente siccome io ho messo a Frizzi anche a lei gli devo portare un po d'acconto anche per le spese vive capisce
Giovanni : si no naturalmente per spostarsi
Antonio  : ehh esatto
Giovanni : va bhe comunque no quello li veda direttamente con Frizzi io ripeto in questo momento
Antonio  : no no anche con lei perchè ...lei ..mi puo difendere tranquillamente perchè ho messo anche loro perchè l'avvocato (-) lei ...io adesso sto raccogliendo gli affitti
Giovanni : ok va bene
Antonio  : aspetti per le macchinette mi devono dare 14 mila euro e almeno 12 devo pagare il personale me ne rimane 4 raccolgo gli affitti e vi porto un acconto a tutti e due..
Giovanni : mi dica una cosa pero ascolti... mi dica una cosa ... ma lei ha già fatto la nomina
Antonio  : si io so...anche la Chiara l'Avvocato Ricco
Giovanni : ahhh e loro cosa hanno detto
Antonio  : niente sulla Marsala mi hanno detto che non posso ma su di (-) si
Giovanni : uhh
Antonio  : e io gli ho scritto nel verbale
Giovanni : va bene d'accordo ...no perchè io volevo aspettare che il Dott. Ceccarelli non so di parlare prima con il Dott. Ceccarelli per non metterlo in una situazione spiacevole
Antonio  : io la Chiara abbiamo proprio il foglio qui ce l'ho mandiamo anche all'avvocato Ricco
Giovanni : va bene me lo mandi io poi le mando allora la documentazione
Antonio  : va bene però io sto andando a casa che non sto tanto bene che sono a letto dopo però (-)
Giovanni : ahh ok senta se ha occasione di sentire la Dottoressa Garello ehhh una persona splendida io...
Antonio  : chi è la Garello?
Giovanni : è il Vice Questore
Antonio  : sii era qui da me.....
Giovanni : ahhh è una persona proprio di una educazione
Antonio  : ahh ha visto la Chiara a piangere ci ha dato i suoi 3000 euro indietro dice io non voglio avere sulla coscienza dice questo rimorso
Giovanni : ehh ma guardi lo vista anch'io è una persona proprio di grandissima ehhhh gentilezza d'animo
Antonio  :  lei ..lei sa che io filo dritto come devo filare e vado avanti però... c'è questo anche adesso lei Avvocato Ricco..  lei è nominato ...se vede Scolastico ci dica qualcosa ..io ...
Giovanni : ma è un periodo guardi è un periodo che non sono riuscito ad avvicinarlo perchè volevo andare a parlargli per un'altra cosa .. ma è sempre in riunione ehhh
Antonio  : no no signor Avvocato deve fare di tutto adesso... io quello che c'è da pagare pago le sue spese se lei...
Giovanni : ok d'accordo
Antonio  : pèrchè onestamente lui mi ha autorizzato a fare determinate cose ... e adesso io ho bisogno .... con la cosa che chiedevo queste cose.... per   medesimo tempo vedo un pochettino che ho bisogno d'aiuto ehhh
Giovanni : no certo...certo va bene va bene va bene non si preoccupi
Antonio  : si ricorda lei quando c'era quel processo .... nel processo ci ha detto... rinvia tutto il processo perchè Fameli ha bisogno che uno nostro ..... e uno nostro.... ha bisogno di noi perchè lui lavora con noi .....e questo bisogna (-)
Giovanni : si ho capito perfettamente guardi stia tranquillo l'importante ehhh che poi il Dott. Ceccarelli non abbia niente da da dire sul tipo ..cioè sull'assistenza... perchè...
Antonio  : no no lei ha già la nomina messa dal Commissario dall'Ispettore io ehh io e la Chiara abbiamo messo l'Avvocato Ricco
Giovanni : uhhh  ma Frizzi no?
Antonio  : lo facciamo Frizzi ho fatto subito il fonogramma io  come no ...
Giovanni : ahh ok va bene va bene ma parliamone prima allora con lui quando viene qua..
Antonio  : noi abbiamo bisogno di due avvocati Frizzi e Ricco
Giovanni : bho allora aspettiamo che ...che lei venga e poi vediamo di fare qualcosa ehh
Antonio  :  no ma io ..ma io ho fatto subito il fonogramma per.-..
Giovanni : ehh io le mando subito questa documentazione
Antonio  : ecco io automaticamente ..vada anche bene che io adesso vado a vedere sti scatoloni cosi poi raccolgo sti affitti e vi porto un acconto che è giusto dai...eh ehhe
Giovanni :  un abbraccio signor Fameli
Antonio : (-) le raccomando a lei ..Scolastico nel giusto e quel bastardo di mio figlio che mi tocca ..bisogna farlo pagare
Giovanni :  ma guardi ehhhh quelll....c... sà che si è sposato?
Antonio  : come?
Giovanni : si è sposato
Antonio  : come si è sposato
Giovanni : si è sposato un'altra persona
Antonio  : ma porco demonio maledetto ...
Giovanni : si si
Antonio  : ma non si puo non si...puo
Giovanni : si ha lasciato ...ha lasciato Patrizia e si è sposato ...tra l'altro come ha fatto cosi in fretta... con una signorina che si chiama Raissa  ... che mi hanno detto che è molto carina
Antonio  : ehhh che mi interessa che è carina ... am lui che è un (-)
Giovanni : lo dicevo per dire
Antonio  : e lavora sempre ehh... ma io non so è una cosa...
Giovanni : si si me l'hanno detto ...me l'ha detto li anche che si è sposato ...però con Patrizia è rimasto bene
Antonio  : ascolta Avvocato vuole ..vuole che facciamo un bingo io e lei tranquillo...... adesso con sta cosa che è successa Serafino ... mo tuo padre non c'ha una lira da pagare gli avvocati ... mi mandi 100 mila reali
Giovanni : ride ma sà dove mi manda se gli chiedo 100 mila reali
Antonio  : ma ce l'ha da parte Avvocato ce l'ha da parte un po di soldi ce l'ha
Giovanni : ma vediamo un attimo vediamo un attimo la sua posizione com'è prima ...quella di Fino .... perchè ehh ..io immagino che sia indagato ..però ehh non .... prima chiariamoci un po le idee e poi parliamo anche con lui ...insomma vediamo un attimo però di che si tratta ...
Antonio  : Avvocato
Giovanni : si
Antonio  : io poi la lascio e non le parlo piu ...in questo momento o indagato o non indagato se lei adesso va chiama e dice tuo papà adesso ha bisogno di soldi ...che ci hanno sequestrato i soldi che aveva in casa ... mandami subito un 100 mila reali ...perchè lui ce l'ha ... tua padre dice... perchè a maggio lui ha preso 800 mila reale ... (-)
Giovanni : ahh ma questo se vuole ... io questo glielo posso dire ..certamente
Antonio  : eh si
Giovanni :  certamente e si ...però che li mandi a lei perche... ride.... le faccio mandare a lei ....
Antonio  : si si che le manda a (-) ...che fa quello che vuole che le manda a me ...però
Giovanni : uhh
Antonio  : suo padre dice... lui insiste a dire tuo padre... che a maggio quando è venuto la clinica era già quasi finita  dopo poi hai preso 100 mila reali da qui e 700 da tuo padre e tu la clinica hai speso ancora 2 o 300 mila reali dove sono gli altri 500 ce l'hai in banca ...manda 200 0 300 mila reale a tuo padre che deve pagare subito gli avvocati
Giovanni : no io glielo dico che lei ha bisogno... perchè è la verita .. che lei ha bisogno di soldi ..ma non per gli avvocati ... perchè...
Antonio  : (-) ma perchè ..se io vengo da voi e vengo con pochi mila euro ..io so... che....
Giovanni : nooo questo non lo... signor Fameli questo non lo deve dire perchè sa che noi ci conosciamo da tanto tempo ci mancherebbe se io mi metto a fare i conti con lei.... su...
Antonio  : Avvocato.... Avvocato buoni costano e sanno ... e sanno fare il suo lavoro io io ho sempre con voi ho sempre trattato
Giovanni : si lo so lo so lo so lo so
Antonio  : allora chiama sto bastardo ...chiama sto bastardo va che ...bho...ehhhh...
Giovanni : ok allora lo chiamo adesso guardi  ..lo chiamo subito... ci risentiamo
Antonio  : grazie
Giovanni : arrivederci salve 

 

PROG. 12119                         DATA 03/11/2011                 ORA 14.00.33       DURATA 00.08.08

SINTESI Antonio con Ricco, quest'ultimo gli dice che ha sentito SERAFINO e questo gli avrebbe detto che si venderà un immobile e provvederà a monetizzare la sua (di Antonio) situazione economica grave. Antonio dice che ora è preoccupato per la figlia, temendo che lei si butti dall'ultimo piano, essendo questa in cura psichiatrica, dopo che è stata pressata dalla Polizia quando cercavano i soldi. Antonio invita Ricco a cercare il dottor SCOLASTICO affinchè questi si adoperi. Ricco tranquillizza il Fameli dicendo che sicuramente SCOLASTICO ne è a conoscenza del fatto avendolo visto una mattina con Ceccarelli. Poi Rimarca il fatto che da quando Scolastico ricopre quell'incarico, gli aveva detto che non poteva più avere rapporti con lui, demandando il Fameli al Maggiore dei Carabinieri, quindi Ricco chiede cosa dovrebbe fare questi(scolastico) se tirare gli orecchi ai poliziotti. Antonio dice che non ha bisogno di questo, ma vuole sapere che cosa c'è sotto. Ricco gli spiega che ci sono dei termini e per questo lui (RICCO)voleva che parlava subito con FRIZZI, affinchè questi potesse fare qualche istanza. Ricco dice che FRIZZI deve sapere un po di cose da lui (Antonio) circa le proprietà e la provenienza dei soldi e antonio dice che i soldi sono provenienti da una compraventita di un appartamento di Via Morteo, cosa che peraltro può dire il CARELLI.Ricco dice che si può fare un'istanza di riesame essendo i soldi estranei a questo.Antonio insiste sul fatto che i soldi sono provento di una vendita di un appartamento di Via Morteo, poi conclede che quando sarà a casa gli maderà dei fax inerenti alla questione e la nomina  a FRIZZI

Ricco : pronto
Antonio : avvocato
Ricco : signor Fameli, allora io l' ho cercata perchè mi ha scritto Serafino...ee...dicendo..eh, mi sono messo in moto per monetizzare al più presto c' ho che...che ha chiesto mio padre in banca purtroppo non ho quasi niente quasi tutti investiti, quindi devo vendere un immobile eh..ti farò sapere
Antonio : ha detto che non da niente?
Ricco : come no...ha detto che...che vende l' immobile e provvede
Antonio : non ho capito avvocato che io sono...
Ricco : ha detto che vende un immobile e provvede
Antonio : eh, perchè adesso sto (incomp) mia figlia Rita perchè va dal psichiatra e sta impazzendo quella
Ricco : beh, ma bisogna veramente che si faccia curare perchè non ha ragione di agitarsi così
Antonio : si però l' hanno  aggredita (-) l' hanno aggredita.......quell' Ispettore l' ha aggredita a mia figlia non si può fare così io ho avuto la tributaria ho avuto....ho avuto la Gico...ma non si fa così....non può arrivare....e cosi sembravate alla messa....mia figlia che l' ha aggredita ...dove sono i soldi...eh...ma mia figlia piangeva...altro che piangi tu...eh....e ma non si può aggredire i questi si fanno  anche con delicatezza si ottiene tutto quello che si deve ottenere tranquillamente ma non si può aggredire una persona.....ora è venuta qui...la mia paura è che si butta dal...dal nono piano (incomp)...perchè poi stamattina l 'ho visto eh... il psichiatra mi ha chiamato a me (incomp) tua figlia è messa male mi dice ho paura che...che (incomp)
Ricco : io...io lo..l' ho capisco però non è che eh...sul piano penalista  si può fare adesso qualche cosa, nel senso che...che il Dott Ceccarelli adopererà i tempi che riterrà opportuno e non mi sembra che abbia tanta vo...uuu fretta di correre in questa vicenda per ui..
Antonio : no, ma voglio dire io...il comportamento di quell' Ispettore che l' ha aggredita a mia figlia...(incomp) automaticamente io sto andando li sto arrivando li....e li c' è anche un funzionario dell' ufficio Imposte però con il sorriso (incomp) tranquillamente mi chiedono ...invece sta...sta Squadra Mobile mi ha ....(incomp) anche al rischio di persone non si fa cosi io ho avuto la Tributaria di Savona di...di Genova la Gico si ricordi....però....qua...quattro gentilezze.... ma no (incomp) di persona...tu non puoi aggredire una  persona
Ricco : no, beh chiaro....è chiaro che non si può...ma c' era qualcuno oltre....
Antonio : ma non...c' era mia nuora la bambina che ha preso...è stato così....sono venuti dalla messa.....siamo andati dalla messa eh...ho comprato le castagne a Balestrino....e subito dopo (incomp) primo porto le castagne a mangiarle..... poi arriviamo li e dopo due minuti suonano il campanello eh...eh...e sono tutti quanti la flotta.....e cominciano a dire, dove è i soldi....cominciano a dire ste (incomp) e mia figlia si è messa a piangere...io non ce no soldi allora non faccia la furba.....(-) dove sono i soldi....la bambina che si è messa a piangere ...mia nuora che si metteva a piangere...mio figlio subito che ha preso (incomp).....e gli dissi ma....Ispettore ma..eh...eh...  cosa c'è.....c'è qualcosa di grave...no...no dice ...ma andiamo subito....eh..l' hanno massacrata a mia figlia non si fa cosi dai...eh....ascolta avvocato mi faccia un favore adesso ho bisogno io parla con il Dott. Scolastico io non è che voglio aiuto da il Dottore Scolastico che.....se io ho sbagliato pago le conseguenze...però (incomp) al Dott. Scolastico.....eh...eh...
Ricco : signor Fameli ascolti...stia a sentire una cosa il Dottor Scolastico non ci può fare niente nel senso che sicuramente è informato di questa storia perchè io l' ho visto una volta...una mattina con il Dottor Ceccarelli, quindi sicuramente gliene avrà parlato, eee....secondo il Dottor Scolastico da quando ha assunto quell' incarico lei se lo ricorderà le ha detto che non poteva avere rapporti più diretti con nessuno e quindi di parlare con questo Maggiore dei Carabinieri, adesso eh..e che cosa pensa che  possa fare che possa andare a tirare le orecchie ai poliziotti senza avere elementi.....
Antonio : ma no...no non voglio i poliziotti....il Dottore Scolastico...cosa c'è sotto.....io ..qua non sappiamo noi stiamo andando qua....non sappiamo cosa so...cosa vogliono....cosa è partito....co...non sappiamo (incomp)
Ricco : ma ci sono delle strade  che si possono seguire senza andare a parlare con un Pubblico Ministero, voglio dire basta fare un istanza di riesame verranno depositati gli atti, uno vede..eh gli atti...Frizzi per esempio era orientato a fare un istanza di riesame per cui i soldi...60...70...quello che gli hanno preso....
Antonio : si
Ricco : ....e cosi i la procura depositava gli atti si vedeva di che cosa si trattava..ee....quella è la strada non andare a parlare con Scolastico che (incomp)
Antonio : questo si fa....questo si fa una (-) controllato gli scatoloni no?
Ricco : non ho capito scusi?
Antonio : questo si fa una volta che controllano gli scatoloni
Ricco : no,no,no....questo...ci sono dei termini bisogna vedere però nei termini non decorrano ancora perchè non mi risulta che le abbiano notificato ancora....ee....convalide di sequestro....oh si?
Antonio : no, quelle no
Ricco : o quando lei è andato li ha firmato qual' cosa
Antonio : eh, no...e non so io.... no, no,no....firma....(incomp) avvocato che sono indagato io
Ricco : no bisogna...bisognerebbe....io per quello volevo che qualcuno parlasse con Frizzi rapidamente perchè se c' era da fare qualche...istanza la si faceva per tempo
Antonio : ma deve ancora fare questa istanza ma lo (incomp) a Frizzi
Ricco : eh, Frizzi non ha niente credo che volesse parlare anche con lei per capire un po come
Antonio : facciamo una cosa ora...(impreca) ora io chiamo li in agenzia che ci mandano tutti i documenti all' avvocato Frizzi
Ricco : eh, cominci a mandarli li.....
Antonio : oppure ce li mando io....firmo un foglio per fare  la nomina anche ....
Ricco : esatto si....gli faccia...firmi, gli faccia anche una nomina...eh...però credo che lui debba parlare con lei per capire un po, per esempio quei soldi da dove....vengono...ee.......a chi era intestato il casinò...insomma tutte queste cose che solo lei le può chiarire
Antonio : si,si perbacco si, si a me me li ha dati Pippo  è la verità...di una vendita...sono venuti di una compravendita.....Pippo l' ho dichiara anche....
Ricco : una compravendità di cosa?
Antonio : di un appartamento
Ricco : dove....de...della villa?
Antonio : un appartamento di via Morteo sempre dove (incomp) prima...
Ricco : e questo lo ha dichiarato.... Garelli....
Antonio : tutto....tutto ha dichiarato tutto.... 115 mila euro che abbiamo avuto ...(incomp) dichiarati quest' uomo qui ....
Ricco : scusi come fa a sapere che Garelli li ha dichiarato
Antonio : come?
Ricco : come fa a sapere che Garelli ...ha ...già fatto delle dichiarazioni perchè non mi risulta che il Pubblico Ministero abbia sentito qualcuno
Antonio : no, ma se lo chiamo ce lo dice...lui me li ha dati a me
Ricco : ahh...ahh. ho capito si, si d' accordo
Antonio : oh..senz' altro  sa non può dire di no...no...no
Ricco : e allora si può fare una richiesta di riesame visto che questi soldi possono anche essere estranei all' indagine...però..ee...va fatta...non ...non si può perdere tempo
Antonio : va bene appena arrivo faccio tutto.....io mando tutto, però non è che ..quest...questa richiesta si può fare una volta che finiscono gli scatoloni...no.
Ricco : ma...guardi si...probabilmente si...se.... se deve fare una convalida se non l' ha ancora fatta..... la richiesta si può.......però non vedo la connessione tra gli scatoloni e la richiesta nel senso che ....uh...che io mi riferivo al problema solo dei soldi...se i soldi hanno una provenienza
Antonio : legale...legale....una....un (incomp) di un alloggio
Ricco : eh..appu...eh, allora credo che non...non ci sia ragione però...ripeto, meglio che se la veda con Frizzi perchè...è meglio non fare pasticci
Antonio : anzi le dico questo se chiamo a a ...a Carelli glielo dice l' alloggio di via Morteo.....intestato alla Pafimo ha dato lui sti 50.000 euro e io (incomp) a costruire ...no, no..li..li (incomp) va beh...io me ne vado qui con questo ispettore benedetto...quando arrivo a casa ti mando tutto per Fabio ti mando anche la nomina eh
Ricco : d' accordo ci sentiamo arrivederci sig. Fameli....

  

PROG. 12195                         DATA 07/11/2011                 ORA 10.09.38      

SINTESI Antonio con RICCO, gli dice che ieri sera ha parlato con uno ( a suo dire capo della CRIMINALPOL) che lavorava a Genova qualche tempo fa, gli dice che la seconda volta sono andati (polizia) senza mandato e se è nullo l'atto oppure  la cosa è possibile e va bene come continuazione della prima perquisizione. Ricco risponde che l'atto non ha non ha termini temporali e quindi quell'atto lo potevano ripetere. Antonio gli dice che la prima volta non hanno visto i soldi e hanno preso questi solo la seconda volta. RICCO dice che non è nullo, ma il mandato del P.M. si è esaudito con la cessazione dell'atto e quindi poteva anche opporsi. Antonio rimarca il fatto che questi(persona che ha visto ieri sera) gli avrebbe detto che non potevano fare quello che hanno fatto e quindi renderlo nullo. Ricco dice che potrebbere attaccarsi a quel fatto, ma il P.M. che ha i soldi, questa volta fa un provvedimento specifico della somma anche se non ci sono le ragioni concrete per fare il sequestro, quindi di questo ne parlerà con FRIZZI: Antonio dice che ogni volta comunicherà gli elementi che ha e Ricco gli chiede di inviargli la copia del Provvedimento fatto nel giorno di Domenica.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Riccio : Signor Fameli
Antonio : Avvocato
Riccio : mi dica
Antonio : può parlare un minuto o no?
Riccio : si, si ...si che mi sono spostato mi dica pure 
Antonio : eh dicevo questo, ieri sera ho parlato con uno che lo conosce pure a lei ...che era ...che era alla Questura di ...di Genova fino a qualche hanno fa a lavorare   ...ascolti volevo chiedere questo, loro sono venuti venerdì con un mandato di perquisizione no ...
Riccio : uh
Antonio : hanno perquisito tutti i documenti e tutto ...venerdì mattina, dopo son tornati domenica per guardare ancora ...però non ...c'avevano nessun mandato ...è valido il primo o come ...
Riccio : si, si non c'è dubbio che è una prosecuzione del primo ...si
Antonio : ah ecco il primo era già valido anche per sa ...per domenica
Riccio : no, nel senso che non ha dei limiti temporali voglio dire sulla base di ...questo ...normalmente ...non ha senso perchè se se ne vanno, uno poi ha la facoltà di fare sparire tutto quindi, e perquisizioni normalmente si fanno nello stesso contesto però ...
Antonio : loro lo hanno fatto venerdì e domenica ...
Riccio : si si va bene quella è l'autorizzazione che vale
Antonio : ah bastava quella di dome ...quella di venerdì autorizzazione, no?
Riccio : si, si certo
Antonio : ho capito, va bene grazie Avvocato
Riccio : uh ...tutto qua ?
Antonio : tutto si perchè ...perchè automaticamente i soldi li hanno sequestrati la seconda volta ...credevo che è nulla ...
Riccio : ah ecco ...ah la prima volta no perchè?
Antonio : la prima volta tutti (-) i documenti, la seconda volta lì hanno sequestrati i soldi ...
Riccio : ma la prima volta i soldi li hanno visti?
Antonio : no ..non li hanno visti ...erano su (-)
Riccio : quindi lì hanno visti e li hanno lasciati o non lì hanno visti?
Antonio : no, no non l'hanno visti ...non l'hanno visti  ... non l'hanno visti, dopo l'hanno visti la seconda ...domenica la seconda volta
Riccio : ma in effetti ...è abbastanza anomalo perchè si potrebbe ...
Antonio : perchè a me questo capo della Criminalpol mi diceva che ...che la seconda volta era nullo se non c'avevano ...
Riccio : no ma guardi non è un problema  ...di nullo e se lei glieli ha lasciati prendere ...doveva opporsi lei, il problema è un altro che il mandato del magistrato si è esaudito con la cessazione del ... come dire, della cessazione dell'atto ...voglio dire nel momento in cui è stato fatto un verbale, è stato chiuso il verbale se ne sono andati ...
Antonio : e quello e quello mi diceva questo signore ...(-) ha visto il verbale, sono andati via ci hanno portato a Savona hanno fatto il verbale han fatto tutto ...dopo son tornati un'altra volta e hanno sequestrato i soldi alla Chiara dello stipendio questi soldi qui eh ...
Riccio : (-)   ma il problema scusi, perchè mi sono espresso male...probabilmente non avevano la  possibilità di entrare, però lei lì ha fatti entrare  ...lei non si è opposto
Antonio : no ma e mia figlia per quello ha preso lo spavento , l'Ispettore gli ha detto oh ...(-) forza  .venite ...eh noi per paura lì abbiamo fatti entrare ...
Riccio : no ma soprattutto ... il problema è un altro che una volta che lì hanno presi voglio dire se anche si dovesse dire che ...il seconda (-) non è regolare perchè il rapporto autorizzativo del magistrato si è esaurito con la chiusura dell'atto possano ...cioè il magistrato può fare un nuovo provvedimento di sequestro
Antonio : ah beh ma questa qui è una ...un'arma buona che vediamo che annulli il secondo ...
Riccio : ma secondo me si, si potrebbe anche contestare ...ripeto secondo me le ...le conclusioni concrete poi sarebbero scarse perchè il pubblico ministero quei soldi lì ha no ...per cui li risequestra in maniera, stavolta corretta fa un provvedimento specifico di sequestro della somma e non gliela devono neanche ridare, per quello tutto sommato l'utilità concreta anche se dal punto di vista strettamente teorico potreste avere ragione ... ma concreta non è che ce la vedo tanto però ...ne parlo magari con Frizzi eh poi magari ...ma lei ...
Antonio : io tutti gli elementi che c'ho glieli comunico no
Riccio : si, si ha fatto benissimo adesso guardi glielo accenno al collega e al limite se vuol fare una richiesta si può provare a farla ...
Antonio : (-) Avvocato ...grazie ...
Riccio : scusi un secondo però lei dovrebbe mandarci la copia del provvedimento quello di domenica perchè ...
Antonio : subito, subito gliela mando fra un'ora ce la mando lì in ufficio
Riccio : ok d'accordo saluti, saluti. 

 

PROG. 12369                         DATA 12/11/2011                 ORA 21.20.50       

SINTESI Antonio con Giovanni RICCO, al quale dice che la settimana prossima andrà in Questura a prendere gli scatoloni in quanto l'ha chiamato l'ispettore per avvisarlo di essere quasi alla fine. RICCO chiede che impressione abbia avuto e Antonio risponde che stanno guardando. RICCO dice che gli sembrano svegli e intelligenti. Poi Antonio chiede nuovamente per il discorso del riciclaggio e RICCO risponde che bisogna vedere se si tratta solo degli ultimi due anni o no. Antonio allora si chiede perché abbiano preso  la documentazione anche dell'anno 2000 e RICCO risponde che la prescrizione per quel reato é lunga. Antonio allora chiede che reato sia il fatto che lui portasse dei soldi alle Gran Canarie, visto che é vero che l'ha fatto. RICCO gli risponde che lui era Fallito. Antonio continua dicendo che li riportava in Italia con degli atti che faceva la "Maria" per giustificare le somme. i due discutono  sul fatto che se chiedono ad Antonio la provenienza dei soldi , ha tutte le carte per rispondere, anche sul fatto che ha utilizzato dei prestanomi. Entrambi aspettano che tutto sia depositato in Procura per poterne discutere con l'avvocato FRIZZI. poi Antonio chiede notizie di Pippo ed anche RICCO risponde che non lo ha più sentito ma che secondo lui passerà dei guai. Antonio chiede se per caso possa aver preso l'avvocato PARENTI  e RICCO lo esclude. poi RICCO prosegue spiegando che la PARENTI sta seguendo la questione della segretaria (Maria Antonietta) e che l'altro giorno é andata a parlare con CECCARELLI. si accordano per risentirsi

TRASCRIZIONE INTEGRALE

21.21.39

Antonio  : in settimana prossima no questa che viene l'altra finiscono lì a in Questura, m'ha chiamato l'ispettore che finiscono.. m'ha detto di andare a prendere tutti i documenti, che quelli che ci servivano li hanno messi da parte e..
RICCO : e che impressione ha avuto?
Antonio  : ma.. (-) l'ispettore sta guardando, stanno vedendo.. eh..
RICCO : si.. sembrano svegli.. mi sembrano.. almeno le persone che ho conosciuto io mi sembravano anche molto intelligenti..
Antonio  : si (-).. loro per carità io.. é giusto che fanno il loro lavoro, però.. e.. sto articolo di riciclaggio é questo che non capisco io..
RICCO : ma io anche.. stento a capire perché se lei mi dice che parliamo del 2010 2011.. io francamente.. allora probabilmente sono quelle cose che lei ha detto che non sono vere.. quando litigava con suo figlio..
Antonio  : ma allora come mai che le.. come mai che automaticamente prendono anche i documenti  del 2000..2002...
RICCO : a beh appunto.. eh.. ora secondo me.. dato che la prescrizione per il reato di riciclaggio é lunghissimo.. eh lunghissima.. eh.. io non escludo che se trovano qualcosa..
Antonio  : (-)
RICCO : (-) cioé sarebbero anche obbligati a farlo..  i pubblici ministeri
Antonio  : eh é giusto é giusto si si.. ma é.. questo é quello che ho capito io la cosa importante..  é vero che io qualche volta portavo dei soldi perché (-) non posso dire di no.. ma che reato é.. non lo so..
RICCO : non ho capito la domanda
Antonio  : se io (-) Gran Canarie...
RICCO : uhm..
Antonio  : eh.. l'ha scritto anche mio figlio Fino.. ho portato dei soldi..
RICCO : uhm
Antonio  : però poi li ho portati indietro in Italia
RICCO : no va beh ma quello non c'entra.. ehm il fatto é questo.. diciamo che.. lei era fallito, oh.. aveva questi processi.. antecedenti.. adesso (-) stiamo parlando anche di un periodo antecedente a tutto, se.. perché io poi l'ho conosciuta nel 99..
Antonio  : si
RICCO : no?.. quindi.. io non so adesso che problemi aveva prima del 99..
Antonio  : io .. avevo il fallimento dell'immobiliare 90..
RICCO : il fallimento..
Antonio  : però voglio dire questo.. loro automaticamente, a quanto ho capito io.. (-) mettiamo.. come ha scritto anche mio figlio Fino, come ha detto io ho portato 1 miliardo e 6.. io ho portato dei soldi lassù alle Gran Canarie.. però dopo  io.. quando dopo hanno venduto tutto l'ho riportati in Italia, c'ho anche c'ho anche i.. l'affare della banca, della banca dove c'era la Maria che mi dava i soldi.. e.. sempre mi diceva la Maria: io faccio dei documenti qui che c'ho quegli atti che se mi fermano alla frontiera sono soldi provento della compravendita.. e io ho portato qui in Italia.. questo voglio dire io, non é che l'ho portato lì e mi sono rimasti lì i soldi.. li ho portati di nuovo in Italia..
RICCO : si va beh ma il fatto si verifica nel momento in cui uno li intesta ad altra persona lì da ad altra persona perché li investa in..
Antonio  : ecco quello voglio dire, cos'é quello lì? mettiamo se io..
RICCO : quello é riciclaggio.. questo..
Antonio  : se io so soldi puliti che vengono da una compravendita..
RICCO : se son puliti non c'é problema.. no uno i soldi puliti ne fa' quello che vuole.. e.. il problema é che.. magari le possono chiedere: scusi ma lei quella cifra che é indicata lì dentro.. dove l'ha presa?
Antonio  :  ecco bravo bravo! é quello che io voglio, magari! fosse così
RICCO : eh nel momento in cui lei é in grado si spiegarlo basta, il discorso é chiuso
Antonio : eh ma però mi dicono: perché l'ha intestati ad altre persone?
RICCO : ma lei non l'ha intestate ad altre persone, cioé (-) é suo figlio, non é (-)
Antonio  : no ma mettiamo che su.. che su altre società intestate ad altre persone.. io quelli lì se mi fanno quelle domande sono a posto! dove.. la provenienza, perbacco!
RICCO : perché l'ha intestate poi ad altre persone?
Antonio  : eh?
RICCO : eh.. perché.. perché come pers come fallito non poteva avere..
Antonio  : ecco
RICCO : beni intestati
Antonio  : avvocato se mi fanno queste domande sono tranquillo, perché io posso anche dimostrare la provenienza di qualunque tipo di di.. che nel 95 93 ho avuto quel sequestro dissequestro.. io sono dimostro tutto.. i soldi sono come arrivavano come non arrivavano, tutto dimostro io, adesso come ho fatto adesso nell'ultimo tempo Pippo mettiamo.. la questione di Pippo, (-) mettiamo 1 milione 1 milione e mezzo di.. di euro.. e io lì dimostro subito dove sono arrivati!
RICCO : eh va beh si.. io credo che lei dovrà dimostrare tutto se avrà la possibilità di farlo..
Antonio  : eh perché Pippo può.. Pippo.. Pippo senz'altro dirà la verità, io vendevo un appartamento mi davano 200.000 euro, mi davano 100.000 euro li davo a FAMELI, giusto! qual'é st'alloggio? qui! nella villa Maria, oggetto di sequestro nel 92 93, adesso sto vendendo, sto costruendo..  fattoria, nel 92 già oggetto di sequestro, adesso sto costruendo e sto vendendo.. io la provenienza.. c'é tutta la provenienza, per cari.. io c'ho già detto all'ispettore anche: ma io (-) poi sarà il giudice che deve vedere queste cose.. eh..
RICCO : si si si
Antonio  : e dopo l'ispettore m'ha detto anche l'ispettore, dice: noi stiamo vedendo tutto, dopo se se questo se queste cose le convalida il giudice dice..
RICCO : si no certo certo.. questo adesso loro passeranno tutto.. eh.. l'importante é che che.. facciano rapidi così almeno poi lei avrà la possibilità di chiarire tutto
Antonio  : ecco 21.26.59

 

PROG. 13036                         DATA 29/11/2011                 ORA 09.51.46    

SINTESI Antonio con Ricco al quale chiede di riferire al maresciallo Piccolo che ha bisogno di parlargli e Ricco accetta di contattarlo. Antonio gli chiede di ricordargli quando Piccolo andava alle Canarie e in Brasile gratis o andava a mangiare da lui. 

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio : FAMELI Antonio   Ricco : RICCO Giovanni

Ricco : si pronto
Antonio : avvocato mi scusi
Ricco : signor Fameli.. mi dica la prego
Antonio : eh?
Ricco : mi dica mi dica
Antonio : ho bisogno di un grande favore da lei.. (inc.le) lei forse si vede.. io avrei bisogno di parlare con il maresciallo Piccolo.. urgente.. come dovrei fare, io non lo chiamo perchè lui.. non ci può vedere lei, che ho bisogno di parlarci
Ricco : io glielo dico subito si.. glielo dico
Antonio : faccia un pò.. guardi Fameli ha bisogno di parlarti.. era nervoso quel giorno che ha detto.. (inc.le) ha bisogno di parlarti.. Fameli non dobbiamo abbandonarlo adesso che ha bisogno
Ricco : io glielo dico però lo sà che è un pò.. una testa dura.. no nel senso.. non sò cosa è successo ma se si è offeso magari uno cambia
Antonio : no no io ci dissi soltanto che ho bisogno di parlarci l'altra volta..
Ricco : glielo dico glielo dico glielo dico subito
Antonio : (inc.le) che viene o non viene .. una cosa o l'altra.. ci dissi.. cazzo!.. quando c'era da mangiare. ci dissi io .. veniva sempre a trovarmi adesso che non c'è da mangiare.. volevo dirgli quando ti mandò in Brasile coi viaggi gratis ..quando ti mando in Canarie.. eh è questo volevo dire..
Ricco :  e va beh ..(ride). è meglio non dirglielo tutte ste (inc.le).. è meglio.. che poi magari uno può capire male.. comunque glielo dico subito
Antonio : grazie signor avvocato
Ricco : arrivederci signor Fameli

 

PROG. 13037                         DATA 29/11/2011                 ORA 10.26.13       

SINTESI Antonio con Ricco, quest'ultimo gli dice che ha parlato con il maresciallo e gli ha risposto che ci pensava un attimo e poi vedeva di fare un passo e Ricco si raccomanda di trattarlo con garbo. Antonio gli dice che gli vuole parlare di quelle multe che hanno. Ricco gli dice che invece l'avvocato Frizzi gli ha detto che si erano intesi che lei gli deve mandare al più presto di un resoconto delle varie operazioni che hanno fatto cenno ieri in modo che lui può parlare con il Magistrato sapendo di quello che stà parlando. Antonio dice che ce li ha tutti Stendardo nel suo fascicolo e si ricorda però non vuole fare più niente e dice che lo autorizzava Scolastico. Antonio dice che c'è un fascicolo che hanno sequestrato a Stendardo ed è tutto lì dentro. Ricco dice che glielo dice subito.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio : FAMELI Antonio  Ricco : RICCO Giovanni

Antonio : pronto
Ricco : signor Fameli ascolti allora ho parlato che il maresciallo.. mi ha detto.. vabbè che .. ci pensava un attimo e poi vedeva di fare un passo
Antonio : ah si grazie
Ricco : e però mi raccomando.. eh lo tratti..
Antonio : io voglio parlarci per quella  (inc.le)..
Ricco : ..con garbo
Antonio : ..di quelle multe che abbiamo.. capisce
Ricco : si si no certo certo.. ascolti eee invece mi diceva l'avvocato Frizzi..ee.. ci eravamo intesi.. nel senso che lei gli deve mandare al più presto un resoconto..ee.. delle varie operazioni a cua abbiamo fatto cenno ieri.. in modo che lui può parlare con il magistrato sapendo di che stà parlando
Antonio : ma c'ha tutto quanto Stendardo nel suo fascicolo
Ricco : lei non si ricorda niente?
Antonio : io mi ricordo però non faccio, non voglio fare più niente avvocato.. troppo (inc.le).. nel fascicolo.. e dopo me lo me lo autorizzava Scolastico.. nel fascicolo di Stendardo (inc.le)
Ricco : questo no ma questo l'ho capito questo l'ho capito..eee.. va bene daccordo lo dico a Frizzi si si
Antonio : (inc.le) a Scolastico che c'è un fascicolo che hanno sequestrato a Stendardo che c'è tutto dentro
Ricco : si si si lo sò lo sò ho capito ho capito.. glielo dico subito saluti
Antonio : maolto gentile grazie.

 

PROG. 13038                         DATA 29/11/2011                 ORA 10.28.39      

SINTESI Antonio con Ricco, quest'ultimo gli dice che almeno per la faccenda del documento che hanno preso in casa da Antonio, che su questo il P.M. di Genova vorrebbe una relazione sua per sapere che cosa aveva fatto perchè i Carabinieri  dicono che Antonio non aveva fatto niente e avevano fatto tutto loro. Antonio dice che gliela manda e Ricco lo raccomanda di mandargliela perchè lui (l'altro avvocato) si è impegnato per portargliela.

TRASCRIZIONE INTEGRALE 

Antonio : FAMELI Antonio Ricco : RICCO Giovanni

Antonio : pronto
Ricco : no senta almeno per la faccenda..di.. quello lì che han preso.. quel documento che hanno preso a casa sua
Antonio : si
Ricco : almeno su quello il Pubblico Ministero di Genova voleva una relazione sua per sapere lei cosa aveva fatto.. e i carabinieri dicono che lei non aveva fatto niente e avevano fatto tutto loro
Antonio : no no no vabbè io..io allora ce la mando vado oggi pomeriggio eh
Ricco : però gliela mandi perchè se è impegnato che .. a portargliela
Antonio : si si ce la mando pomeriggio si si nel pomeriggio
Ricco : daccordo saluti.

 

PROG. 13040                         DATA 29/11/2011                 ORA 10.50.15       

SINTESI Antonio con Ricco, Antonio dice che ha parlato con Stendardo adesso che ha ancora una copia di quello e dice che una mattina l'ha chiamato Scolastico e gli aveva chiesto di chiedere a Fameli se lo aiutavano su Ventimiglia Bordighera quando ci sono stati tutti quegli arresti. Fameli racconta che Stendardo lo aveva chiamato ed era andato a Bordighera dopodichè aveva fatto una memoria di dieci pagine dove parla di più cose anche molto gravi che non vuole dirle ora al telefono ipotizzando di averlo sotto controllo. Ricco dice che non le vuole sapere al telefono e gli dice che non  si può mandare Frizzi a parlare con un Procuratore della Repubblica e dire le cose a rate e Antonio dice che gli manda un memoriale e gli dice che il nome del maggiore era Sperone e spiega che Stendardo lo aveva dato a lui e poi non sà se Sperone lo ha consegnato a Scolastico. Fameli dice che al maggiore lo aveva detto a voce quando era venuto a trovarlo a casa sua. Ricco dice di mettere per iscritto un riassunto di queste cose e dice che pensa che Scolastico voglia avere contatti solo con Sperone e  che Scolastico non ha parlato con Sperone e quindi magari quest'ultimo non ne sapeva niente. Ricco ribadisce di mandargli il memoriale e lo rassicura che di solito non si mette il nome del confidente.

TRASCRIZIONE INTEGRALE 

Antonio : FAMELI Antonio Ricco : RICCO Giovanni

Ricco : si pronto
Antonio : avvocato
Ricco : mi dica
Antonio : ho finito di parlare adesso con Stendardo no?
Ricco : si
Antonio : è incazzato nero.. e lui ce l'ha ancora una copia di quella (inc.le).. lui dice questo
Ricco : uhm
Antonio : una mattina m'ha chiamato (inc.le).. e mò lo metto per iscritto questo eh..
Ricco : uhm
Antonio : una mattina m'ha chiamato Scolastico di dirmi di dire a Fameli se ci può dare una mano d'aiuto su Ventimiglia Bordighera e quando ci sono stati tutti quegli arresti..
Ricco : uhm uhm
Antonio : allora i .. lui m'ha chiamato a mè.. come si chiama più.. Stendardo
Ricco : uhm
Antonio : eh.. e mi ha.. e io sono andato a Bordighera.. sempre in contatto con Stendardo.. ci siamo?
Ricco : si
Antonio : dopo faccio una memoria di sette otto dieci pagine.. dove non parlo soltanto del del pregiudicato.. parlo anche di altre cose.. molto gravi.. che non ci può.. non ci può dire al telefono perchè se è sotto controllo..
Ricco : no no no ma io .. infatti non le voglio sapere per telefono, però le dico una cosa signor  Fameli, scusi se la interrompo.. eh eee.. non è che si può mandare Frizzi a parlare con un Procuratore della Repubblica e dirgli le cose a rate.. perchè..
Antonio : no no io ci mando tutto ci mando un memoriale
Ricco : eh già.. ma lo faccia al piu presto.. perchè lui ci deve tornare.. perchè sennò
Antonio : perchè io lo faccio.. non lo faccio.. perchè lui lui mi ha detto anche dei particolari di scrivere.. che si è incontrato.. ecco si chiama Maggiore.. maggiore.. come si chiama.. maggiore..
Ricco : uhm
(in sottofondo si sente la voce che Clara Magino Socualaya che gli dice: tenente colonnello Sperone)
Antonio : .. ah Sperone il comandante dei RAIS (ROS)
Ricco : ha Sperone.. si chiama.. Sperone
Antonio : e ha detto così.. che si sono incontrati a Varazze al bar è sull'autostrada
Ricco : uhm
Antonio : ha consegnato stò memoriale.. che ho dato
Ricco : si
Antonio : eh.. se dopo lui dice che non ce l'ha dato a Scolastico.. io non sò dice.. io l'ho consegnato a sto Colonnello.. dice.. fammi chiamare da Scolastico
Ricco : e stiamo parlando di quella vicenda lì?
Antonio : si si si
Ricco : ok ok ok si
Antonio : prima.. prima ce l'ho detto a voce a quel colonnello quando è venuto quì al casinò.. e dopo ce ho messo.. c'ho fatto un memoriale per iscritto non solo di quella faccenda ce ne è un mucchio di cose lì
Ricco : eh capisco.. ho capito..eee.. lei metta per iscritto un riassunto di queste cose..
Antonio : si.. io mò vado e faccio.. scrivo quello che mi ha detto Stendardo.. perchè Stendardo sai.. è il mio tramite con Scolastico
Ricco : uhm daccordo.. no ma credo che Scolastico.. voglia avere contatti solo con Sperone.. ee.. però vediamo.. se è il caso gli segnaliamo..
Antonio : questo colonnello Sperone.. c'ha un memoriale di sette otto dieci pagine..(inc.le)
Ricco : uhm..  ho capito ho capito
Antonio : m'ha detto così a mè .. come si chiama.. Stendardo.. che io ce lo mando scritto a mano.. dopo lui l'ha riportati in italiano e gli ha dato quasi un rapporto c'ha dato al suo colonnello..
Ricco : si si ho capito ho capito..uhm..  vabbè
Antonio : eh cavolo però (inc.le) ma come  scherzi veramente!
Ricco : ma nooo.. ma no guardi che il dottor Scolastico non ha parlato con Sperone.. ha parlato con un'altro.. quindi magari quest'altro non era perfettamente al corrente
Antonio : ma io dico.. sto memoriale dov'è? che c'erano delle cose molto gravi e molto.. capisce io ho paura!
Ricco : se era nella fascetta di Stendardo.. è ancora nella fascetta di Stendardo eee.. probabilmente quando l'ha tradotta poi in informativa..
Antonio : (inc.le)
Ricco : non c'ha messo il suo nome questo voglio dire
Antonio : il suo nome a chi?
Ricco : Stendardo eh
Antonio : ee  per..
Ricco : non ce l'ha messo (inc.le)
Antonio : eh non saprei però sai se si capisce lì..
Ricco : ma sicuro non ce l'ha messo anche per non esporla.. vabbè comunque lei ci mandi per favore questo.. memoriale
Antonio : e ma ve l'ha detto come da accordi con Fameli perchè è venuto quì da mè  stò tenente/colonnello quì a parlare a voce
Ricco : ma normalmente non si mette il nome del confidente
Antonio : ah ho capito
Ricco : perchè sennò lo si espone eh
Antonio :  io le mando.. prima ci dico come è stato questo memoriale
Ricco : vabbè daccordo
Antonio : ti parlo del memoriale e basta 
Ricco : va bene e grazie signor Fameli ci sentiamo arrivederci salve

 

PROG. 13045                         DATA 29/11/2011                 ORA 11.37.02      

SINTESI Antonio con Ricco, Antonio gli dice che gli stà mandando il  fax, Ricco dice che lo và a prendere e lo dà a Frizzi. Antonio dice che la loro paura è che il Colonnello (dei ROS) non ha dato niente a Scolastico e dice che Stendardo è incazzato. Ricco dice che ora pretende il documento lo dà a Frizzi che così và a parlare con il magistrato

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Ricco : si, pronto?
Fameli : sto mandando il fax, avvocato.
Ricco : ah, va bene! allora lo vado a prendere subito e lo do a FRIZZI
Fameli : guarda che....la nostra paura con STENDARDO che quel...Colonnello non c' ha dato niente a...a...come...
Ricco : eh, ma è quello che.... ha pensato anche....
Fameli : guarda che incazzato STENDARDO perchè dice...m'ha chiamato a me SCOLASTICO!...di parlare con... Stenda...e....a....andare a Bordighera, addirittura con "la carta bianca"!...ma dice...ma scherziamo? dice...io non dovevo consegnarlo  dice sto Colonnello!
Ricco : eh!
Fameli : ma disse...a.me m' ha detto di consegnare a lui!
Ricco : uhm!...magari....
Fameli : anche per....eh?
Ricco : o no...magari si è dimenticato, comunque adesso vado a prendere questo documento lo do a FRIZZI così va a parlare con....il MAGISTRATO.
Fameli : grazie!...grazie!...grazie!
Ricco : ci mancherebbe,  saluto.



NOTA:
L'avvocato RICCO oltre che legale del FAMELI era anche l'Avvocato dei GULLACE-FAZZARI (GULLACE Carmelo "il geometra", FAZZARI Giulia, FAZZARI Rita) nonché anche dei FOTIA e del CETRIOLO.
L'avvocato delle fotocopie, citato, LANDOLFI è il fratello del sostituto procuratore Alberto LANDOLFI, prima alla Procura di Savona poi alla DDA di Genova.

 

Tags: 'ndrangheta, gullace, fameli, Savona, slot, pronestì, tiziana parenti, giovanni ricco, parenti, intercettazioni, immobiliari, società, loano, accame, fameli antonio, carioca, pafimo, landolfi, procura di savona, scolastico, madaffari, stendardo, squadra mobile, casinò royale, serafino, terza parte 5, cetriolo, selini, boissano, brasile, frizzi, gran canarie, mail

Stampa