La Casa della Legalità - Onlus è un'associazione nazionale di volontariato, indipendente ed opera senza finanziamenti pubblici o sponsor

seguici e interagisci suFACEBOOK TWITTER  YOUTUBE

CASA DELLA LEGALITA' E DELLA CULTURA - Onlus
Osservatorio sulla criminalità e le mafie | Osservatorio sui reati ambientali | Osservatorio su trasparenza e correttezza della P.A.

Scajola fa assumere il biografo, Manzitti (repubblica) il fratellino... è il Porto di Genova

In esclusiva gli atti dell'inchiesta sul servilismo di Novi
[con estratti ed atti integrali dell'inchiesta sulla Porto di Genova]

Scajola Claudio ordina di provvedere al suo biografo? Novi obbedisce, biografo sistemato. Manzitti Franco (da Repubblica) è preoccupato per il "fratellino" Marco? Novi provvede, "fratellino" assunto. Intanto l'altro Manzitti, Cesare, l'avvocato fratello di Franco e Marco, già che tiene famiglia tiene pure i rapporti (e la difesa di Novi)...

Leggi tutto

Stampa Email

Se il ministro fa vacillare la legalità

La situazione che si è determinata nel porto di Genova è talmente surreale che solo un paradosso può coglierla appieno. Lo ha elaborato, ieri, Francesco Nerli, il presidente di Assoporti: «A questo punto mi sembra opportuno che il decreto sull’immunità delle quattro più alte cariche dello Stato venga esteso anche al presidente dell’Autorità portuale genovese»...

Leggi tutto

Stampa Email

Scajola e Pdl con i camalli

Alla fine, dopo politici di destra e di sinistra, scende in campo anche il governo col ministro Claudio Scajola: date ai camalli, chiede, i soldi per il Multipurpose, anche se secondo i pm genovesi sono frutto di truffa...

Leggi tutto

Stampa Email

Volantinaggio di Batini e dei camalli

C'era anche il console della Compagnia Unica Lavoratori del Porto (Culmv), Paride Batini, con una cinquantina di camalli a fare volantinaggio all'ingresso di Palazzo Ducale a Genova dove si stanno avviando i lavori della 48 Ore del Mare, importante manifestazione di settore organizzata da Confitarma...

Leggi tutto

Stampa Email

Grave l'attacco alla Magistratura portato dai Sindacati

Il berlusconismo è imperante. Lo avevamo detto ed ecco la prova. La sete di impunità e immunità è propria del Potere, di qualunque colore e di qualunque natura, sia esso politico o economico, locale o nazionale.

I sindacati del Porto di Genova, quelli dell'Impresa Culmv, hanno infatti proclamato uno sciopero immediato per protestare contro la Magistratura per l'iscrizione di Paride Batini e del suo vice Walter Marchelli, nel registro degli indagati, da parte della Procura di Genova, al termine dell'indagine preliminare sul Fronte del Porto genovese centrata su accuse per reati che vanno dalla turbativa d'asta (per due gare), truffa per il risarcimento da 1,7 milioni di euro riconosciuto dal comitato portuale alla Compagnia Unica alla concussione...

Leggi tutto

Stampa Email

Portuali in sciopero contro la magistratura

I portuali della Culmv - aderenti a Cigl, Cisl e Uil - hanno proclamato uno sciopero immediato per protestare contro l'iscrizione del console Paride Batini nel registro degli indagati. L'agitazione, scattata intorno alle 13, non prevede cortei e dovrebbe terminare alla fine del secondo turno di lavoro, in prima serata...

Leggi tutto

Stampa Email

Indagati Spinelli e Grimaldi


Notificati in mattinata gli avvisi di conclusione indagine per l'inchiesta sul porto di Genova. I nove indagati, per i quali la Procura si appresta a chiedere il rinvio a giudizio, sono...

Leggi tutto

Stampa Email

Porto: Batini indagato per truffa

L'ultimo colpo di scena è contenuto nell'atto finale della maxi inchiesta della Procura di Genova che ha scosso il porto più grande d'Italia. Il console della Compagnia unica, Paride Batini, è indagato per concorso in truffa. Insieme all'ex presidente dell'Autorità portuale, Giovanni Novi, e ad altre sette persone...

Leggi tutto

Stampa Email

«Il porto va sequestrato»

La maxi inchiesta sul porto di Genova punta dritto al simbolo della gestione sott'accusa, quella dell'ex presidente dell'Autorità portuale Giovanni Novi. Dopo il sigilli alla banchina affidata a Tirrenia, ottenuti due settimane fa solo dopo un ricorso al tribunale del Riesame, la Procura chiede ora ufficialmente il sequestro preventivo dell'intero Multipurpose, il terminal oggetto dell'assegnazione "pilotata" per la quale a febbraio fu arrestato l'ex numero uno dell'Authority genovese...

Leggi tutto

Stampa Email

Burlando, Novi e la divisione del Colombo

Consigliere di amministrazione dell'aeroporto? Un ruolo ambito. Molto ambito. E intorno alle designazioni si muovono le conversazioni intercettate dagli inquirenti dell'inchiesta sul porto. Ecco quindi che, l'11 settembre 2007, alle 13.18, viene "spiata" una conversazione tra il presidente della Regione Claudio Burlando e l'ex presidente dell'autorità portuale Giovanni Novi. È Burlando che chiama...

Leggi tutto

Stampa Email

Novi: «Burlando disperato per Marta»

La lotta senza quartiere per la conquista della poltrona di presidente dell'Autorità portuale. La rivalità tra Claudio Burlando e Marta Vincenzi. Ecco la verità sui rapporti di forza e le alleanze nel mondo politico e finanziario ligure. A svelarla sono le intercettazioni tra i protagonisti dell'inchiesta sul Multipurpose. Oltre le dichiarazioni prudenti e di facciata, emergono scontri accesissimi e dichiarazioni destinate a suscitare più di un incidente diplomatico. E ad avere conseguenze politiche, se non penali...

Leggi tutto

Stampa Email

Porto, 4 mila pagine di veleni

Quattromila pagine. Le carte dell'inchiesta sul porto che i pm Walter Cotugno, Mario Morisani ed Enrico Zucca hanno raccolto riempiono gli scaffali della Procura. Sono centinaia, migliaia di intercettazioni da cui, secondo i pm, emergono episodi penalmente rilevanti: truffe, corruzioni, abusi d'ufficio. Ma non ci sono soltanto eventuali reati, c'è uno spaccato del mondo politico ed imprenditoriale ligure...

Leggi tutto

Stampa Email

Sequestrati i soldi pagati alla Culmv

Su richiesta del pubblico ministero, Walter Cotugno, il tribunale del Riesame ha ribaltato il parere del giudice per l'udienza preliminare e autorizzato il sequestro dei soldi trasferiti dall'Autorità Portuale di Genova alla Culm (la compagnia unica dei lavoratori del porto)...

Leggi tutto

Stampa Email

"Maestrale" sul Porto di Genova

burlando_maestrale.jpgEbbene sì, gli uomini di Claudio Burlando sono sempre più addentro allo scandalo del Porto di Genova. Scandalo si fa per dire, perchè trattasi di una vera e propria indagine della Procura, che ha iniziato a dissipare la nebbia che avvolge la "cupola" del Potere a Genova e che guarda agli altri grandi affari figli della commistione politica & affari. Dopo le telefonate di Batini con il Novi e le intercettazioni delle telefonate con Claudio Burlando, il "maestrale", l'associazione di Claudio Burlando, racchiude bene e sempre più la "ciurma" al centro dell'inchiesta. Conosciamo un po' meglio questo soldalizio...

Leggi tutto

Stampa Email

«Novi, posizione più grave»

Era legittimo l'arresto di Giovanni Novi, ex presidente dell'Autorità portuale genovese? Dopo una giornata di udienza il tribunale del Riesame si è riservato di decidere nelle prossime ore, ma le schermaglie che hanno scandito il lungo incontro con i giudici hanno reso, se possibile, le posizioni di accusa e difesa ancora più distanti...

Leggi tutto

Stampa Email

Genova - La "cupola" è tale da tanto tempo...

Con il V-Day di Grillo programmato per il 25 aprile e dedicato all'informazione si fa' largo nella rete la questione "Casta dei giornalisti". Noi portiamo un esempio, un contributo, di un giornalista che sà soddisfare il Potere anche se nella sua apparenza di "grande firma" alcuni non lo direbbero...

Leggi tutto

Stampa Email

Scacco a Genova

Banche. Imprenditori. Governatori. Capi del porto. Inchieste e arresti travolgono la mappa del potere ligure. Tra progetti faraonici e affari immobiliari...

Leggi tutto

Stampa Email

Il caso Novi davanti al Csm

Tutto si può dire, fuorché sia un periodo tranquillo per la procura della Repubblica. Impegnata in una serie di inchieste importantissime ma attraversata anche da fremiti polemici che non cessano di attirare l'attenzione del Csm, il consiglio superiore della magistratura. Ovvero: l'organo di autogoverno dei magistrati italiani...

Leggi tutto

Stampa Email

Biasotti chiede i danni a Burlando

La battaglia si rinnova. Sandro Biasotti, ex presidente della Regione alla guida di una giunta di centrodestra, ha deciso di passare alla carte bollate con l'attuale governatore Claudio Burlando...

Leggi tutto

Stampa Email

L'imprenditore, i camalli e la concessione revocata

Aldo Spinelli porta indietro le lancette di quasi cinque anni. Bisogna andare a scartabellare i giornali dell'ottobre 2003 per capire l'inghippo che ha convinto il presidente del Livorno Calcio a rivendicare per sè le banchine del terminal Multipurpose, ignorando di fatto la revoca della concessione decisa dal Comitato portuale nel 2003, appena prima di avviare la famosa gara, poi annullata, che vedeva la compagnia ginevrina Msc in pole position...

Leggi tutto

Stampa Email

Speciale sul Fronte del Porto

Lo avevamo detto: era solo l'inizio. L'inchiesta sul Porto si allarga. Concessioni e appalti pubblici finalmente sotto la lente degli inquirenti. Lo avevamo detto: era solo l'inizio. L'inchiesta sul Porto si allarga. Concessioni e appalti pubblici finalmente sotto la lente degli inquirenti...

Leggi tutto

Stampa Email

Spinelli interrogato: «Il Multipurpose è tutto mio»

Molto rumore per nulla, come diceva William Shakespeare. La Procura conduce un'inchiesta che fa tremare politici e imprenditori, i terminalisti da anni si accoltellano. Ma niente paura, perché il concessionario per l'intero terminal Multipurpose di Genova c'è già: «Sono io»...

Leggi tutto

Stampa Email

L'interrogatorio di Burlando

«Era un accordo che ha avuto un paladino fra le istituzioni». Chi? Sandro Biasotti. Claudio Burlando ieri è stato sentito per due ore e cinque minuti dal pm Walter Cotugno che conduce l'inchiesta sul porto...

Leggi tutto

Stampa Email

Porto, spunta il nome di Scajola

Al vaglio dei magistrati che indagano sullo scandalo portuale genovese ci sono migliaia di telefonate. Alcune delle chiamate intercettate coinvolgono diversi parlamentari: che compaiono come interlocutori di indagati, o vengono da loro citati come destinatari di presunti «favori personali»....

Leggi tutto

Stampa Email

Porto, l'inchiesta punta su Erzelli e Acciaierie

«Pronto sono Claudio». Sì, Burlando. Il presidente della Regione con le sue conversazioni, i suoi contatti, le sue telefonate (le più frequenti con Aldo Spinelli) è uno dei politici sui quali si concentrano le attenzioni degli inquirenti dell'inchiesta Multipurpose...

Leggi tutto

Stampa Email

«Corrotto l'avvocato dello Stato»

L'avvocato dello Stato di Genova Giuseppe Novaresi era a "libro paga" dell'Autorità portuale. Tecnicamente un co.co.co: collaborazione coordinata e continuativa. Consulenze «illegittime» pagate 19 mila euro all'anno dal 2004 al 2007...

Leggi tutto

Stampa Email

L’Ordinanza su Novi & C

Ecco l’ordinanza che ha portato all’arresto di Giovanni Novi. Ecco le 37 pagine che raccontano l’inchiesta Multipurpose e mettono sotto accusa il mondo imprenditoriale genovese. Il gip e i pm svelano retroscena inediti e alleanze lontane dai riflettori...

Leggi tutto

Stampa Email

Si indaga su appalti e rifiuti

Dopo il terremoto, l’inchiesta sul porto punta i riflettori verso gli affari tra Comune e Autorità portuale, scandaglia le società “compartecipate” dai due enti, il gioco dei controlli incrociati e il rimpallo di finanziamenti sul filo della legge. Il lavoro dei pubblici ministeri Walter Cotugno, Enrico Zucca e dell’aggiunto Mario Morisani imbocca un filone finora passato sotto silenzio...

Leggi tutto

Stampa Email

Il taccuino della grande spartizione


Non ci sono solo gli incontri con Claudio Burlando, nell’agenda segreta di Giovanni Novi. Anche il nome dell’ex presidente della Regione Sandro Biasotti compare in quelle notazioni. Sono settimane frenetiche, quelle che precedono l’accordo per la spartizione del Multipurpose...

Leggi tutto

Stampa Email

Nel mirino gli appalti tra il Comune e il porto


Appalti discussi
. Servizi pubblici affidati direttamente e non, come prevede la legge, attraverso gare nazionali o europee. Operazioni condotte sul filo del rasoio, che in più di un’occasione hanno sollevato l’ira degli imprenditori privati...

Leggi tutto

Stampa Email

La Finanza arresta Novi

«Guardia di Finanza». Sono le quindici di ieri pomeriggio quando gli uomini delle Fiamme Gialle si presentano al cancello di casa Novi. In mano hanno un’ordinanza di 36 pagine che deve essere consegnata al presidente dell’Autorità portuale, Giovanni Novi...

Leggi tutto

Stampa Email

presto attivo il

Frammenti sulla Liguria

Frammenti su altre Regioni

Dossier & Speciali

I siti per le segnalazioni

Osservatorio Antimafia
www.osservatorioantimafia.org

Osservatorio Ambiente e Salute
www.osservatorioambientesalute.org

Osservatorio sulla
Pubblica Amministrazione
www.osservatoriopa.org

 

e presto online

sito in fase di allestimento