CARIOCA | Affari, rapporti e complicità 3 - I legami del Fameli - 3.4 Gullace, Accame, Pronestì

Pubblicato in CARIOCA | Affari, rapporti e complicità.

Dall'informativa "PAFIMO" della Squadra Mobile di Savona 

[segue] LEGAMI TRA ANTONIO FAMELI AD OGNUNA DELLE PERSONE COINVOLTE [al 2011, ndr]

CAPITOLO 6

FAMELI ANTONIO – PRONESTI ANTONIO
GULLACE CARMELO - ACCAME FABRIZIO

Emergono subito i rapporti tra Antonio Fameli e Carmelo Gullace che, anche Maria Antonietta conosce bene e, soprattutto, ne conosce la reputazione

PROG. 116                              DATA 13/09/2010                 ORA 15.19.43     

SINTESI Antonio con Antonietta, gli dice che è passato "Ninetto" e che ieri, a Borghetto e a Toirano, hanno fatto un pò di pubblicità "quelli là" , su di lui (Ninetto) mentre stavolta non hanno detto niente su Fameli. L'avvocato Ricco lo sa già. Hanno riportato anche il suo nome sulla solita lista di tutti. Poi parlano di un'alloggio che a 150.000,00 euro (da dare a Roberta)  è sprecato, visto anche che devono prendere il terreno. Poi parlano di Giuseppe quando danno l'abitabilità (?), lei dice che Giuseppe rientra il 15 e faceva sapere qualcosa. Poi Antonio chiede ad Antonietta se hanno detto a Giuseppe che ritirano l'assegno. lei dice di si.

Antonio Fameli incontra Carmelo Gullace.


PROG. 891                              DATA 12/10/2010                 ORA 15.20.51     

SINTESI Maria Antonietta Barile chiama Antonio Fameli per dirgl: "C'è Ninetto, puoi scendere?"; Antonio risponde positivamente.

Si prospetta il passaggio tra la gestione con Marco Levo e quella facente capo al gruppo di Milano che poi sarà seguito da Antonio Pronesti detto Antonello.  

Progressivo: 1102   Data: 20/10/2010     Ora: 17.21.39     Durata: 00.01.45

Telefono Intercettato:    ...                        in uso a: Antonio FAMELI

Telefono Interlocutore: ...                           in uso a: Dario CHIOTTI

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Dario : Eccomi
Antonio  : Eccomi qua ..allora mi hanno chiamato quelli di Milano
Dario : si
Antonio  : che venerdì viene ...... vengono con il grande capoccia della Sisal ... il più grande che c'è .....
Dario : .... ahh!
Antonio  : e io ce l'ho già citato quell'affare e mi dice che sono palle che non è vero ....
Dario :  ... eh ma difatti ... cioè lo so lo so che non.....
Antonio  : uno, dopo dice che ... ci fa parlare con qualcuno della Sisal e dopo parliamo anche noi per le macchinette e tutto.. addirittura mi ha detto che ha trovato un blocco nuovi nuovi una per l'altra mille euro l'una con la scheda.....
Dario :  ... ah .... bene bene!
Antonio  : eh capisci noi .... dobbiamo fare cosi'  ades  .... - incomprensibile - ...  per Marco ci pensano loro, lo buttano fuori loro..
Dario : a vabè allora siamo a posto
Antonio  : e la Sisal dice che non è vero niente che uno, anzi possiamo vendere ah! ...  ci aiutano in qualunque modo dice magari ve le faccio comprare ad un prezzo buono ... eeeh voi ci date quella sala ci mettiamo noi le macchinette .... pagando il 6 percento a noi quelle macchinette nuove .... vediamo un pò, allora però venerdi c'è una cosa non so a che ora vengono me melo dicono più tardi a che ora vengono..
Dario :   ehh va be' ehhhhh
Antonio  : ehhh amore mio se vengono anche il pomeriggio bisogna trovare sta ragazza che viene al  pomeriggio .....
Dario : se vengono al pomeriggio??
Antonio  : se tu fai trovare ...  lavora la tua ragazza .. non so'? ...
Dario : .... non ho capito, se vengono al pomeriggio??
Antonio  : tu puoi venire al pomeriggio??
Dario : si si si sii
Antonio  : ah va bene allora va bene va bene va bene
Dario : si si si io mi libero io mi libero
Antonio  : va bene più tardi melo dicono dai..
Dario : si si si tanto vengo lì tra un pò,  ... arrivo ... sto arrivando. 


PROG. 2952                            DATA 10/01/2011                 ORA 20.08.05  

SINTESI Antonio con Dario, Antonio gli dice di dire al commercialista di trovare un  avvocato come si deve che  non possono andare avanti così che  sennò gli sequestrano tutto,  che devono avere un commercialista e un'avvocato in gamba per fare questo contratto, che sennò non comprano niente. Antonio dice che  poi c'è il rischio che si trovano nei guai che lui gliel'ha già accennato a lui che gli sequestrono  la Pafimo che poi vanno anche a prendere  Carelli. Dario gli dice di si che possono fare così con l'avvocato e il commercialista che però nessuno gli vieta di venderlo, Antonio si arrabbia e dice che sono legati dal contratto con la Sisal. Che se quello gli chiede i danni gli sequestrano il locale che se non c'è la sua firma (del terzo soggetto) non possono vendere.

 


PROG. 3479                           DATA 19/01/2011                 ORA 18.04.47      

SINTESI Antonio con Antonello, il quale dice che hanno parlato con Lottomatica e vengono giù con loro per fare un programma. Antonello dice che prendono gli appuntamenti e vengono giù inizio della prossima settimana. poi uomo Udy con Antonio, il quale spiega la situazione delle macchinette. poi dice ad Antonio di non preoccuparsi perché conosce il direttore della rete Sisal e fanno quello che dice lui e che Marco non conta niente

 
PROG. 3503                           DATA 20/01/2011                 ORA 11.05.05      

SINTESI  ANTONIO con ANTONELLO, gli parla dei piani del lavoro e del preventivo che gli ha fatto UDY, gli chiede se l'ha fatto sulla SISAL o sulla LOTTOMATICA, ANTONELLO gli dice che lo ha fatto sulla lottomatica, ma è meglio lasciare SISAL ancora per un pò poichè bisogna fare il collaudo per tutto. Poi Antonio gli chiede un preventivo di guadagno  sui 100.000 Euro.

 


PROG. 3641                           DATA 24/01/2011                 ORA 12.06.40        

SINTESI Udy di Milano chiama Antonio Fameli con il quale discute dell'installazion delle macchinette. Parlano anche del contratto con la Sisal fatto da Marco. L'uomo spiega che su 300.000 di introito Antonio guadagna 15.000 e lui 5.000. L'uomo spiega che farà la voltura del contratto. Antonio chiede di mandare un'email.

PROG. 3648                           DATA 24/01/2011                 ORA 13.05.43     

SINTESI Antonio chiama Udy di Milano il quale dice che lavora con il direttore generale della Sisal Italia  non con gli altri quindi non deve preoccuparsi. Forse per il 10 febbraio fa tutto e porta  le macchinette.

 


PROG. 3761                           DATA 27/01/2011                 ORA 11.50.46      

SINTESI Antonio con Dario, quest'ultimo gli dice che può essere una idea per la storia di Ninetto che dato che  devono fare una nuova società di dirgli che è un socio della nuova società e che ha un aggancio con un produttore di macchine, Antonio gli risponde di no che quello conosce tutti, che conosce Gastaldo e tutti.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio : FAMELI Antonio                                                     Dario : CHIOTTI Dario

Antonio : pronto
Dario : Antonio
Antonio : si
Dario : Dario.. stia a sentire è un'idea eh.. poi veda poi lei di.. della storia di Ninetto.. però.. eee visto che tanto.. dobbiamo fare una nuova società.. gli dica che è un socio della nuova società..ha un aggancio  con un produttore di macchine..
Antonio : e beh vediamo.. e no e  cosa (inc.le) cosa dice.. poi si và ad informare no no
Dario : vabbè eee
Antonio : no no (inc.le)
Dario : è un'idea che mi era venuta così..
Antonio : conosce già tutti lui Gastaldo tutti
Dario : va beh.. senta un attimo


Dal contenuto della conversazione che segue si comprende bene il ruolo del “geometra” (Gullace Carmelo) e quello che è l’incarico di Serafino Fameli in Brasile che, all’occorrenza pensa di rivolgersi direttamente al “geometra”.


PROG. 2282                           DATA 31/01/2011                 ORA 14.27.54       

SINTESI Fino con Anna, Fino gli dice che deve andare avanti come gli ha detto lui, poi Fino gli dice che si prendono sto Casinò e che ora vuole parlare con Ricco e gli dice che prima vuole parlare con il geometra che gli vuole spiegare tutto tantopiù che il geometra è stato lì in Brasile con la moglie e  gli ha fatto fare un investimento e gli vuole raccontare tutta la questione su di lui. Fino dice che il Commenda senza di lui non è niente in tutti i sensi che è lui che lo stà salvando anche sul Casinò le macchine da Milano è lui che gli ha presentato i pezzi  grossi del giro dei Casinò. Fino aggiunge che ogni volta che se la passa male (Antonio) è lui che lo tira fuori. Quindi Fino dice che chiama anche Ricco che è anche l'avvocato del geometra e si fà lasciare un numero per poi contattarlo (il geometra) che magari lo prendono anche dalla loro parte e lo fanno entrare anche lui nel Casinò non ufficialmente. Fino dice che domani parte e comincia a prendere  i primi acconti che così poi  il saldo lo fanno a marzo mentre sulle altre questioni parla con il geometra e gli dirà che la prima cosa ha abbandonato la nonna. Poi Fino parla di Boschetti che ora non lo vogliono fare entrare e a lui gli avevano detto di non chiamare a Seve. Anna dice che oggi l'ha chiamato Giovanni e gli ha detto che aveva sentito a fameli e lei voleva parlare con Boschetti, Giovanni gli ha risposto che Boschetti non sarebbe venuto a testimoniare perchè non si mette contro la famiglia. Anna dice che Boschetti dalla Rita aveva detto che veniva solo se suo padre Antonio gli dava qualcosa percdhè lavora con lui, quindi ipotizza che Antonio poi l'ha chiamato e gli avrà detto di farsi gli affari suoi sennò lì non avrebbe lavorato più. aggiunge che vuole andare a parlarci e vedere di farlo parlare e vedere se conferma Boschetti che ha parlato con fameli che gli avrebbe detto così e vede di registrarlo. Parlano del fatto che Antonio vuole tutto per i nipoti e Fino dice che non capisce che poi và a finire tutto a Rita. Fino ribadisce che Antonio deve ringraziare solo il geometra che in tutti i casini che si è messo lo tira fuori poi il geometra e dice sennò figurati se poteva girare tranquillo. Anna gli dice  che Fino deve parlare con il geometra. Fino dice che a Pippo gliel''ha detto che intanto lui è quello che ha la procura che deve firmare che ha la procura della società che è dell'avvocato Melloni di là (Brasile) che è proprietario di tutti i beni che ci sono lì. Anna dice che lo chiama a Pippo.


TRASCRIZIONE PARZIALE 

Fino : FAMELI Serafino                                                      Anna : ANDRELLI Anna 

Fino : pronto
Anna : adesso ti sento
Fino : oh finalmente... allora l'ho visto stamattina non me ne sono accorto non l'ho sentito..
Anna : e no sabato sabato sabato sicuramente si si sabato
Fino : e allora Annina vai avanti come t'ho detto.. perchè devi fare così.. c'è poco da fare.. e no perchè (inc.le)
Anna : si si.. io adesso faccio come..
Fino : e no (inc.le)...
Anna : e lo sò..
Fino : tu vai lì registra tutti sbattitene le palle .. anzi adesso.. pigliamoci sto Casinò.. senti il mio consiglio... io stavo pensando di chiamare a Ricco.. gli dico a Ricco.. gli dico..Ricco fammi mettere in contatto che prima voglio parlare con col geometra.. voglio parlare col geometra e gli voglio spiegare tutto che non vorrei che poi..eh ..lui parla con lui.. e gli dico.. tanto il geometra è stato quà e e e lui.. sia lui che la moglie sono.. eh.. gli ho fatto fare un investimento.. e glielo dico al geometra.. gli dico.. geometra..
Anna : eh
Fino : (inc.le) e prima gli racconto un pò tutto.. no no su di te su di mè..
Anna : si si
Fino : gli racconto tutta la questione..(inc.le) al geometra non ti metto in mezzo.. parlo solamente io.. gli dico senti un pò ma ti sembra giusto? E che cazzo.. allora vuole guerra? Se vuole guerra non c'è (inc.le) eh.. (inc.le) comunque.. per te io gli dico.. tu solamente (inc.le) per metterti a conoscenza .. non vorrei .. eh.. e lui così almeno lui lo sà.. perchè sennò lui si (inc.le)
Anna : già..
Fino : eh sennò poi il commenda si và a lamentare con lui.. perchè il commenda.. eh..è forte per.. che è bravo che c'ha lui dietro.. eh e che cazzo.. eh..
Anna : eh
Fino : quindi.. il il... eee.. si perchè il commenda senza di lui non è niente.. eh.. perchè in quel senso.. in tutti i sensi.. eh.. senza senza quel personaggio lì.. è lui che lo stà salvando anche sul  casinò.. i i le macchine  da Milano è lui che gliele ha fatte.. gli ha presentato i pezzi grossi del.. del giro del Casinò.. eh è stato il geometra
Anna : ah ho capito
Fino : siii si no no.. è lui che l'ha.. ogni volta che stà nella merda è sempre lui che lo tira fuori eh eh..
Anna : ah ecco
Fino : ogni volta che c'ha qualche problema è sempre lui.. e io giusto per correttezza.. io lo chiamo.. chiamiamo a Ricco.. che visto che Ricco è anche avvocato del geometra..
Anna : sii
Fino : glielo dico.. glielo dico senti un pò voglio mettermi in contatto con.. fammi dare un numero dove si possa.. che lo posso contattare e lo chiamo io.. gli dico senti un pò geometra.. eh.. anzi.. possiamo.. poi lo prendiamo nella nostra parte.. eh ..
Anna : sarebbe meglio.. ecco sarebbe meglio
Fino : lo facciamo entrare anche lui nel Casinò allora.. eh eh.. non ufficialmente.. non ufficialmente .. eh io eh io ma scherziamo.. e ma che è ma per favore.. eh..
Anna : si si Fino.. si e fai bene..
Fino : tanto io.. adesso parto.. oggi massimo domani perchè forse non riesco a volare oggi domani parto e comincio a prendere i primi acconti così poi qualcosa.. così poi mando anche il giro in Italia
Anna : ok
Fino : (inc.le) e poi.. e poi il saldo lo faccio.. ma detto che lo fanno a marzo.. il saldo viene fatto a marzo.. comunque (inc.le) acconto quindi.. e la cosa diciamo è fatta..
Anna :  si
Fino :  e poi dopodichè.. invece sulle altre questioni.. sulle altre questioni io parlo col geometra.. e se lui  viene a dire.. io se lui comincia a dire qualcosa poi a me .. dico senti una cosa.. prima cosa a me mi hai trattato da merda.. eh.. poi lì hai abbandonato la nonna.. io gli ho detto.. hai abbandonato la nonna e volevi farmi mettere anche (inc.le) perchè t'ho fatto una domanda.. e .. e..
Anna : (inc.le)
Fino :



“I milanesi” cominciano ad installarsi nella sala giochi di Loano.

 
PROG. 3921                           DATA 01/02/2011                 ORA 15.48.50    

SINTESI Antonello con Antonio. Antonello dice che stanno montando 12 mobili con i vlt e che stanno facendo l'anagrafica con SISAL. Antonio chiede se c'è una roulette e Antonello dice che non conviene perchè costa 70.000  e non rende niente a confronto delle macchinette.


Carmelo Gullace anche se in maniera “discreta” è presente nei momenti importanti  che riguardano la gestione del Casinò Royale.


PROG. 3210                           DATA 16/02/2011                 ORA 15.59.52      

SINTESI (non c'è conversazione telefonica, ma in sottofondo si sente uomo ( GULLACE Carmelo) parlare degli orari del locale con altro interlocutore.) 

Gullace : eh!...così è...
uomo d.i. : ma dare una mano e basta!
Gullace : cos'ì è un altro discorso...ma...siccome ci fa....ci...imponi un'orario, se c' imponi un'orario dalle cinque a mezzanotte, quella non può andare....
uomo d.i. : ...(incomprensibile)....
Gullace : dalle...dalle sette a mezzanotte ....bravo.
Antonio:  ....(inc)....
uomo d.i. : anche se succede qualcosa di personale...(inc)....

 
Emergono i rapporti economici tra la famiglia Fameli e Carmelo Gullace che investe (ricicla) denaro in Brasile con la complicità di Serafino Fameli che, come tutti gli altri, ha un atteggiamento riverente nei confronti di “Ninetto”.


PROG. 3216                           DATA 16/02/2011                 ORA 16.17.20     

SINTESI GULLACE Carmelo (che si presenta come Fabrizio e poi come Maurizio ) con Fino, al quale dice che é arrivato via posta il contratto di Maria (presumibilmente la moglie Giulia FAZZARI) che quando erano lì (in Brasile n.d.r.) hanno visto anche loro riportava il modo di pagamento di 250.000 reai (sui 120.000 euro secondo i conti di serafino). Invece il contratto arrivato parla di 300.000 reai. Fino spiega che il garage e i posti auto sono considerati a parte e vengono sui 45.000 reai. Poi Fino spiega che quella Sala che avevano scelto non c'era quindi ne hanno presa una più carina. GULLACE chiede quanti metri quadrati sia allora e Fino non lo sa. poi GULLACE chiede se secondo lui valga la pena di fare l'operazione. Fino risponde che lì si sta vendendo tutto, la posizione é buona ma se vuole aspettare si cerca qualcos'altro. GULLACE ripete che vuole un consiglio. Fino ripete che il prezzo é giusto perché stanno aumentando i prezzi e il consiglio sull'immobile é positivo. GULLACE risponde che ne parla con la moglie. poi ripetono la ripartizione delle spese. poi GULLACE dice "stiamo lavorando qua sotto al Casinò.. stanno cambiando le macchine.. comunque stiamo cercando di fare il meglio possibile.." - poi Fino con Antonio, parlano di Pippo e della ragazza che si é lamentata del suo atteggiamento (Arianna). Antonio dice che lui e il geometra (che dopo la correzione di GULLACE definisce Maurizio) hanno ripreso Pippo, il quale si é scusato baciando le mani

TRASCRIZIONE INTEGRALE

GULLACE  : pronto Serafino?
Fino : ah si si... carissimo ciao
GULLACE  : ciao.. sono Fabri.. eh sono Maurizio!
Fino : si si si ho capito.. si..
GULLACE  : eh..
Fino : tutto bene? eh.. ma senti una cosa
GULLACE  : come stai tu tutto bene?
Fino : tutto bene grazie si
GULLACE  : e hai aperto... i massaggi?
Fino : che messaggi?
GULLACE  : la sala la sala della fisioterapia l'hai aperta?
Fino : ah la clinica.. si si la clinica si é già aperta é già aperta..
GULLACE  : ah tutto bene si?.. funziona?
Fino : (-) tutto bene grazie..
GULLACE  : e ti volevo dire.. é arrivato quel contratto per via posta no..
Fino : si
GULLACE  : della comma.. di Maria..
Fino : sì..
GULLACE  : ti ricordi che quando.. eramo lì lei aveva detto  e abbiamo visto pure noi la scrittura e il modo di pagamento
Fino : eh
GULLACE  : per 250.000 reales no?
Fino : giusto giusto..
GULLACE  : e che poi..
Fino : però
GULLACE  : abbiamo tu assieme abbiamo fatto due conti e tu avevi detto s'aggirano sui 120 no.. e e vendendolo poi guadagnavi qualcosa.. invece adesso sto contratto é arrivato a 300.000

[OMISSIS] Fino spiega che la differenza sono posto auto e garage. Poi GULLACE conta che arriverebbero ad una spesa di circa 130.000 euro e chiede consiglio a Serafino su cosa fare visto che é sul posto e capisce più di Maria e di tutti. Serafino spiega perché secondo lui é un buon affare. GULLACE risponde che allora ne parla con moglie e vedono. Poi spiega che la procura a lei (la persona che fa' l'atto conto di GULLACE e la moglie) possono farla tranquillamente perché le permette solo di acquistare non di vendere.

Fino : tutto bene lì tutto bene (-)?
GULLACE  : stiamo lavorando ca', stiamo lavorando qua sotto al Casinò..
Fino : ah perfetto
GULLACE  : stanno cambiando le macchine, comunque stiamo cercando di fare il meglio possibile dai .. ciao ciao

Poi Fino con il padre.  parlano del Casinò e di Pippo. Antonio spiega di una ragazza che ha subito delle avances da Pippo

Antonio : ... dopo allora sta ragazza viene da me, da.. eh.. il geometra..
Fino : ah si?
Antonio : eh? (riferendosi a chi gli é di fianco)
GULLACE : incomprensibile (con tono come per riprendere Antonio)
Antonio : eh c'era anche Maurizio.. allora abbiamo chiamato a Pippo.. lui c'ha chiesto c'ha baciato le mani, dice mi devi perdonare ero ubriaco.. dice non succede più

poi parlano dell'atteggiamento di Pippo

 
Si organizzano per estromettere Pippo (Giuseppe Carelli) dal Casinò.

 
PROG. 4507                           DATA 22/02/2011                 ORA 17.57.19     

SINTESI
Antonello con Antonio, gli dice che devono cambiare l'amministratore per la nuova società, ma Antonio gli dice che non devono andare dal Notaio poichè PIPPO è solo un procuratore. Poi Antonello dice che devono andare prima in Comune (Antonio dice che in comune è fatta in giornata) poi in Questura e quindi demanda ad Antonio il compito di prendere appuntamenti in Comune e con Pippo poichè deve far venire sua moglie a firmare. Antonio dice che si impegnerà a prendere appuntamento per Venerdì anche se precisa che per il Comune non ci sono problemi, quindi dice che lo richiamerà quando avrà sentito tutti.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Antonio  : prova
Antonello : Antonio?
Antonio  : si!
Antonello : allora ascolta, organizziamo come fare per andare eee....dal Notaio per fare...l'amm...cambiare l' amministrazione...eee....l' amministratore.
Antonio  : Allora io devo chiamare a Pippo?
Antonello : e si, ma quando facciamo? che giorno facciamo?
Antonio  : ma com'è, come l' ammin.....non ho capito?...(inc)...fare la...dal notaio perchè?
Antonello : la voltura....perchè....sai che PIPPO eee....adesso l' hai tolto, la società lì non c' ha l'amministratore.
Antonio  : eh!...no  e lui...era pro....era procuratore, lui!
Antonello : ah...era procuratore?
Antonio  : si, lui non c' ha potere, era solo procuratore della società e basta!
Antonello : eh! ma adesso per il fatto dell' articolo 88, come facciamo, e...(inc)...?
Antonio  : e...bisogna andare in Questura,eeee.....che...io ho già chiamato in Questura! bisogna andare in Questura a......e....muhm....firma ...da...(inc)...
Antonello : prima bisogna andare in Comune, però?...ma in Comune...(inc)...
Antonio  : ma in giorno è fatt...in Comune è fatto in giornata!
Antonello : eh..bisogna andare in Comune e fare...cambiare....le cose,no?...a lei, e dopo andare in Questura con la carta.
Antonio  : eh! allora in Comune in giornata facciamo tutto,..noi..(inc)..
Antonello : noi, quando possiamo venire?
Antonio  : quando vuoi tu!...in Comune andiamo quando vuoi tu!
Antonello : ho capito!...dal notaio allora non bisogna andare?
Antonio  : no!....dal notaio no, perchè lui è solo un procuratore, non è un amministratore!
Antonello :  ah... ho capito!
Antonio  :  ...(inc)....andare in Comune, portare la licenza di PIPPO...e...
Antonello : se!
Antonio  : ...e....fare subito i nuovi...
Antonello : se!
Antonio  : ....e dopo andare in Questura a fare l' articolo 88.
Antonello : se!...si...si...si...allora quando lo vogliamo fare, giovedì o venerdì?
Antonio  : va bene venerdì, prendo l' appuntamento venerdì?
Antonello : facciamo venerdì mattina?
Antonio  : ...ah...che deve venire Pippo, deve venire, ah?
Antonello : e si, è per quello perchè devo far venire anche mia moglie, io come....(inc)...
Antonio  : allora io...facciamo una cosa!....domani vado in Comune...
Antonello : ...(inc)...
Antonio  : ...prendo l' appuntamento....e venerdì veniate...venerdì....(inc)...ah!
Antonello : eh...mi chiami domani per farmi sapere però?
Antonio  : perbacco! ti chiamo domani si!
....OMISSIS.....
Antonio  : allora domani mattina....(inc)....la, dopo venerdì ci vediamo.
Antonello : va bene!...fammi sapere per il Comune...dai?
Antonio  : ciao...ciao...
Antonello : ...ciao Antonio.


Si definisce il ruolo di Fabrizio Accame che diventerà “l’uomo di fiducia” di Carmelo Gullace.


PROG. 481                              DATA 24/02/2011                 ORA 16.20.28      

SINTESI Antonio con Antonello. Antonio gli espone la proposta fatta a Stefano . Antonello dice farà venire anche Fabrizio per quanto riguarda la gestione dei soldi. Antonio conferma che Stefano non gestirà i soldi ma solamente il bar ed eventualmente la manutenzione delle macchinette poichè lui è un "mago" . Antonello conferma che domani verrà a Loano.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

16.21.36

Antonello : ma io voglio anche che viene lì anche Fabrizio anche perché lui dopo deve andare là per il conto corrente.. capito.. perché il problema cos'é, il responsabile dei soldi deve essere uno però Antonio
Antonio : ah uno uno uno.. ah io non voglio toccarli i soldi..
Antonello : eh no sai perché se no poi diventa un puttanaio..

[omissis]

 


PROG. 502                              DATA 25/02/2011                 ORA 13.09.12     

SINTESI Antonio e Antonello arriva tra circa un'ora, un'ora e mezza. Poi Antonello con Fabrizio. Fabrizio chiede ad Antonello se  avvisa "il nostro amico" o se lo fa lui. Antonello gli dice "pensaci tu" e digli che sono con mia moglie anche.

TRASCRIZIONE INTEGRALE  

Clara chiama e passa il telefono ad Antonio

Antonio : Antonello bello!
Antonello : ciao Antonio sto scendendo
Antonio : allora  a che ora arrivate che la Chiara sta preparando?
Antonello : io sono con mia moglie.. sto prend ho preso l'autostrada adesso di Genova qui a Milano.. ci metterò non lo so.. un'ora  e mezza così..
Antonio : si.. un'ora e mezza, noi prepariamo per un'ora a mezza va..
Antonello : va bene
Antonio : ti passo Fabrizio é qui, ha fatto tutto Fabrizio
Antonello : va bene .. va bene.. ok va bene
Antonio : ciao ciao
Antonello : ciao Antonio
Antonio :  un'ora e mezza é qui dai...
Fabrizio ACCAME : pronto?
Antonello : Fabrizio?
Fabrizio ACCAME : ciao caro..
Antonello : ciao ho preso adesso l'autostrada qui a .... Milano..
Fabrizio ACCAME : ah ve beh un'ora e mezza (-)
Antonello : un'ora e mezza sono lì..
Fabrizio ACCAME : eh.. avviso eh eh.. l'hai avvisato te il nostro amico o lo avviso io?
Antonello : no avvisalo te, digli che sono mia moglie anche..
Fabrizio ACCAME : va bene ok d'accordo
 si salutano

 
Dalle pur brevi conversazioni seguenti si evince il peso di Gullace ed il rapporto di sottomissione di Antonio Fameli nei suoi confronti e nello stesso tempo appare evidente l’interesse economico di Ninetto per  la sala giochi di Antonio. 

PROG. 4756                           DATA 05/03/2011                 ORA 12.16.58      

SINTESI Ernesto chiama Antonio Fameli e gli dice: "Antonio?... sta a sentire puoi scendere un po' giù, c'è quel signore che ha l'ufficio per la strada di Toirno (Carmelo Gullace ndr) e che vorrebbe parlarti. Antonio risponde: "si, si........vengo.

 

PROG. 752                              DATA 14/03/2011                 ORA 21.36.13     

SINTESI Debora con Antonio gli dice che c'è un signore che gli vuole parlare e glielo passa. l'uomo gli dice. " BUONA SERA COMMENDA, SONO IL GEOMETRA." e Antonio capisce che parla con NINETTO (Carmelo Gullace) e gli dice che scende giù

 

Antonello (Antonio Pronesti, cugino di Carmelo Gullace) si occupa dell’aspetto pratico “dell’affare” Casinò Royale.

 
PROG. 4983                           DATA 14/03/2011                 ORA 19.33.37     

SINTESI Antonello con Antonio, quest'ultimo gli chiede novità. Antonello gli dice che oggi ha parlato con MARTINO che sono riusciti a fare il bonifico e che per questa volta la sisal gli ha concesso di fare così. Poi gli spiega che ha trovato un sistema dove lasciare due amministratori della società, quindi affiancare Pippo con sua moglie Stefania in modo tale che la Questura faccia tutti gli accertamenti del caso per poi, una volta avuto l'art.88 lasciare solo Stefania e togliere PIPPO. Poi antonio chiede se la roulette la installano per venerdì e Antonello conferma pertanto Antonio dice che fa preparare i manifesti 

ANTONELLO  : Antonello PRONESTI                 ANTONIO : Antonio FAMELI

ANTONELLO  : pronto
ANTONIO : Antonello.. si Antonello
ANTONELLO  : Antonio allora
ANTONIO : novità?
ANTONELLO  : novità che oggi abbiamo.. allora.. abbiamo trovato un sistema come possiamo fare.. che Martino stà diventando matto.. oggi abbiamo fatto il bonifico noi
ANTONIO : si
ANTONELLO  : aaa.. solo per questa volta ha detto che ce lo fanno fare.. però adesso.. volgiamo fare.. onde evitare che.. che si tolgono l'articolo 88 per tocacciare a Pippo
ANTONIO : eh
ANTONELLO  : facciamo.. tipo che ci sono due amministratori vogliamo fare.. adesso me l'han spiegata come (inc.le) Martino
ANTONIO : si
ANTONELLO  : adesso domani poi anche col commercialista.. facciamo due amministratori.. uno mia moglie e uno Pippo no?
ANTONIO : si
ANTONELLO  : portiamo il nome.. anche in Questura a conoscenza.. così loro si fanno tutte le indagini su mia moglie..
ANTONIO : eh
ANTONELLO  : e poi quando è a posto
ANTONIO : ecco si si
ANTONELLO  : togliamo Pippo.. perchè già c'è il benestare.. hai capito?.. e rimane lei da sola..
ANTONIO : molto bene.. bravo bravo si si..
ANTONELLO  : hai capito?
ANTONIO : ma quando li accendono questi qui?
ANTONELLO  : ma io penso domani
ANTONIO : domani li accendono si?
ANTONELLO  : eh perchè oggi abbiamo fatto il bonifico
ANTONIO : molto bene
ANTONELLO  :  e loro hanno visto che gli abbiamo mandati i soldi capito.. adesso però dobbiamo dopo trovare un sistema come.. per stò discorso del conto corrente.. adesso stiamo vedendo come fare se magari riusciamo a fare un conto corrente sempre intestato lì.. intestato a mia moglie sempre intestato alla (inc.le)
ANTONIO : ecco tua moglie sempre tua moglie..
ANTONELLO  : dobbiamo provare adesso domani e vediamo come fare.. hai capito?.. però.. oggi mi scocciava che spendi 1200 Euro per farlo venire da Torino a quà..
ANTONIO : (inc.le) il prezzo è quello si si.. ascolta per la roulette arriva venerdì per la roulette?
ANTONELLO  : il giorno 18 che giorno è?
ANTONIO : venerdì
ANTONELLO  : e venerdì allora arriva
ANTONIO : allora posso già fare i manifesti e tutto o no?
ANTONELLO  : si si lui il giorno 18 la collegano
ANTONIO : va bene grazie
ANTONELLO  : va bene poi ci sentiamo domani Antonio
ANTONIO : ciao ciao
ANTONELLO  : ciao ciao

 
Carmelo Gullace passa spesso a controlloare Antonio Fameli che quando sente la sua voce tronca immediatamente le comunicazione e si precipita da lui.

 
PROG. 4989                           DATA 14/03/2011                 ORA 21.36.10   

SINTESI Debora (lavora nel Casinò) chiama Antonio Fameli ed appena quest'ultimo risponde, lei gli dice di aspettare un attimo che c'è un signore che gli vuole parlare. Antonio, senza chiedere altro risponde: "ah.., si....". Subito dopo la comunicazione passa a Caremlo Gullace (ndr) che si presenta come"il geometra": " BUONA SERA COMM...., SONO IL GEOMETRA.". Antonio risponde sinteticamente: "ah...si.., vengo giù.".


PROG. 801                              DATA 16/03/2011                 ORA 15.48.34    

SINTESI Antonio con Clara, la quale dice che c'é suo fratello. Antonio non vuole parlargli e si arrabbia molto. quando GULLACE prende il telefono in mano e si presenta come il geometra Antonio capisce di chi si tratta e con tono ossequioso si scusa dicendo di essere Albenga. Si accordano quindi per vedersi in serata

TRASCRIZIONE PARZIALE  

FAMELI : Pronto 
CLARA : amore, dove sei?
FAMELI : sono ad Albenga perchè gioia?
CLARA : eh, è arrivato tuo fratello
FAMELI : eh sono ad Albenga adesso per comprare una macchina,
CLARA : ti passo con lui
FAMELI : no, no, aspetta
CLARA : ti passo
FAMELI : no, cazzo, sono ad Albenga non posso parlare adesso, (si sente in sottofondo la voce di GULLACE ndr) sono ad Albenga per una macchina, fra un'ora, un'ora e mezza
CLARA : eh, ti passo...
FAMELI : nooo, Porco Dio (si sente la voce di GULLACE in sottofondo ndr)
GULLACE : Commendatore sono il geometra, eh
FAMELI : Oh geometra, mi scusi, sono qui in Albenga che sto comprando una macchina
GULLACE : Ah
FAMELI :   sono a piedi ci possiamo vedere fra un'ora e mezza
GULLACE : ma, ci vediamo in serata allora, va bene
FAMELI : grazie, grazie
GULLACE : la saluto


Arrivano anche i guadagni illeciti del Casinò per Antonio Fameli che, preso dall’entusiasmo, lo comunica ai nipoti.


PROG. 6790                           DATA 09/05/2011                 ORA 20.49.42     

SINTESI Antonio Fameli chiama sua filgia Rita, la quale subito dopo aver risposto gli passa i figli Kevin e Braian (nipoti di Fameli), con i qauli, quest'ultimo dice che oggi hanno fatto i conteggi del Casinò Royal e che il suo guadagno, per il mese di aprile, ammonta a 24.000 euro. Nello stesso contesto Antonio Fameli aggiunge che vuole arrivare a 30, 35 mila euro di guadagno mensile.

PROG. 8656                           DATA 06/07/2011                 ORA 11.23.28      

SINTESI Antonio Fameli chiama Maria Antonietta e le chiede se ha più sentito Antonello (Antonio Pronesti ndr).La donna risponde che ha provato a chiamarlo ma senza successo. Poi Antonio chiede se è arrivato Fabrizio (Accame). La donna risponde che è già andato via. Quindi Antonio gli chiede quanto ha incassato e Maria Antonietta gli comunica: 4.000.  Antonio a questo punto chiede alla donna quanto si è portato via (Fabrizio Accame). Maria Antonietta raccoglie le idee e risponde:"ha lasciato 2.900 e si è preso 1.100". Antonio appreso quanto detto esorta Maria Antonietta a sollecitare il bonifico a loro favore perchè altrimenti bisogna dire a Fabrizio che non può portarsi via i soldi. Antonio di fatto vuole che la donna affronti il discorso di sua iniziativa e ciè insistere con Antonello o Fabrizio che gli facciano il bonifico di volta in volta in tempi brevi così lei stessa potrà prendersi lo stipendio.

 

Durante gli ultimi giorni del mese di agosto, Antonio Fameli che, nel frattempo ha ripreso i contatti con Marco Levo, vecchio concessionario con il quale aveva affittato le macchinette,  gli chiede di tornare con lui, sostenendo che “quelli di Milano” lo stanno fregando.

ameli ipotizza anche un credito pari alla cifra di circa 25 mila euro che non gli sarebbero stati corrisposti. In questo contesto, dopo un contatto tra Fabrizio Accame, Carmelo Gullace ed Antonio Pronesti, Nino (Carmelo Gullace) decide di fare una “visita” a Fameli. Infatti, lo stesso giorno si reca presso il Casinò e subito dopo fa sapere ai soci che non ci sono problemi con Antonio Fameli.

PROG. 9443                           DATA 26/08/2011                 ORA 14.37.30      

SINTESI Maria Antonietta con Antonio al quale riferisce che c'è  "il geometra" (GULLACE Carmelo) che vuole parlargli.

TRASCRIZIONE INTEGRALE  

BARILE M.A. : Antonio sono Maria Antonietta
FAMELI Antonio :
BARILE M.A. : C'è il geometra che vuole parlarti
FAMELI Antonio : Chi?
BARILE M.A. : Il geometra 

fine conversazione 

PROG. 9460                           DATA 26/08/2011                 ORA 19.43.40  

SINTESI Debora dice ad Antonio di scendere che c'è Antonello con un altro signore

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Debora : Antonio?
FAMELI Antonio :
Debora : Ascolta puoi scendere che c'è Antonello e un altro signore?
FAMELI Antonio : (sussurra) Porca giuda ...va bene (inc.)...


Dopo aver ricevuto la visita di Carmelo Gullace, Antonio Fameli diviene nuovametne gentile ed ossequioso con Antonello Pronesti ed i soci di Milano.


PROG. 9513                           DATA 28/08/2011                 ORA 17.05.52     

SINTESI Antonio con Antonello, gli chiede se ha finito di fare le ferie e poi gli dice che gli deve chiedere una cosa per dire a quelli di ieri(forse i Rossello). Gli parla del preventivo abbozzando ad una cifra che si aggira intorno ai 40.000 euro e gli chiede se può farlo di tutto, poichè faranno un leasin e si scaricheranno tutto compreso le tasse e Antonello accetta.Antonio continua a parlare di somme di denaro esclusi i soldi dentro che glieli daranno a parte e parla di 70+30, quindi fare un leasin di 115-130 e Antonello risponde che pensa che non ci siano problemi sottolineando che sicuramente troveranno l'accordo. Antonio dice che loro(Antonello) si prenderanno i 70.000 che sarebbero 40.000 e poi gli chiede se mercoledì sera trattano loro tranquillamente oppure fa venire anche i Rossello e Antonello dice che è uguale e che non ha niente da nascondere. Antonio riferisce quello che gli ha detto l'ingegnere, che vorrebbero fare tutto leasing così scaricano tutto e Antonio sottolinea di fare un leasing di 120-130.000 euro e Antonello dice che Martino è pratico di queste cose. Quindi Antonio dice che Voi(rif.Antonello) vi prendete i vostri 70.000 euro e noi....e "LUI"( rif. NINO?) si prende tutti i soldi: Antonio sottolinea ancora che ve ne devo dare 70 a voi, gli alti se li tiene "LUI"( rif.NINO) e "NOI" facciamo il leasing. Antonio chiede se può tranquillizzarli così, che vOI prenderte i soldi da loro e, loro si prendono i soldi che fanno i lavori, e NOI ci rimane il leasing di 2-3.000 euro al mese.Poi i due si salutano

TRASCRIZIONE INTEGRALE  

PRONESTI Antonio (Antonello) : Pronto?
FAMELI Antonio : Antonello bello
PRONESTI Antonio (Antonello) : oh Antonio ciao
FAMELI Antonio : Hai finito di fare ste ferie
PRONESTI Antonio (Antonello) : Ma no no ma che sono in spiaggia qua al mare!
FAMELI Antonio : Ah sì. Ascolta volevo chiederti solo una cosa ...
PRONESTI Antonio (Antonello) :
FAMELI Antonio : ... (inc) ieri quando Martini viene che fa un preventivo mettiamo di 40.000 Euro ci siamo? ...
PRONESTI Antonio (Antonello) :
FAMELI Antonio : ... Ecco ...
PRONESTI Antonio (Antonello) :
FAMELI Antonio : ...potrebbe farlo di tutto perchè facciamo il leasing  perchè gli scarichiamo tutte le tasse tutte ...
PRONESTI Antonio (Antonello) :
FAMELI Antonio : Eh?!
PRONESTI Antonio (Antonello) : Sì ma sì sì possiamo fare (inc)
FAMELI Antonio : Ah mettiamo che la somma arriva mettiamo ee lasciamo perdere lasciamo perdere i soldi dentro che li diamo a parte, se la somma arriva mettiamo a settanta più trente, 115 - 130 può fare un leasing di quelle somme lì?
PRONESTI Antonio (Antonello) : Ma sì penso di sì! Non credo ci siano problemi!
FAMELI Antonio : Allora siamo a posto! Allora voi non perdete i vostri 40.000 Euro i 70.000 Euro perchè ...
PRONESTI Antonio (Antonello) : Sì sì sì (inc) ma lo troviamo l'accordo Antonio non ti preoccupare
FAMELI Antonio : Sì (inc) risposte sicure! Ti chiedo un'altra cosa adesso ...
PRONESTI Antonio (Antonello) : Eh
FAMELI Antonio : ...Quella sera vuoi che vengono anche loro o la trattiamo prima noi tranquillamente o vengono (inc)
PRONESTI Antonio (Antonello) : Non ho capito! Che cosa hai detto?
FAMELI Antonio : Mercoledì sera tu cosa mi consigli la trattiamo noi per tranquillamente o facciamo venire anche a loro?
PRONESTI Antonio (Antonello) : Come vuoi tu
FAMELI Antonio : No come vuoi tu amico mio
PRONESTI Antonio (Antonello) : Per me è uguale hai capito non è che abbiamo niente da nascondere Antonio
FAMELI Antonio : No no no no se dobbiamo...dunque e (inc) mi ha chiesto facciamo tutto leasing a così noi ci scarichiamo ci scarichiamo tutto ...
PRONESTI Antonio (Antonello) : Certo
FAMELI Antonio : ...e non c'è nessun problema allora facciamo un leasing di 120- 130.000 Euro e siamo posto
PRONESTI Antonio (Antonello) : Certo, certo! Ma lui tanto Martino di queste cose è pratico capito  vediamo come fare
FAMELI Antonio : Allora voi vi prende i vostri 70.000 Euro ...
PRONESTI Antonio (Antonello) : Sì sì si
FAMELI Antonio : ... e lui si prende tutti i soldi però ve ne devo dare 70 a voi no?
PRONESTI Antonio (Antonello) : A beh certo!
FAMELI Antonio : Eh vi dai 70 a voi e gli altri se li tiene lui e noi facciamo il leasing! Molto bene! Bravo Antonello!!
PRONESTI Antonio (Antonello) : Dai va bene
FAMELI Antonio : Divertiti, divertiti! ...
PRONESTI Antonio (Antonello) :  (inc)
FAMELI Antonio : ...Ce ne è donne belle lì
PRONESTI Antonio (Antonello) : Ma no normale (inc)
FAMELI Antonio : Vieni in Brasile con me a ottobre dai
PRONESTI Antonio (Antonello) : Eh qualche volta vengo dai
FAMELI Antonio : Allora facciamo allora posso tranquillizzarlo così che si fa tutto leasing
PRONESTI Antonio (Antonello) : Va bene dai dai tanto ci vediamo mercoledi poi
FAMELI Antonio : Si (inc) voglio avvertirlo prima capisci!
PRONESTI Antonio (Antonello) : Sì sì sì!!
FAMELI Antonio : Io volevo così che se va tutto liscio lì che voi avete i soldi da loro e loro si prendono i soldi che fanno i lavori e noi (inc) tutto liscio e così noi paghiamo non so 2 o 3.000 Euro al mese quello che sia e siamo tranquilli
PRONESTI Antonio (Antonello) : Ma sì!! Ma figurati!
FAMELI Antonio : Va bene Antonello mi scusi ...
PRONESTI Antonio (Antonello) : Niente
FAMELI Antonio : Scusa se ti ho disturbato eh
PRONESTI Antonio (Antonello) : Ciao ciao
FAMELI Antonio : Ciao
 

Antonio Fameli parla di Carmelo Gullace ai coniugi Stendardo/Marsala, “fingendo” la sua estranetà negli “affari” di quest’ultimo e millantando una sua presunta collaborazione con le Istituzioni. Di fatto rimane che Antonio Fameli pur conoscendo benissimo gli interessi di Carmelo Gullace (si reca spesso da lui, investe con suo figlio in Brasile, lo ha condotto a Milano per presentargli suo cugino) nulla dice di concreto per effettuare indagini che potrebbero coinvolgere l’esponente della ‘ndrangheta.


PROG. 1779                           DATA 22/09/2011                 ORA 18.41.17     

SINTESI Claudia con Antonio, lei si scusa che si era dimenticata di chiamarlo come gli aveva detto suo marito per quella cosa di Rossello. Antonio gli dice che lunedì la passa a trovare  e gli dice lunedì sera. Claudia gli dice che suo marito gli aveva detto di dirgfli di parlare con lui che però ora è fuori che fà spesso viaggi a Brindisi e come rientra deve fare la querela Rossello e dopodichè gli dice:" gli dice si che gli dà i soldi gli mette addosso qualcosa così lo arrestano". Antonio dice di si. Claudia dice che  ne parleranno lunedì sera quando è lì da loro. Poi Antonio dice che Gullace è arrivato verso le 11.30 ed era un pò che non passava e gli ha detto che deve comprare perchè Antonello si vuole ritirare e Antonio gli ha risposto che và bene se c'è un leesing perchè i soldi in questo momento non li ha e gli ha detto che se il leesing non glielo danno si porteranno via le macchine. Nino gli ha detto di no che le macchine devono rimanere lì che le macchine le han pagate 90 mila euro. Antonio dice che ha ribadito che le compra se gli danno il leesing. Poi Antonio dice che Nino gli ha detto che c'è un'altro Ente che prima per sei mesi c'era la DIA di genova che l'ha fatto fare Granero  e non ha trovato niente e poi Granero  si è rivolto a Roma al ROS e ora da doiverse settimane ci sono loro che stanno lavorando in zona. Antonio dice che gli ha risposto che lui è tranquillo e ha avuto timore a dirgli che lui venendo lì lo rovina e gli ha detto solo che è tranquillo. Antonio gli dice che sà che glilo ha chiesto a suo marito per il pesciaiolo PATITUCCI e ha parlato con Patiutcci che ha detto che ieri si è preso a botte con uno e Antonio dice che è per gli interessi troppo alti che stà dando soldi a tutto andare che lui dà i soldi a chiunque a prezzi alti che devono  riciclare " questi soldi benedetti" e poi sono andati via dicendo che ritornava al pomeriggio.  Claudia chiede per fare chè tornava al pomeriggio e Antonio dice per parlare sempre delle macchinette e Claudia chiede cosa centra con le macchinette e chiede se sono sue le macchinete. Antonio dice che prima Antonio era con Marco Levo che suo genere c'ha litigato e lui lo ha rivolto a una ditta di Milano che poi alla fine si è capito che è suo cugino. Claudia dice che allora alla fine sono sue le macchinette. Antonio dice che ha 4 macchine che non valgono niente e 14 che valgono 1000 Euro l'una e il cambiasoldi vale 2000 in totale 20 mila e lui ne chiede 40 mila. Claudia chiede quando li vuole i 40 Mila  e lui di che per quello voleva tornare nel pomeriggio,Antonio dice che ha chiamato la Sisal per la valutazione e gli han risposto che sono vecchie. Claudia chiede che quando gli ha chiesto di portarle via lui che cosa ha risposto e Antonio dice che ormai le hanno montate che hanno speso del tempo. Antonio gli  dice che gli ha chiesto perchè vogliono andare via che stanno guadagnando che il mese scorso hanno guadagnato 14 mila Euro loro e 7 mila Euro gli altri e  Nino gli ha risposto che loro vogliono guadagnare di più che quì non c'è un grosso giro di affari che si guadagna sui 30/40 mila Euro al mese e e gli ha ribadito di comprarlo al costo di 40 mial Euro Antonio dice che non può prenderlo perchè il leesing non glielo danno e al limite può dare un garage e poi la differenza. Claudia chiede se riesce a registrarlo e Antonio dice dche domani và a comprarlo e quando Claudia gli diec che così poi può fare una querela Antonio gli risponde che è gente pericolosa che non può che hanno giri troppo grossi che spera che lo stanno indagando e lo arrestano. Claudia chiede dove parlano e lui risponde giù nel casino e che spera che sia sotto controllo che  COrrado gli ha detto una volta che è pieno di microspie e spera che ci sono che così sentono quello che parla con lui. Antonio dice che nella via ha il pesciaiolo  due negozi di abbigliamnento e il distributore di benzina, Claudia dice che controlla tutto e Antonio dice che ricicla e poi dice che ha uno sguardo sul casinò CONTINUA

TRASCRIZIONE INTEGRALE  

Antonio : FAMELI Antonio    Claudia : MARSALA Claudia

Claudia : Pronto
Antonio : avvocato bello
Claudia : mi scusi mi sono dimenticata di chiamarlo che mio marito mi aveva detto di dirglielo.. per quella cosa lì di Rossello
Antonio : (inc.le) lunedì vengo a trovarla posso venire lunedì
Claudia : ci manca.. quando vuole lei può venire
Antonio : lunedì sera sono da lei.. allora mi dica
Claudia : dunque mi diceva di parlare con lui.. però in questi giorni lui è fuori perchè stà facendo delle.. dei viaggi spesso giù a Brindisi.. e appena lui rientra deve fare la querela..uhmm Rossello dopodichè in sostanza gli dice si che gli dà i soldi gli mette addosso qualcosa e così lo arrestano
Antonio : molto bene si si
Claudia : eh?.. appena lui rientra così per lo meno.. eh vabbè se lei lunedì sera viene quì lo lo ne parlate..
Antonio : lunedì si.. allora ascolta un'altra cosa
Claudia : dica commendatore
Antonio : quel signore di Toirano.. quel bastardo lì Gullace
Claudia : si
Antonio : oggi è arrivato.. verso.. le undici e mezza.. le undici undici e mezza
Claudia : eh
Antonio : è un pò che non veniva.. e mi dice.. voi dovete comprare il quindici dovete comprare perchè dovete.. pagare.. perchè Antonello si vuole ritirare.. eh porca miseria daccordo ..che io compro tutto no? Però se c'è un leasing perchè io soldi non ce ne ho in questo momento
Claudia : certo
Antonio : e che se il leasing se non ve lo danno come facciamo.. e come facciamo gli dissi io.. si portano via le macchine.. no no le macchine devono stare quì dice.. perchè loro hanno portato  macchine per 40 mila Euro disse..(inc.le) ..40 mila Euro.. c'è quattro macchine ..eh.. a proposito di queste quattro macchine dice.. dice che voi vi siete lamentati che sono vecchie che non valgono niente.. e si è la verità gli dissi io
Claudia : uhm
Antonio : vabbè poi (inc.le) se mi danno un leasing io lo compro se  non mi danno un leasing si porta via le macchine e me le compro io dopo con il leasing.. ecco
Claudia : uhm
Antonio : e dopo mi dice.. tutto bene? gli dissi si si tutto bene ringraziando il Signore.. dice  il prete dice che .. c'è un'altra.. un'altra ente che stà facendo indagini su di voi.. Casinò tutti (inc.le) su altre persone..
Claudia : c'è un'altra?
Antonio : Ente
Claudia : ah
Antonio : (inc.le) ci dissi spiegate per cosa?.. dice.. prima per sei mesi l'ha fatto la DIA di Genova.. che l'ha fatto fare.. eee  Granero.. l'ha fatto fare la DIA di Genova e non ha trovato niente
Claudia : eh
Antonio : e Granero (inc.le).. Granero non ci è stato su questo e si è rivolto a Roma.. alle.. aspetta.. alle alle alle ROS.. si alle ROS di Roma
Claudia : al ROS di Ge.. di Roma?
Antonio : Di Roma addirittura eh.. e mo sono.. sono già due settimane che quelli stanno già lavorando.. dice adesso quì nella zona dice.. e dissi che mi interessa io sono tranquillo dissi io.. eh.. e io non .. mi sono avuto paura a dirci voi perchè venite quì..che mi rovinate no.. ce l'ho detto io sono tranquillo dissi io.. mo.. sò che .. io c'ho detto a suo marito che il pesciaiolo lì.. PATITUCCI
Claudia : si si
Antonio : ecco.. lui ha parlato con Patitucci
Claudia : ah
Antonio :  e allora Patitucci c'ha detto che ha avuto ieri.. s'è preso a botte con uno..
Claudia : si
Antonio : eee  dice perchè era ubriaco invece non è vero.. per gli interessi che sono troppo alti
Claudia : ah
Antonio : sta dando soldi a tutto andare..(inc.le)
Claudia : uhm
Antonio : adesso deve andare da un ferraro.. ha portato uno da un suo salone.. lui dà i soldi a chiunque a prezzi alti
Claudia : uhm
Antonio : che debbono debbono riciclare questi soldi benedetti no?
Claudia : uhm
Antonio : eh.. e allora sono andati via e mi disse ritorno nel pomeriggio e io nel pomeriggio non sono andato nel casinò.. non vado
Claudia : e ritornava per fare cosa il pomeriggio?
Antonio : a parlare sempre per ste macchinette
Claudia : ma lui cosa centra con le macchinette? Allora sono sue le macchinette?
Antonio : eh eh.. lui automaticamente.. ce l'ho raccontato una volta.. io prima ero con un certo Marco Levo no?
Claudia : si
Antonio : ecco.. e con Marco Levo mio genero ha bisticciato
Claudia : si
Antonio : ci siamo.. ha bisticciato e lui .. ee.. mi ha rivolto ad una ditta di Milano che c'hanno un Bingo.. hanno macchinette hanno VLT hanno tutto no?
Claudia : si
Antonio : e sta ditta di Milano.. gira gira gira.. è suo cugino
Claudia : uhm ho capito.. vabbè quindi è sua.. son sue le macchinette
Antonio : eh eh.. mò.. io mi son fatto valutare queste benedette macchine.. c'è quattro macchine che non valgono niente.. che sono (inc.le).. dopo ce n'è quattordici che valgono mille Euro l'uno
Claudia : si
Antonio :  e la macchinetta che cambia i soldi vale duemila Euro
Claudia : si
Antonio : che sono mille Euro sarebbero quattordici.. duemila sono sedici e con l'altra arriviamo a venti.. e lui vuole quarantamila Euro
Claudia : e quando li vuole sti quarantamila Euro?
Antonio : ah non sò.. adesso.. per quello voleva tornare lui.. vuole quaranta mila Euro.. mo adesso io.. ho chiamato.. alla Sisal.. no all'ispettore
Claudia : eh
Antonio : e mi dice che .. ste macchine quì dice.. sono già vecchie stravecchie.. se valgono valgono mille Euro l'una. son sedici .. sedici mila Euro..
Claudia : ma nel momento in cui lei ha detto di portarsele via cosa gli ha risposto lui?
Antonio : ah dice.. le hanno montate ormai hanno speso del tempo le hanno montate son  dovuti andare avanti e indietro e tutto.. ma io c'ho fatto un'altro discorso c'ho detto così.. ma scusate.. perchè vogliono andare via loro?.. Stanno guadagnando.. se il mese scorso abbiamo guadagnato 14 mila Euro noi e 7 mila Euro loro
Claudia : uhm
Antonio : eh. perchè vogliono vogliono andare via..ci dissi io.. (inc.le) .. no ma eh loro vogliono di più ..dice.. loro credevano che c'è un grosso giro d'affari quì.. e invece il giro che c'è dice.. no credevano che c'è un giro (inc.le) che si guadagna sui 30/40 mila Euro al mese
Claudia : uhm
Antonio : (inc.le) le macchine dovete comprarle.. ee  (inc.le) 40 mila Euro.. ci dissi io non ce ne ho soldi.. se fanno un leasing... un leasing.., e lì il leasing non ne danno.. mò adesso io quando vengono gli dico io i soldi non ce ne ho.. eh.. volete un garage? Gli dò un garage prendo la differenza.. e io soldi non ne ho.. così gli dico.. e non ce ne ho
Claudia : eh.. non riesce a registrarlo lei?
Antonio : e mò questo.. domani vado a comprarlo avvocato dai..  domani vado a comprarmelo
Claudia : il problema è che.. se lei lo registra
Antonio : eh
Claudia : eh.. facciamo la querela e tutto quello che è commendatore
Antonio : e lo sò ma questa persona è così pericolosa
Claudia : come fà a fare una querela con questa gente quà
Antonio : eh ma sono troppo pericolosi. questi quì speriamo che stanno indagando e li arrestano.. perchè.. fanno dei giri grossi.. sai avvocato.. lui è (inc.le)
Claudia : ma quando parlate dove parlate.. parlate lì nel casinò o su o in ufficio?
Antonio : no lui è sempre nel casinò.. speriamo che è sotto controllo.. a mè me lo ha detto Corrado una volta..
Claudia : eh
Antonio : che nel mio casinò ci sarà un mucchio di.. di microspie.. speriamo che ci sono così sentono quello che parliamo con lui.. speriamo che ci sono.. e però sono pericolosi perchè mo lui c'ha nella zona quì nella via.. il pesci.. dunque lui nella via c'ha adesso due negozi di abbigliamento..
Claudia : si
Antonio : il pesciaiolo lì
Claudia : uhm
Antonio : in più il distributore di benzina
Claudia : e quindi controlla tutto lui
Antonio : eh?
Claudia : controlla tutto
Antonio : e ne ne ricicla .. no son sue!
Claudia : no dico però ha sotto controllo tutto lì
Antonio : si si.. automaticamente vede che il Casinò c'ha dato.. uno sguardo sul casinò.. vede che sono amico con suo marito.. perchè lui che mi fà sempre il suo nome.. avvocato Marsala.. viene quì e loro.. cercano di fregarmi un quasi 50 mila Euro.. però loro stanno guadagnando fortissimo..loro.. riciclano i soldi fanno prestito di soldi ad usura.. in contanto.. prendono i soldi (inc.le)
Claudia : ma lei ha provato a dire.. adesso quando viene.. quando lei.. allora a parte che si compra il registratore giusto per tutelare lei.. nel senso che questo  non dica..
Antonio : si si
Claudia : ma sopratutto dice.. guardi eventualmente facciamo una riunione faccio venire l'avvocato.. perchè è l'avvocato che che che diciamo fà tutto
Antonio : eh (inc.le) lo sà bene.. quello sì.. e io si quello lì aspettovo io la riunione la faccio sì
Claudia : facciamo la riunione e io gli dico ma guardi ma eh mi spiega tutto quanto per bene e poi decidiamo il da farsi.. dopodichè eventualmente la querela la faccio io
Antonio : eh.. avevo capito si si  va bene si si .. io prendo l'appuntamento.. allora ho capit.. ho saputo che questo Antonello è di Cittanova
Claudia : eh
Antonio : è un cugino.. ecco..  ma l'ho saputo dopo
Claudia : eh figurati
Antonio : però lui si comporta bene quello lì hanno un Bingo grossissimo (inc.le)
Claudia : eh eh.. allora ne parlo un attimo anche con mio marito e noi però ci mettiamo.. ci organizziamo lunedì sera.. eventualmente veda un attimo in questi giorni tanto prima o poi ci deve parlare con questo quà..
Antonio : si si si
Claudia : prima però si compra un registratore perchè non si sà mai perchè caspita dice questo quì
Antonio : ecco
Claudia : quando poi fissiamo l'appuntamento.. una volta che questo mi dice.. mi fà.. a un certo punto poi eventualmente la querela l'ho fatta io e non lei
Antonio : ma che sono questi ROS di (inc.le)?
Claudia : chi sono?.. I ROS!! Quello lì che c'era mio cognato.. non si preoccupi non si ricorda..
Antonio : ah ecco.. son sempre carabinieri?
Claudia : carabinieri si i ROS.. quello lì quel maggiore che era venuto a parlare da lei
Antonio : e come fà a saperlo lui ste cose
Claudia : a me sembra strano Commendatore perchè.. diciamo si è sempre occupato il ROS prima di questo.. che lui dica dì a questo quello e quell'altro.. io penso che voglia metterle paura commendatore
Antonio : anche quello può darsi
Claudia : anche perchè Granero se vuole agire non è che ha bisogno d'andare dalla DIA di andare dal ROS eccetera.. prende e fà eh
Antonio : eh anche io penso quello lì
Claudia : cioè un Procuratore.. un Procuratore non è che ha bisogno della DIA ha bisogno del ROS.. prende decide che  devono fare la Polizia dice alla Polizia fate così così e così e và eh..
Antonio : vabbè ci vediamo lunedì allora
Claudia : va bene arrivederci commendatore


Antonio Fameli vuole sfruttare la lite con suo figlio per non pagare “quelli di Milano” con i quali, evidentemente ha un debito consistente. A tale scopo, cerca, con la collaborazione della sua segretaria Maria Antonietta, di architettare un piano in tal senso.

 
PROG. 2958                           DATA 06/10/2011                 ORA 10.50.17        

SINTESI Antonio e M.A. che dice che hanno fatto i conti (con fabrizio?) e percisa che i ticket pagati e le somme dentro alle macchine sono pari: 3700 euro. Antonio dice che ha fatto due telefonate a Fortaleza e che quello si è mangiato tutto. Dice che Fino ha un mucchio di spese e si è mangiato tutto. Poi suggerisce di dire, come fosse un segreto, a Fabrizio (dicendo di dirgli di non parlarne con Fameli) che Antonio ha difficoltà con il figlio. Così lui lo dice a Antonello e così quando vengono (dice lunedì, ma la M.A. dice che non hanno ancora confermato)   gli dice che  non ne ha e se gli lasciano tutto lui li paga in tre anni. Antonio dice che la chiama nel primo pomeriggio per quella lettera da modificare così poi la manda. Poi parlano delle monete che hanno in cassa. Lui gli dice di fare bene i conteggi.

TRASCRIZIONE INTEGRALE

Maria Antonietta: pronto?
Fameli : Maria Antonietta.....
Maria antonietta : si ciao
Fameli : novità?
Maria antonietta :  niente  abbiamo finito di fare i conti anche oggi siamo come ieri...
Fameli : Porco......come mai?
Maria antonietta : ee tremila e sette c'erano dentro tremila e sette di tiket c'erano...... da pagare
Fameli : è andato via?
Maria antonietta : ee?
Fameli : è andato via?
Maria antonietta : si
Fameli : mi doveva fare una commissione.......allora domani mattina .
Maria antonietta :  uu
Fameli : fai f finta che tu sai una cosa segreta  .che .....infatti e vero sai  mi son  ho fatto due telefonate   lassu ....in Fortalesa
Maria antonietta : aa aa
Fameli : si è mangiato tutto  questo maledetto
Maria antonietta : Madonna!!"
Fameli : ee perche mi è arrivata una lettera adesso no?
Maria antonietta : uu uu
Fameli : arrivata una lettera  che mi ha mandato l'avvocato  Ricco... si è venduto l'appartamento perchè era in difficolta ... come ho detto l'altra volta ...no....poi l'hai letto poi la sua
Maria antonietta : si
Fameli : .....che era in difficoltà.......
Maria antonietta : no me l'hai detto tu che praticamente ti ha  scritto che  i soldi che ..praticamente.. aveva venduto l'alloggio li aveva messi nella cosa  no?
Fameli : ecco..che era in difficolta .. adesso ho fatto due telefonate .. si vede che ......mò ti spiego  bene quando io dico una cosa  e due anni che  è a Fortalesa quando   ...aveva una agenzia immobiliare  qualche alloggio lo vendeva e viveva no?
Maria antonietta : certo
Fameli : adesso è due anni che è a Fortalesa
Maria antonietta : uu uu
Fameli : non lavora  c'ha tre o quattro impiegati da pagare  c'ha l'attitto c'ha quello c'ha questo altro c'ha un mucchio di roba ...tutto
Maria antonietta :  porca puttana
Fameli :  mo tu mi devi fare un favore domani..
Maria antonietta : uu
Fameli : ....Fabrizio ...Maurizio.....come cazzo è
Maria antonietta : Fabrizio Fabrizio
Fameli : che voglio fare...dire un segreto ...però che non lo sappia Fameli
Maria antonietta :  uu..uu
Fameli : Fameli....... è in crisi   con suo  figlio Fino perchè si mangia il  patrimonio sia il suo  che quello di suo figlio ,che non  c'ha più una lira ....soltanto una critica...........
Maria antonietta :  uu uu.
Fameli :  l'appartamento dove abita e Fameli....... poi lui lo dice a  chi di dovere vengono  poi vengono....eee ..Antonella..
Maria antonietta : non me l'ha ancora confermato però.... non è ancora sicura
Fameli : va bene... va... bene.. va bene...va bene..... quando vengono ....anche in settimana vengono  ..stai stranquilla... che vengono vengono
Maria antonietta : ok
Fameli :  questi sono un pò....io gli faccio questo discorso..adesso ....se volete... mi date tutto .. lo posso pagare in tre anni pero non subito... ogni anno ..... facci un bel discorso .... pero tu diglielo ..devi dirci così mi raccomando...che non  lo sappia Fameli che  te l'ho detto....
Maria antonietta :  uu ok va bene.....
La conversazione prosegue sugli incassi delle slot machine.

                 

Maria Antonietta parla con Antonello Pronesti confidandogli le “pretese” avanzate da Pippo e nella circostanza spiega che Antonio Fameli vuole sempre prendere senza pagare mai.

 
PROG. 3008                           DATA 07/10/2011                 ORA 10.16.56      

SINTESI Maria Antonietta con Antonello, il quale dice che Martino parlerà con Sisal. sul conto ci dovrebbero essere pochi soldi perché Sisal ha appena prelevato e Antonello dice che al limite paga Antonio. poi Maria Antonietta racconta i deliri di Pippo che però continua a parlare con lei e non con Antonio. Antonello risponde che la colpa é di Antonio che si appoggia alle persone sbagliate.

TRASCRIZIONE INTEGRALE 

Antonello :  " io dico.. ma devi fare una società devi fare una cosa.. te coinvolgi Maria Antonietta.."
Maria Antonietta : "ma no.. Antonello.." 
Antonello : "no no nel senso che gli fai fare l'articolo 88 a lei , la tieni lì in ufficio come dipendente.."
Maria Antonietta : "ah ok.. no perché tu lo sai perché le fa' straniere le società, perché mette in mezzo persone straniere, poi prende un deficente qua.. e praticamente poi le chiude che ..."
Antonello :  "ma quanto é scemo.. ma questo lo può fare in altre attività che poi alla fine lo castigano e gli sta bene.. ma  con i Monopoli di Stato mica puoi fare queste cose.."
I due poi continuano a parlare male di Antonio -
10:20:17
Maria Antonietta : "lui gli piace prendere.. non essere a posto come bisogna essere a posto.. perché comunque  non siamo mai.. se andiamo a vedere  noi non siamo a posto al 100% perché ci sono delle lacune comunque che non vanno bene.. che se dovessero venire a controllare non siamo a posto.. e poi per non pagare le tasse, cioé lui le tasse non le pagherà mai, lui gli piace prendere ma non gli piace dare, il discorso é questo.. cioé non c'é una società come si deve.. non c'é una società pulita, con  tutto pagato.."
poi convengono che un problema é il figlio Serafino che M.A. dice essere uguale al padre e l'ha fregato sempre come la sorella. riprendono a parlare di Pippo che vuole la buonuscita e che probabilmente ieri ha visto che c'erano 16.000 euro sul conto prima che la Sisal prelevasse. M.A. gli racconta  che hanno parlato con un ispettore Sisal per come fare a cambiare le licenze con la nuova società ed hanno saputo che facendo l'atto bloccherebbero tutto. Antonello risponde che é vero e che uno della nuova società deve richiedere l'articolo 88- M.A poi afferma che ormai Antonio non ha più una lira e che secondo lei potrebbe avere circa 200.000 euro a disposizione quindi vorrebbe riaprire un'agenzia immobiliare per ricominciare come nei tempi passati. Antonello chiede che fine abbiano fatto i soldi. M.A. risponde che Fino li ha spesi tutti e che é rimasto solo con l'appartamento in cui vive e la clinica.
Antonello : ma questo qui va a puttane dal mattino alla sera?
Maria Antonietta : si... poi fa' venire la gente da fuori.. dalle Canarie, dall'Italia.. tutti i suoi amici.. sempre a mangiare fuori tavolate, offre sempre lui.. poi fa' l'amico col Questore l'amico col Console.. sai lui frequenta gente grossa là.. la gente grossa lo sai c'ha i miliardi e spende miliardi.. e lui vuole fare il più grande di loro e offre lui.. però offre lui una cena non é che ti costa 100 euro..  ne costerà 4000 euro a cena, se tu vai tutte le sere perché a casa non cucini perché tutto il giorno dormi, non lavora non fa' un cazzo perché da quando é lì non ha mai lavorato non ha mai fatto niente.. di conseguenza se vivi di rendita la rendita poi finisce prima o poi con le mani bucate..
Antonello : e certo.. ma per lui suo figlio Fino é il numero 1!
Maria Antonietta : intanto gli ha fatto rimanere 23.000 euro sul conto corrente.. 23.00 euro gli ha fatto rimanere sul conto corrente perché c'ha mandato l'estratto conto il .. quello che gli teneva la contabilità, il commercialista.. che anche lui é d'accordo col figlio.. c'ha mandato l'estratto conto della banca 23.000 euro ci sono sopra.. e lui aveva centinaia di migliaia di euro perché diceva che praticamente aveva comprato alle Canarie dalle Canarie aveva poi comprato a Rio da Rio aveva rivenduto a Fortaleza dove era andato a abitare suo figlio.. c'aveva appartamenti.. poi all'inizio quando Fino era andato aveva l'agenzia immobiliare quindi comprava appartamenti, vendeva appartamenti, cioé aveva un giro.. in più dice che Antonio ogni volta che andava portava dei soldi perché la comunque la rendita é meglio.. e quindi lui s'aspettava che c'aveva dei gran soldi là.. "
poi spiega la storia dell'appartamento di Rio e dei soldi della vendita che sono spariti. M.A. racconta che la stessa cosa era successa una decina di anni fa' quando Fino era a Milano e si é mangiato tutti i soldi del padre. Adesso la situazione é di guerra con avvocato di mezzo
Antonello : eh ma lì lui.. se vuol salvare la sala giochi deve mettere la gente estranea..
Maria Antonietta : é quello che gli ho detto! ma io gliel'ho sempre detto.. anche quando vengono i clienti che ti dicono "é di FAMELI sto locale?" devi dire di no! cioé perché comunque lui pensa che gli é sempre andata bene no, gli é sempre andata che la gente.. che il .. Procuratori.. Carabinieri, tutti i suoi amici che c'ha in quell'ambito lì, lui pensa che sanno che lui quello che ha fatto.. che comunque sia fuori vuol dire che é tutto a posto che loro sanno quello che lui ha fatto.. io gli ho detto non gira così perché se effettivamente tu dichiari che sei fallito, però ti viene un controllo e vedono che tu giri i soldi e i soldi ce li hai in tasca.. cioé puoi fare venire il Procuratore anche della Repubblica.. che comunque.. cioé fino a un certo punto, ma poi voglio dire le cose si vedono.."
riprende a parlare della nuova società. Antonello sostiene poi che anche il figlio di Chiara prima o poi comincerà a prendere e M.A. risponde che lo fa' già. poi parlano di Pippo che essendo un Maresciallo dei Carabinieri farà una brutta fine perché non é onesto.
Poi Maria Antonietta passa il telefono a Fabrizio che chiede se debba fare come si sono messi d'accordo e Antonello risponde affermativamente.


Fabrizio Accame è costantemente presente nel Casinò Royale con lo scopo di curare gli interessi di Carmelo Gullace e di questo ne sono pienamente consapevoli sia Maria Antonietta Barile che Antonio Fameli.


PROG. 14                                DATA 10/10/2011                 ORA 15.51.22      

SINTESI Maria Antonietta poi Antonio con Antonello, al quale racconta che 4 diverse banche gli hanno negato l'apertura del conto. Antonio vorrebbe aprirlo a Nome di Chiara ma la Sisal non lo vuole come persona fisica ma come società. Antonio spiega che Fabrizio conosce il direttore di Unicredit e spera in lui ma un suo conoscente gli ha confermato l'esistenza di una circolare che blocca lì apertura dei conti a quel tipo di società. Antonello dice che chiamerà Martino - cade la linea

PROG. 38                                DATA 10/10/2011                 ORA 17.33.33    

SINTESI Maria Antonietta con Martino, al quale chiede per la questione del conto corrente. Martino risponde di aver parlato con la banca e di aver risolto. Martino spiega che domani devono recarsi a Milano in banca e che prima possibile devono mandare tutti gli atti in copia a Morena. Martino domani ha da fare quindi verrà Antonello

 

 

 

Tags: 'ndrangheta, gullace, fameli, Savona, slot, pronestì, intercettazioni, immobiliari, società, loano, accame, fameli antonio, carioca, pafimo, procura di savona, squadra mobile, PLAYTECH, vlt, casinò royale, ca royal, las vegas, serafino, barile maria antonietta, terza parte 4

Stampa